Sarago
PDF Stampa E-mail



Nome comune: Sarago maggiore
Nome scientifico: Diplodus Sargus
Famiglia: Sparidi
Ordine: Perciformi
Classe: Osteitti
Il sarago maggiore ha il corpo molto alto ed ellittico, compresso lateralmente e abbastanza allungato. Il muso è tozzo e robusto con labbra carnose e denti ben sviluppati. Gli occhi sono grandi e dotati di iride giallo - dorato. Ha un unica pinna dorsale, di altezza uniforme, lunga fino al peduncolo caudale, con i primi raggi spinosi e gli altri molli; altrettanto spinosi sono i primi tre raggi della pinna anale, di media lunghezza. Molto sviluppate e lunghe le pinne pettorali, medie le ventrali. La coda è molto incisa e biforcuta. La livrea del sarago maggiore si presenta con grosse squame di colore grigio - argenteo sui fianchi attraversati da 7 - 8 fasce nere verticali. Una grande macchia nera si trova sul peduncolo caudale. Raggiunge in media i 30cm. di lunghezza ed i 2 Kg. di peso.Le esche migliori per insidiarlo sono gli anellidi,i mitili,i piccoli paguri,le sardine e i molluschi,dall' inizio della primavera ad autunno ed inverno inoltrato.