Ombrina
PDF Stampa E-mail



Nome comune: Ombrina
Nome scientifico: Umbrina cirrosa
Famiglia: Scienidi
Ordine: Perciformi
Classe: Osteitti
Il corpo dell’Ombrina ha una bella linea ovale, col dorso più arcuato sul ventre e nel complesso robusto.La testa e' slanciata con bocca abbastanza ampia e armata di piccoli denti, con la mascella superiore leggermente prominente rispetto a quella inferiore sotto la quale pende un breve e grosso barbiglio. Gli occhi sono argentei. L’Ombrina ha due pinne dorsali contigue, di cui la posteriore più lunga. La coda è breve le ventrali sono contrapposte alla prima dorsale in posizione toracica.Medie le pettorali. La livrea dell’ombrina e' molto bella e la rende incofondibile dagli altri pesci: infatti si presenta cenerina e azzurro scura sul dorso, più chiara lateralmente con numerose linee oblique, ondulate e parallele fra loro, di colore giallo dorate o bruno.La prima pinna dorsale e' abbastanza scura invece di colore giallasta e variegata di azzurro la seconda.La pinna anale è rossiccia.L’Ombrina come la mormora divide lo stesso habitat ed abitudini di “grufolatrice” anche se la sua presenza e' maggiore nei pressi di foci fluviali dove nei mesi di gennaio - febbraio si riproduce.Si nutre principalmente di molluschi, anellidi e crostacei. La primavera è il periodo migliore per pescarla soprattutto dopo una mareggiata con mare torbido.La sua pesca su alcuni litorali soprattutto toscani e laziali e' prettamente diurna anche se gli esemplari catturati raramente superano il chilogrammo di peso. Diverso il discorso al crepuscolo dove facendo una pesca mirata con l’innesco del cannollicchio intero l’ombrina di peso e' certamente alla portata.Come calamento useremo il classico da mormore innescato con arenicola o cannolicchi dei quali va veramente ghiotta, oppure se tentiamo la preda di peso converrà usare un calamento monoamo da 1.5 - 2 metri innescando lo stesso con bibi o il classico cannolicchio completo di valve assicurando il tutto con qualche giro di filo elastico,nei periodi che vanno da gennaio/febbraio,tutta la primavera, fino ad autunno inoltrato.