Surfcasting Online Forum


Granchio Rosso, 30/12/2012 - Emozioni in compagnia

Inserite qui i risultati delle vostre uscite corredati da foto

Moderatori: Adminsurf, BigMau, silversurfer, NonnoRito, dieffe2306

Granchio Rosso, 30/12/2012 - Emozioni in compagnia

Messaggioda Dan79 » 01/01/2013, 18:55

Dopo cinque cappotti, una canna spezzata, un’antares semidistrutta e un morso di un’orata che mi ha quasi reciso 1/4 di pollice, finalmente posso tornare a raccontarvi qualcosa di bello. :D
Inizio a preparare questa battuta, come faccio solitamente, il giorno prima, cioè sabato 29 dicembre, osservando prima le previsioni meteo e poi andando a racimolare un po’ di esche nelle solite pescherie. A differenza delle altre volte, riesco a trovare finalmente un po’ di occhi di canna e di seppioline. Quest’anno sono più difficili da trovare poiché, a quanto mi è stato detto, i pescherecci oltre a pescare più al largo, stanno anche utilizzando delle reti con un tipo di maglia più larga. Oltre alle suddette esche, compro anche una bella seppia grande che taglierò a piccole strisce. Totale della spesa 5,50€.
Torniamo alle condizioni meteorologiche per il giorno dopo, in cui è previsto un moderato vento di grecale per la mattinata, tendente ad un lieve calo verso mezzogiorno e con una presunta variazione a tramontana per tutta la serata.

Immagine

Un po’ diverse quelle di windguru che, a differenza di “ilmeteo.it”, per la serata prevede vento di maestrale.

Immagine

Gli effemeridi per la giornata del 30 dicembre:
Sole sorge 6:16 - Sole tramonta 16:46
Luna tramonta 6:46 - Luna sorge 17:04
Alta marea: 3:56 0.32m
Bassa marea: 9:07 0.06m
Alta marea: 15:08 0.46m
Bassa marea: 22:00 -0.14m

Sarà sicuramente una bella giornata, così decido di trascorrerla interamente al mare, dalla mattina alla sera. Come spot sono indeciso se andare al “Granchio rosso” o a “S. Lucia”, sono consapevole però del fatto che, qualora si fossero uniti altri amici, a S. Lucia non avremmo potuto trovare spazio per tutti, dato che la spiaggia, in largo, si è ridotta a pochissimi metri, dentro ai quali c’è posto solo per tre canne al massimo. Opto per il Granchio rosso, anche perché sono già uscite diverse spigole in questi giorni.
Per la descrizione dello spot, vi riporto ciò che avevo scritto già in un altro mio report. Si tratta di una piccola pocket beach esposta a NW e racchiusa tra due promontori, con una buona parte di fondale misto nelle vicinanze delle due estremità, che più di qualche volta ha favorito la cattura di diversi esemplari di saraghi.
Anche se di granulometria fine, il fondale è abbastanza profondo e il settore, nella sola parte sulla quale è possibile pescare, è prevalentemente rettilineo. Sulla parte sinistra dello spot, è facilmente visibile una vasta secca, situata nel mezzo di due canaloni, il primo del quale, quello più vicino, inizia subito dopo il bagnasciuga e ha una larghezza approssimativa di un paio di metri. Sul secondo, si intravede abbastanza chiaramente una bella profondità e ad occhio e croce diciamo che inizia ad una ventina di metri dalla spiaggia. Tutti e due i canaloni si estendono verso sinistra per decine e decine di metri, interrotti in piccoli punti da pochi canaloni perpendicolari. Sull’estrema sinistra, un po’ più al largo, il fondale è completamente roccioso. La seconda metà dello spot, la parte destra, sembra distaccarsi dalla prima da una grande buca situata proprio al centro, leggermente sulla sinistra rispetto alla mia postazione, nella quale però è rischioso lanciare a causa del fondale misto che molto spesso, a me personalmente, ha provocato diversi incagli con conseguenti rotture. Tutto il fondale della parte destra sembra essere un po’ più profondo e ciò lo si nota anche dalla differenza di risacca, infatti ce n’è molto meno. Non sono assenti però, anche da questa parte, piccoli tratti di canaloni paralleli. Alla sua estremità, come per la parte opposta e forse anche di più, c’è una massiccia presenza di rocce.
Con la freccia rossa, nella foto sottostante, ho voluto indicare la mia postazione…

Immagine

Apani lo escludo a priori, in quanto essendoci stato in tre delle mie ultime cinque battute e avendo notato un lentissimo ritorno alle condizioni normali dell’acqua, parecchio intorpidita dalle piogge dei giorni precedenti, decido che è meglio ritornarci non appena ce ne sarà la possibilità. Ci teniamo in contatto con Danilo “Primusuck”, con il quale avevamo già deciso di organizzare una bella battuta insieme nel pomeriggio, sempre del 30 e che sembra volersi orientare più verso quest’ultimo spot. Oltre a lui mi ero sentito anche con Thomas (Lethal84), che mi informa della sua probabile presenza già in mattinata, insieme a Nicola, un altro nostro compagno di avventure.
Veniamo alla battuta quindi, che avrà ovviamente come obiettivo la regina del surf, è scontato anche dirlo.
Domenica 30 dicembre 2012, sveglia ore 3:15, partenza ore 4:00, destinazione Granchio rosso…

Immagine

…arrivo sullo spot dopo 15 minuti di strada, scendo sulla parte sinistra della spiaggia investito da un vento frontale e gelido e da un frastuono di onde che mi stimola a montare l’attrezzatura nel minor tempo possibile e a godermi la pescata in tutte le sue piacevoli complessità. Mi accorgo però, che non c’è il minimo spazio disponibile, ne per me, ne tantomeno per gli altri che probabilmente verranno a farmi compagnia nel pomeriggio.
Rientro nella macchina e incrociando le dita mi sposto verso la parte destra dello spot dove fortunatamente, oltre a trovare Marco (Marco1993, l’ex piccolo grande surfcaster) e suo padre, trovo anche un bel po’ di spazio per piazzare le mie canne e… alle 4:45 sono già pronto ad iniziare la mia battuta, non prima però di aver scattato alcune foto per immortalare quegli istanti. :D

Immagine
Immagine

Pochi giorni prima, dato che oramai cominciavano a scarseggiare, in meno di due ore avevo realizzato sessantuno nuove piramidi dal peso medio di 170g…

Immagine
Immagine

… che saranno sufficienti per almeno un paio d’anni e che utilizzerò già da questa battuta stessa, per la quale, oltre ai viveri di prima necessità, mi organizzo portando con me le due solite Shimano Antares bx te surf 430/200 con i rispettivi mulinelli Shimano ultegra xsa con bobine 10000. Su uno di loro è presente il Daiwa tournament clear dello 0,35, mentre sull’altro quello giallo, sempre della stessa sezione. La terza e ultima canna è l’exploit 3/6 abbinata ad un 7ht mag sul quale ho imbobinato l’oramai famoso monofilo dal bobinone da chilo del nostro amico Nicola, dello 0,31. Come calamenti userò tre long arm, due dei quali sono uguali e andranno sulle due antares e che sono rappresentati nella foto successiva.

Immagine

Il terzo andrà sull’exploit ed è realizzato in questo modo...

Immagine

Inizio la mia Battuta innescando due occhi di canna sulle Antares …

Immagine
Immagine
Immagine

…e una striscia di seppia sull’exploit.

Immagine
Immagine

Effettuo il primo lancio e comincio la mia fiduciosa attesa.
Passata una mezz’oretta arrivano, come prestabilito, Thomas e Nicola, ignari però del fatto che non c’è più un centimetro di spiaggia a disposizione. Dopo esserci salutati, saranno costretti a prendere la decisione più saggia che è quella di fermarsi a S. Lucia, anche se sarà un po’ difficoltoso trovare spazio per sei canne. Ci sentiremo con loro durante la mattinata tenendoci in costante contatto telefonico.
Nel frattempo si iniziano a vedere le prime luci dell’alba.

Immagine
Immagine
Immagine



Ad accompagnarla c’è questo bellissimo stormo di uccelli.

Immagine
Immagine


Scatto anche una foto a Marco…

Immagine

…che si trova sulla mia destra, impegnato a tenere ferme le canne che continuano ad essere scosse da un vento che inizia ad essere abbastanza forte.

Immagine

Tra una chiacchierata e l’altra con Cosimo, il padre di Marco, mi arriva una telefonata dal grande Rino e quando le chiamate le fa lui, ci dobbiamo soltanto aspettare la notizia di una delle sue solite catture mostruose, difatti appena rispondo mi sento dire… “Hei! Ieni, ieni ca n’agghiu pigghiata una bella propria!” (Hei! Vieni, vieni che ne ho presa una proprio bella!).
Gli dico che mi trovo al Granchio rosso e gli chiedo se può fermarsi lui per farmela vedere, dato che non appena andrà via, passerà comunque da dove ci troviamo noi. E così sarà… dopo un’oretta, verso le undici, lo vediamo arrivare con in mano la sua bella cattura che ad occhio e croce avevamo erroneamente stimato intorno ai sette chili e che invece, sapremo in seguito, pesare 6,100Kg.

Immagine
Immagine

Approfittando dell’occasione, gli ho fatto anche un brevissimo video. :D



Dopo la visita di Rino e la visione di quel bellissimo esemplare, la speranza che qualcosa di interessante abbocchi anche alle mie esche cresce a dismisura. Continuo la mia battuta cominciando a sentirmi tramite chiamate ed sms con Giovanni (gio.surf) e con Danilo (Primusuck) che stanno per arrivare e non essendo a conoscenza del fatto che Giovanni è in macchina insieme a Marco (ttsalento). Intanto Marco e suo padre, che si trovavano sulla mia destra, erano andati via lasciando un bel po’ di spazio disponibile. Ne approfitto per sollecitare tutti quanti a fare in fretta prima che arrivino altre persone ad occupare il loro posto. Tra una chiamata e l’altra si sono fatte le 14:30 e le condizioni del mare sono rimaste pressoché uguali a quelle della mattinata.

Immagine
Immagine
Immagine

Verso le 15:00 mettono finalmente piede in spiaggia Giovanni e Marco. In realtà Marco inizialmente non lo avevo conosciuto, lo avevo scambiato per Sandro, il cugino di Giovanni. Fortunatamente sono arrivati in tempo per potersi piazzare accanto a me e stare tutti insieme. Dopo esserci salutati cominciano a sistemare le loro postazioni.

Immagine
Immagine

Nella foto successiva ho voluto immortalare Marco intento a preparare uno dei suoi superinneschi a base di moscardino. :D

Immagine

La vista del mare in quelle condizioni, rende tutti e due molto entusiasti e irrequieti, non vedono l’ora di iniziare la loro battuta.

Immagine

A questo punto rimango ansioso per Danilo e il suo amico Piero che non sono ancora arrivati mentre lo spot si sta riempiendo nuovamente di gente. Ci sentiamo per telefono e gli ripeto di fare in fretta, prima che qualcun’altro occupi il loro posto, ma Danilo mi informa che hanno deciso di fermarsi ad Apani. Anche con loro ci terremo in contatto telefonicamente, anche se con il cellulare di Giovanni, dato che il mio oramai non dava più segni di vita a causa della batteria scarica.
Portiamo avanti la nostra battuta facendoci delle belle chiacchierate tutti insieme. Si fanno le 16:45, quando decido di dare una controllata alle esche di tutte e tre le canne. Lancio nuovamente con ognuna di esse nei punti indicati dalle tre frecce rosse (le due di destra sono le antares e la restante l’exploit)…

Immagine

…e riprendo il mio posto in mezzo a Giovanni e Marco, con i quali ricomincio a chiacchierare. Io e Marco ci eravamo sistemati proprio in direzione delle mie canne, mentre Giovanni era di spalle a queste e difronte a noi quando tutto ad un tratto ci accorgiamo che l’ultima delle mie antares di destra da una bellissima spiombata. Giovanni, avendo le canne alle spalle, non si accorge di nulla, mentre sia io che Marco scattiamo dalla sedia, come se fossimo stati catapultati e corriamo verso la canna. La lenza è parecchio in bando ma mi accorgo che sulla battigia, proprio in direzione dell’antares, la corrente ha spiaggiato questo tronco…

Immagine

…crollano per un attimo le mie aspettative e dico a Marco che molto probabilmente la lenza si sarà impigliata su di esso provocando la spiombata. Mi avvicino per controllare la situazione e mi accorgo che il monofilo si trova al di sopra del fusto e svolazza per conto suo. Le mie speranze si riaccendono, impugno la canna, do una decina di giri al mulinello e appena finisco di recuperare il filo in bando, sento delle testate bellissime. E’ lei, finalmente!
Non so a voi, ma a me in quegli istanti mi vengono in mente tutte le giornate trascorse in spiaggia a prendere solo freddo, vento in faccia e niente più. Tutte le volte che sono andato via inzuppato, puzzolente e pieno di sabbia dappertutto. Le parature fatte e rifatte con estrema pazienza, senza perdersi d’animo e tante, tante altre cose ancora.
Tutto questo viene sopraffatto in questi pochi secondi in cui abbiamo la nostra tanto desiderata cattura che si dimena dall’altro capo del filo. E questa capisco subito che è davvero bella. A differenza delle altre da un’infinità di testate, di uscire non ne vuole sapere, mi blocca il recupero varie volte, negli ultimi metri mi costringe a spostarmi verso destra, chiedo a Marco di aiutarmi a spiaggiarla non appena sarà possibile, si dimena in continuazione nei pressi della battigia, attendo l’arrivo di una bella onda che mi dia una mano per tirarla fuori dall’acqua e… :D :D :D



…è fatta! :D È stupenda! :D :D Marco nel vederla non sta più nella pelle, non smette più di esclamare! :D
La stimiamo intorno ai quattro chili, chi dice di più, chi dice di meno. Anche io credo che non superi quel peso. Non sembra avere la pancia piene di uova, ma ci sbaglieremo tutti tranne Marco e Rino.

Immagine
Immagine
Immagine

Tutti i presenti in spiaggia sono presi da un’euforia che li spinge a recuperare le loro canne, a sistemare i vari inneschi e a rilanciare come se stessero ricominciando la loro battuta da quell’istante.
La mia prima e ultima telefonata sarà rivolta a Rino per informarlo di ciò che è accaduto. Ho solo il tempo di dirgli che l’avevo fatta anche io, poiché il cellulare si spegne e sono costretto ad interrompere la chiamata. Lui però aveva capito quelle poche parole e dopo un’oretta verrà a farmi visita. Con il cellulare di Giovanni informiamo anche Danilo (Primusuck), che mi chiede di passare da Apani per poterla vedere, non appena mi fossi messo in macchina per tornare a casa. Mi informa che da loro oramai la situazione, per via delle alghe, è diventata insostenibile e che sono intenzionati a restare per pochissimo tempo ancora.
Continuiamo euforicamente a chiacchierare con Giovanni , il quale mi fa morire dal ridere nel momento in cui afferma che nel caso fosse stato lui a prendere quella spigola, sarebbe tornato a casa e si sarebbe ubriacato! :lol: :lol: :lol: Sono tutti e due estremamente simpatici! :D
Verso le 18:30 arriva Rino, si presentano solo con Marco poiché Giovanni nel frattempo è impegnato con le sue canne. Guarda la spigola ed esprime i suoi apprezzamenti. Secondo lui però, non supera i quattro chili. Scambiamo due chiacchiere contate e abbandona lo spot.
Verso le 19:00, prima che Marco e Giovanni inizino a mettere a posto tutta la loro attrezzatura per andare via, ci facciamo una foto tutti insieme, dopodiché ci salutiamo promettendoci di organizzare un’altra battuta nel minor tempo possibile.

Immagine

Dopo una mezz’oretta tocca a me mettere a posto tutto e abbandonare lo spot dopo sedici ore di pescata. Passo, come promesso, da Apani per salutare Danilo e Piero e dopo aver chiacchierato un po’ anche con loro, salgo in macchina e mi dirigo finalmente verso casa. Non vedo l’ora di andarmi a fare una bella doccia calda.
Potete immaginare come sono rimasti sbalorditi i miei famigliari al mio arrivo a casa. :D

La bilancia segnerà 4,425Kg

Immagine

La battuta è stata davvero indimenticabile per la gradevolissima compagnia e per le emozioni che ci ha riservato.
Ho cercato di fare un breve resoconto, ma riassumere in poche parole una giornata così intensa non è cosa facile, spero non vi siate annoiati.
Un saluto ai miei compagni di pesca e tanti auguri di buon anno a tutti quanti voi! :D :D :D
Un bravo Surfcaster, oltre alle sue belle catture, lascia anche le spiagge pulite.
Immagine
Il surfcasting è una tecnica avara di catture: è così, non c'è niente da fare. Esistono altre tecniche molto più redditizie ma il surf è affascinante per tutto il contesto e per il sogno che ci regala di poter sempre tirar fuori il pesce della vita (Cit. Guido bass)
Avatar utente
Dan79
Surfcaster
Surfcaster
 
Messaggi: 2070
Iscritto il: 17/01/2008, 1:00
Località: Mesagne (BR)

Re: Granchio Rosso, 30/12/2012 - Emozioni in compagnia

Messaggioda tt salento » 01/01/2013, 19:12

I ringraziamenti più belli vanno a te che ci hai permesso di vivere insieme un'emozione bellissima e fortissima!!!
Ti sono grato soprattutto per avermi fatto ricredere sul fatto che nel mare qualcosa ancora c'è!!! Non vedo l'ora di tornare a pesca insieme a te amico mio!!!
Un abbraccio e buon anno!!! :D
ImmagineImmagineImmagine
Avatar utente
tt salento
Pescatore surfcasting
Pescatore surfcasting
 
Messaggi: 741
Iscritto il: 24/08/2011, 14:17
Località: Lecce

Re: Granchio Rosso, 30/12/2012 - Emozioni in compagnia

Messaggioda BigMau » 01/01/2013, 19:34

IMMENSO!!!!!!! Complimentissimi per tutto. :D :D :D :D :D
E' meglio un ottimo pescatore con una pessima canna in mano che un'ottima canna in mano ad un pessimo pescatore
_________________________________________________________________________
Meno masturbazioni mentali e più pesca!
_________________________________________________________________________
Avatar utente
BigMau
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 19240
Iscritto il: 18/02/2007, 1:00
Località: Lazio - Ostia (RM)

Re: Granchio Rosso, 30/12/2012 - Emozioni in compagnia

Messaggioda marva » 01/01/2013, 19:45

Non intervengo da tanto tempo nei report,ma tu Danilo riesci davvero a farmi "VIVERE" i tuoi racconti. :D :D :D
Io non ne sono capace e poi le mie uscite sono davvero poche e quasi tutte infruttuose :(
Che dire di altro se non che farti i complimenti,non solo per il report,ma specialmente per la tua dedizione a questa bellissima passione.Non è da tutti passare 16 ore a mare.
GRANDEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE :wink:
Immagine
Mauro
Avatar utente
marva
Surfcaster avanzato
Surfcaster avanzato
 
Messaggi: 3731
Iscritto il: 25/05/2008, 1:00
Località: Quartu Sant Elena,Cagliari

Re: Granchio Rosso, 30/12/2012 - Emozioni in compagnia

Messaggioda stefano53 » 01/01/2013, 20:16

.
...penso di non sbagliarmi a dire che è il tuo più bel report di sempre...sei un maestro...!!
...descrizione , foto , filmati mi hanno fatto vivere la pescata insieme a te su quella spiaggia...
...impostazione tecnica perfetta , decisioni e scelte mirate ed il risultato è quasi scontato..
Bravo...bravo...bravo...
...anche una sana invidia...
:D :D :D
...senza il matrimonio potresti vivere credendo di essere senza difetti...

Immagine Immagine ImmagineImmagine

pesca a fondo con lancio dalla spiaggia tesa ad insidiare pesci che pascolano in prossimità di questa, conseguentemente a mareggiate o forti correnti che scavano il fondo
(cit. Bigmau )
Avatar utente
stefano53
Moderatore locale
Moderatore locale
 
Messaggi: 10880
Iscritto il: 01/02/2007, 1:00
Località: Viareggio

Re: Granchio Rosso, 30/12/2012 - Emozioni in compagnia

Messaggioda darkwave » 01/01/2013, 20:25

Bravissimo!!!E complimenti mi hai fatto "vivere" una giornata di pesca, che dire, ottimo report e poi la preda...l'hai proprio meritata, veramente bravo. :D :D
Immagine David
Avatar utente
darkwave
Pescatore
Pescatore
 
Messaggi: 478
Iscritto il: 19/09/2012, 18:40
Località: Roma sud

Re: Granchio Rosso, 30/12/2012 - Emozioni in compagnia

Messaggioda RAIKOH80 » 01/01/2013, 20:41

Complimenti, sei davvero molto bravo. 16 ore di pesca non son da tutti e questo è il giusto premio.
Avatar utente
RAIKOH80
Principiante
Principiante
 
Messaggi: 46
Iscritto il: 02/02/2010, 1:00
Località: taranto

Re: Granchio Rosso, 30/12/2012 - Emozioni in compagnia

Messaggioda ughetto » 01/01/2013, 21:01

Finalmente,si pesca e lo si fa sul serio...Ottima cattura,bel racconto(mi ricordi con le tue 16 ore filate in spiaggia un Ugo che forse non esiste più),stupende foto degli inneschi e del mare...Che aggiungere... BRAVISSIMO. :D
Avatar utente
ughetto
Pescatore surfcasting
Pescatore surfcasting
 
Messaggi: 615
Iscritto il: 28/10/2011, 7:58
Località: Napoli, Italia

Re: Granchio Rosso, 30/12/2012 - Emozioni in compagnia

Messaggioda cosisal » 01/01/2013, 21:08

COMPLIMENTISSIMI DANILOOOOO!!!!!
Sono veramente contento per te e anche perchè vedervi tutti assieme è semplicemente fantastico!
Bellissimo report come sempre coinvolgente e dettagliatissimo :D
Bellissima bestiaaaaaa!!! :D :D
Salvo - Emancipate yourselves from mental slavery

Immagine
Avatar utente
cosisal
Surfcaster avanzato
Surfcaster avanzato
 
Messaggi: 4972
Iscritto il: 24/08/2011, 8:57
Località: Lecce - Marina di Ugento - Bari

Re: Granchio Rosso, 30/12/2012 - Emozioni in compagnia

Messaggioda LUCA-KRASTY » 01/01/2013, 21:10

bravo bravo bravo bravo bravo!!!!!!! i miei più grandi complimenti.....report spettacolare ed emozionante che mi da ancora più voglia di tornare in spiaggia dopo il cappotto di stamattina!!!!! congratulazioni e buon anno!!!!
Avatar utente
LUCA-KRASTY
Pescatore surfcasting
Pescatore surfcasting
 
Messaggi: 683
Iscritto il: 27/07/2012, 13:43
Località: Latina Scalo

Re: Granchio Rosso, 30/12/2012 - Emozioni in compagnia

Messaggioda LUCA-KRASTY » 01/01/2013, 21:11

e la foto dello stormo, oltre a quelle dello spigolone, è semplicemente fantastica!
Avatar utente
LUCA-KRASTY
Pescatore surfcasting
Pescatore surfcasting
 
Messaggi: 683
Iscritto il: 27/07/2012, 13:43
Località: Latina Scalo

Re: Granchio Rosso, 30/12/2012 - Emozioni in compagnia

Messaggioda cosisal » 01/01/2013, 21:11

Danilo ma come hai fatto a spaccare l'antares??
Salvo - Emancipate yourselves from mental slavery

Immagine
Avatar utente
cosisal
Surfcaster avanzato
Surfcaster avanzato
 
Messaggi: 4972
Iscritto il: 24/08/2011, 8:57
Località: Lecce - Marina di Ugento - Bari

Re: Granchio Rosso, 30/12/2012 - Emozioni in compagnia

Messaggioda grongo790 » 01/01/2013, 21:23

Che bel report! Un piacere leggerlo!!
Grazie e che dire...BRAVISSIMO!!!
Avatar utente
grongo790
Principiante
Principiante
 
Messaggi: 95
Iscritto il: 11/05/2012, 19:40
Località: Sarzana

Re: Granchio Rosso, 30/12/2012 - Emozioni in compagnia

Messaggioda gio78 » 01/01/2013, 22:03

leggere queste righe mi e' sembrato di essere in pesca con te :shock: :shock:
SPETTACOLARE :D :D
Mi fa veramente piacere per te Danilo,complimenti :wink:
ImmagineImmagine
Avatar utente
gio78
Surfcaster
Surfcaster
 
Messaggi: 2941
Iscritto il: 21/06/2009, 1:00
Località: sapri(sa)

Re: Granchio Rosso, 30/12/2012 - Emozioni in compagnia

Messaggioda fishman97 » 01/01/2013, 22:05

Finalmente un bellissimo report...complimenti bella bestia
Ci sono dei pesci che nessuno riesce a catturare. Non è che sono più veloci o forti di altri pesci. È solo che sembrano sfiorati da una particolare grazia.

Haaa dimenticavo, ricordate che .......Immagine
Avatar utente
fishman97
Pescatore
Pescatore
 
Messaggi: 366
Iscritto il: 23/08/2012, 0:34

Prossimo

Torna a Report di pesca

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron