Surfcasting Online Forum


Prima uscita paf 2016

Inserite qui i risultati delle vostre uscite corredati da foto

Moderatori: Adminsurf, BigMau, silversurfer, NonnoRito, dieffe2306

Prima uscita paf 2016

Messaggioda sbalby » 21/04/2016, 16:30

Finalmente arrivata la primavera e le prime giornate di sole non vedevo l'ora di poter riprendere quella sana passione che è la pesca. Il mare qui a Trieste nei primi mesi dell'anno è molto freddo e non si vede altro pesce all'infuori del grongo. Controllando ormai da un mese la temperatura del mare nell'attesa che si alzasse abbastanza da permettere ai pesci di riprendere l'attività, cosa che solitamente avviene verso le prime settimane di maggio, mi sono accorto che già dai primi di aprile l'acqua aveva raggiunto una temperatura ( a 10 metri di profondità) di 13 gradi, quasi accettabile. Dopo una settimana di sole il termometro segnava 14 gradi e iniziavo già a fantasticare sulla prima uscita dell'anno.
Le previsioni indicavano un vento di scirocco costante dal 13 al 15 prendo finalmente la decisione. Il 16 aprile si va a pesca.

Queste sono le condizioni meteo della giornata:
Immagine

Per la battuta decido di usare come esche bibi, americano e coreani visto dato che in questo periodo non pensavo ci fosseroi branchi di pesciolini pronti a distruggere gli inneschi.
Pesco con due canne:
una trabucco 4,20 azione 150 abbinata a uno shimano 7000 imbobinato con 0.25, shock dello 0.40, long arm da un paio di metri di fluorcarbon 0.28 e amo sesame woemer 1
una daiwa megaforce 4.20 azione 120 abbinata ad uno shimano 4000 con stesso filo e terminale della precedente
Decido di pescare dall'alba al tramonto (con una pausa per pranzo) visto che la fortuna vuole che entrambi i picchi di alta marea coincidano con i cambi di luce.

Questo è lo spot:
Immagine

La mattina sveglia presto, colazione e alle 4e30 sono in riva al mare. La luna è tramontata da un paio d'ore e il sole non si vede ancora. Il vento di scirocco è ormai debole e le onde hanno perso intensità. Purtroppo non ho fatto foto..ero troppo preso dalla preparazione.
Apro tripode, canne e guadino, un paio di lanci per bagnare i fili, innesco su una canna bibi e sull'altra americano e mi metto in pesca.
Davanti alla mia postazione il fondale è roccioso nei primi 40 metri, oltre questa fascia è prevalentemente sabbioso con alcuni scogli sparsi. La profondità varia tra i 5 e i 6 metri ma se si sa dove lanciare ci sono un paio di buche a portata di canna che arrivano anche a 9 metri.
Piazzo la canna con l'americano in una di queste buche sulla sinistra e quella con il bibi su una chiazza di sabbia dritta davanti a me.
Si fanno le 5 ed il sole comincia a illuminare il cielo da dietro le montagne.
La canna con l'americano mi regala 2 pagelli che rilascio nella prima mezzora.
Poi, appena il sole spunta noto una mangiata sull'americano, ma appeno prendo in mano la canna l'altra si piega violentemente e la frizione cede un metro di filo. La prendo in mano, chiudo la frizione e ferro. Sento delle belle testate e decido di stancarlo prima che arrivi sotto riva per evitare che le pietre taglino il filo. Mi fa sudare per un buon minuto prima di iniziare ad assecondare il recupero. Un ultimo tentativo di fuga prima di arrivare al guadino ed è fatta.
Una bella orata che alla bilancia segnerà un chilo tondo tondo.
Immagine

Riarmo entrambe le canne, visto che nel frattempo l'americano era stato scippato sull'altra lenza, e mi rimetto in pesca, ma nelle ore successive vengono a trovarmi solo oratelle che verranno tutte rilasciate.
Si fa ora di pranzo e lascio la postazione per andare a mangiare un boccone e dopo un paio di ore ritorno sullo spot.
Nel pomeriggio però le canne restano immobili ma il tempo passa in fretta grazie alla compagnia di amici venuti a trovarmi.

Questa è la situazione alle 16:
Immagine
L'unica cosa agitata nella foto è il cane del posto che non voleva smettere di giocare al riporto con un bastone che aveva preso in acqua. Le onde ormai non c'erano più.

Il punto massimo di marea era previsto per le 19e30 e verso le 17 il pesce è rientrato in attività. L'americano era finito nella mattinata e mi sono rimasti pochi bibi quindi vado con corea 100% che mi regala qualche pagello, qualche oratella e un paio di sugarelli solo sulla canna nella buca.
All'improvviso però altra mangiata con sfrizionata, ferro e recupero con mooolta calma perché questa volta il pesce sembra più vivace e tende a fuggire lateralmente.
Con il sole ancora alto guadino una bella ombrina che alla bilancia segnerà 1.3kg
ìImmagine

Continuo poi a pescare fino al tramonto e l'ultima mangiata della giornata mi regala un orata di 600g
Immagine

Non ci speravo ma ci ho creduto...Torno a casa veramente soddisfatto.
Avatar utente
sbalby
Principiante
Principiante
 
Messaggi: 18
Iscritto il: 28/04/2012, 10:25
Località: Grado

Re: Prima uscita paf 2016

Messaggioda stefano53 » 21/04/2016, 18:28

.
...buon report ( a me piacciono con una pizzicata di pathos ) ed ottima pescata...
:D
...senza il matrimonio potresti vivere credendo di essere senza difetti...

Immagine Immagine ImmagineImmagine

pesca a fondo con lancio dalla spiaggia tesa ad insidiare pesci che pascolano in prossimità di questa, conseguentemente a mareggiate o forti correnti che scavano il fondo
(cit. Bigmau )
Avatar utente
stefano53
Moderatore locale
Moderatore locale
 
Messaggi: 10878
Iscritto il: 01/02/2007, 1:00
Località: Viareggio

Re: Prima uscita paf 2016

Messaggioda matteosparus » 22/04/2016, 9:24

Complimenti per il report, che con qualche foto in più, magari sullo spot e sui calamenti, sarebbe stato veramente ottimo. Ciò non toglie che hai fatto scelte azzeccate, come ad esempio il giorno lo spot e soprattutto il settore.
Per quanto riguarda il rilascio delle prede.......be......... questo è sinonimo di intelligenza e rispetto verso l'ambiente, da noi amato, nonché rispetto per se stessi.
Bravissimo!!!! :wink: :wink: :wink:
Avatar utente
matteosparus
Pescatore surfcasting
Pescatore surfcasting
 
Messaggi: 517
Iscritto il: 09/02/2015, 16:06

Re: Prima uscita paf 2016

Messaggioda primusuck » 22/04/2016, 11:21

Bellissimo :D Non ho capito se pescavi da riva o da un molo...da una foto sembra ti trovassi su una piattaforma di cemento...forse per quello l'uso del guadino?
avete mai visto saraghi da un chilo e mezzo? Ma se li pescano appena nati!
lasciate alla specie il tempo di riprodursi...una volta i denti dei saraghi erano grossi come quelli degli asini!

Arriva il freddo ed io ripongo le canne in cantina
Ma come, proprio adesso che si inizia a pescare seriamente?


Immagine
Uploaded with ImageShack.us
Avatar utente
primusuck
Surfcaster professionista
Surfcaster professionista
 
Messaggi: 5875
Iscritto il: 26/01/2008, 1:00
Località: Maruggio (TA)

Re: Prima uscita paf 2016

Messaggioda sbalby » 23/04/2016, 8:28

primusuck ha scritto:Bellissimo :D Non ho capito se pescavi da riva o da un molo...da una foto sembra ti trovassi su una piattaforma di cemento...forse per quello l'uso del guadino?


Pescavo da riva. Qui a Trieste di spiagge vere e proprie non ce ne sono o non sono accessibili ai pescatori. Lo spot è su una passeggiata che collega Barcola al castello di Miramare. Il dislivello tra la passeggiata e il mare varia da 2 metri, in alcuni punti, a un metro. Tra il cemento e il mare c'è una fila di scogli messi a protezione dalle mareggiate che con la bassa marea emergono completamente dall'acqua e lasciano anche intravedere una strisciolina di sabbia.
Avatar utente
sbalby
Principiante
Principiante
 
Messaggi: 18
Iscritto il: 28/04/2012, 10:25
Località: Grado

Re: Prima uscita paf 2016

Messaggioda primusuck » 23/04/2016, 10:43

sbalby ha scritto:Pescavo da riva. Qui a Trieste di spiagge vere e proprie non ce ne sono o non sono accessibili ai pescatori. Lo spot è su una passeggiata che collega Barcola al castello di Miramare. Il dislivello tra la passeggiata e il mare varia da 2 metri, in alcuni punti, a un metro. Tra il cemento e il mare c'è una fila di scogli messi a protezione dalle mareggiate che con la bassa marea emergono completamente dall'acqua e lasciano anche intravedere una strisciolina di sabbia.


Chiarissimo :wink:
avete mai visto saraghi da un chilo e mezzo? Ma se li pescano appena nati!
lasciate alla specie il tempo di riprodursi...una volta i denti dei saraghi erano grossi come quelli degli asini!

Arriva il freddo ed io ripongo le canne in cantina
Ma come, proprio adesso che si inizia a pescare seriamente?


Immagine
Uploaded with ImageShack.us
Avatar utente
primusuck
Surfcaster professionista
Surfcaster professionista
 
Messaggi: 5875
Iscritto il: 26/01/2008, 1:00
Località: Maruggio (TA)

Re: Prima uscita paf 2016

Messaggioda Stefano2000 » 24/04/2016, 10:27

Bel report e belle prede :D :D
Stefano
Immagine
Avatar utente
Stefano2000
Pescatore surfcasting
Pescatore surfcasting
 
Messaggi: 1242
Iscritto il: 22/08/2013, 8:17
Località: Torino

Re: Prima uscita paf 2016

Messaggioda surf170 » 24/04/2016, 15:19

complimenti belle catture.
surf170
Principiante
Principiante
 
Messaggi: 79
Iscritto il: 21/02/2016, 16:36

Re: Prima uscita paf 2016

Messaggioda NonnoRito » 24/04/2016, 18:34

Buono, scritto bene, anche se non trasmette "emozioni" e sensazioni personali (ci siamo male abituati)mi appare completo tecnicamente, bravo!. Mi complimento per le catture ed in particolare per l'ombrina che dalle nostre parti è stata totalmente distrutta. :D
Il Mare è come una bella donna....a volte ti sorride....a volte no, ma accende la tua passione.
Nonno Rito
Immagine Immagine Immagine Immagine
Avatar utente
NonnoRito
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 5623
Iscritto il: 30/03/2008, 1:00
Località: Messina/Barcellona

Re: Prima uscita paf 2016

Messaggioda komarca » 09/05/2016, 19:04

Ciao Sbalby... se abitassi io a Trieste sarei a pesca almeno una volta a settimana (e forse già separato da mia moglie)...
la pesca dalla riva scogliosa e su fondale misto è quella a cui sono più abituato viste le mie frequentazioni dalmate, non sarà surfcasting ma è la cosa più divertente che si possa fare nel medio alto adriatico, soprattutto se paragonata alle sabbiere venete dove si fatica a catturare prede più pesanti del piombo che si è lanciato...
il tuo report mi ricorda che devo pazientare ancora un paio di mesi...
ottima scelta quella della pausa pranzo con le gambe sotto al tavolo per goderti due pescate nello stesso giorno...
complimenti per le prede e per come hai gestito la giornata di pesca... mi hai fatto venire voglia... maledetto :-)
Umberto

Orate pro nobis

Co parlo, no' 'i 'scolta.
Co 'i 'scolta, no' 'i capisse.
Co 'i capisse, 'i se desmentega.
Co ' i se ricorda, 'i sbaja.
Avatar utente
komarca
Pescatore surfcasting
Pescatore surfcasting
 
Messaggi: 686
Iscritto il: 02/06/2010, 18:30
Località: Veneto


Torna a Report di pesca

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron