Surfcasting Online Forum • Leggi argomento - PRoblema tenuta shockleader

Surfcasting Online Forum


PRoblema tenuta shockleader

Un mondo misterioso

Moderatori: Adminsurf, silversurfer, NonnoRito, BigMau, gio.surf

Re: PRoblema tenuta shockleader

Messaggioda mala » 07/03/2013, 13:26

io ho risolto nella stragrande maggioranza dei casi con il nodo di sangue o se i diametri sono simili con il doppio uni ( ma meglio il nodo di sangue meno atriti sugli anelli in uscita)
ImmagineImmagineImmagineImmagine
Per migliorare la propria tecnica non è necessario cambiare la canna o il mulo ne altro.... basta andare a pescare....
ANDREA
Avatar utente
mala
Surfcaster
Surfcaster
 
Messaggi: 2228
Iscritto il: 20/11/2012, 12:37
Località: bologna

Re: PRoblema tenuta shockleader

Messaggioda LUCA-KRASTY » 07/03/2013, 13:49

clauser ha scritto:L'allbright è un nodo che si esegue solo quando ci sono differenze sostanziali tra i diametri da unire. Non esiste un nodo per tutte le stagioni.
Per nodi di diametro simile, quando cioè si unisce la lenza allo SL conico, sono molto efficaci il nodo di sangue (quello tradizionale non le porcate che vengono spesso proposte come tali) e il doppio UNI. Per la pallina il nodo più efficiente è l'UNI a 5/6 spire.
Lasciate sempre perdere i nodi competition di qualunque genere, sono nodi veloci ad eseguirsi ma di tenuta molto bassa.
Il nodo è un atto di fede, e và sempre eseguito con giudizio e religiosa attenzione. Il tallone d'Achille di tutto il sistema pescante è proprio lì, nei nodi.


esatto Sergio, infatti l'allbright, come ho scritto, lo eseguo solo per diametri assolutamente diversi (in questo caso 0.30-->0.60...sull'altro mulo 0.30-->0.50)........sono assolutamente d'accordo che il nodo sia un atto di fede.......una minima insicurezza mi porta a tagliare e a rifare tutto da capo!!!! anche l'ultimo che ho fatto non mi piace proprio, è uscito un pò "deforme" e credo che lo rifarò subito......però chiedo ancora.....quale può essere l'errore che faccio???? perchè, tirando a morte, il baffo di lenza madre non si muove (o almeno mi sembra) e poi, quando vado a tagliarlo (un paio di mm) e a assicurarmi che tenga, sparisce e nelle spire e, anche se non si stucca, mi costringe a rifarlo??? può essere che anche l'attorgigliamento dello SL sia la causa????
tra l'altro, in un opuscoletto del power pro (che in questa sede non c'entra niente) che il mio negoziante mi ha dato, il disegno che illustra il nodo allbright mostra anche un nodo lock, che va a serrare il baffo di lenza madre, lasciato lungo, sulla piega dello SL.........potete vederlo nell'immagine allegata....c'ho provato a farlo ma esce uno schifo!!!!!
Immagine
Avatar utente
LUCA-KRASTY
Pescatore surfcasting
Pescatore surfcasting
 
Messaggi: 683
Iscritto il: 27/07/2012, 13:43
Località: Latina Scalo

Re: PRoblema tenuta shockleader

Messaggioda ghiummu » 07/03/2013, 13:52

solitamente tu lubrifichi i nodi prima di stringerli? solitamente se tutto il passaggio è corretto ma il nodo non lo è dipende da quale capo tiri per serrare il nodo!!!!!! :wink:
________PENSA DA PESCE_________Cristian
ghiummu
Surfcaster
Surfcaster
 
Messaggi: 2048
Iscritto il: 30/11/2012, 1:08
Località: Messina

Re: PRoblema tenuta shockleader

Messaggioda LUCA-KRASTY » 07/03/2013, 14:03

ghiummu ha scritto:solitamente tu lubrifichi i nodi prima di stringerli? solitamente se tutto il passaggio è corretto ma il nodo non lo è dipende da quale capo tiri per serrare il nodo!!!!!! :wink:


sì di solito lubrifico con la sputazza tutti nodi......ho provato anche a fare l'allbright non lubrificando.......comunque nonostante i problemi che mi si presentano, non è che non sono mai riuscito a farne uno fatto bene!!!! anzi, fino ad ora, come ho scritto nel primo post, non ho mai stuccato nel lancio quando avevo la certezza di averlo fatto bene........però non riesco ancora ad attuare un sistema perfetto, in modo che ogni volta venga preciso!!!!
riguardo i capi che bisogna tirare, hai fatto un'osservazione importante!!! di solito tiro le eccedenze, sia dello SL, che della lenza madre.....per poi tirare un pò tutto quanto con più forza possibile, a volte segandomi le dita :mrgreen:
Avatar utente
LUCA-KRASTY
Pescatore surfcasting
Pescatore surfcasting
 
Messaggi: 683
Iscritto il: 27/07/2012, 13:43
Località: Latina Scalo

Re: PRoblema tenuta shockleader

Messaggioda clauser » 07/03/2013, 14:43

@Luca,
se l'allbright lo fai con le almeno 15 spire canoniche non serve nemmeno chiuderlo con l'altro nodo, la cima che rimane si taglia a 1-2 mm dopo averlo assuccato e basta.
Ricorda come ti è stato già suggerito di umettare i fili prima di assuccare, e se la temperatura è rigida niente di meglio di un tuffo del nodo nell'acqua tiepida prima di serrare.
.
Sergio

Immagine Immagine__________________
La differenza tra la genialità e la stupidità è che la genialità ha i suoi limiti.
Albert Einstein
Avatar utente
clauser
Surfcaster professionista
Surfcaster professionista
 
Messaggi: 6242
Iscritto il: 18/04/2010, 13:23
Località: Pordenone

Re: PRoblema tenuta shockleader

Messaggioda LUCA-KRASTY » 07/03/2013, 15:30

clauser ha scritto:@Luca,
se l'allbright lo fai con le almeno 15 spire canoniche non serve nemmeno chiuderlo con l'altro nodo, la cima che rimane si taglia a 1-2 mm dopo averlo assuccato e basta.
Ricorda come ti è stato già suggerito di umettare i fili prima di assuccare, e se la temperatura è rigida niente di meglio di un tuffo del nodo nell'acqua tiepida prima di serrare.


appena rinnovati ad entrambi i muli! finalmente sono usciti perfetti!!!!!!! :D :D
ho notato che con lo SL 0.60 Maver e lo Shimano Ultegra Invisitec 0.30 la preparazione è stata parecchio complicata....i due fili scivolano con difficoltà uno sull'altro, nonostante siano stati inumiditi.....e ho dovuto ripetere l'operazione parecchie volte......con lo SL K-Karp 0.50 e Five Group Red Arrow 0.30 a prima botta è uscito perfetto!!!!!!! su quest'ultimo nodo ho fatto soltanto 10 spire, primo perchè l'apicale della canna che lo vedrà scorrere al suo interno è molto più piccolo rispetto alla canna a cui è dedicato lo SL 0.60.......secondo perchè vedrà sparare a tutta forza piombi di 125gr e i 150gr solo appoggiati..............sull'altro allbright ho eseguito 15 spire visto che dovrà spesso sentire i 175gr a tutta forza!!!
comunque non amo preparare questi nodi sulla spiaggia per ovvi motivi, e me li confeziono soltanto a casa.....a meno che non stucchi o incagli a pesca (mi è successo raramente per fortuna).........ma il consiglio di tuffare il nodo nell'acqua tiepida nel caso di temperature basse lo terrò bene a mente!!!! :wink: :wink:
Avatar utente
LUCA-KRASTY
Pescatore surfcasting
Pescatore surfcasting
 
Messaggi: 683
Iscritto il: 27/07/2012, 13:43
Località: Latina Scalo

Re: PRoblema tenuta shockleader

Messaggioda mala » 07/03/2013, 15:54

clauser ha scritto:@Luca,
se l'allbright lo fai con le almeno 15 spire canoniche non serve nemmeno chiuderlo con l'altro nodo, la cima che rimane si taglia a 1-2 mm dopo averlo assuccato e basta.
Ricorda come ti è stato già suggerito di umettare i fili prima di assuccare, e se la temperatura è rigida niente di meglio di un tuffo del nodo nell'acqua tiepida prima di serrare.


Sono d'accordo, l'albright è già di suo ingombrante se poi si usa un altro nodo per assicurarlo diventa una matassa..... ma scusate...... è tanto bello il nodo di sangue, io l'ho imparato da poco prima ne facevo una versione semplificata, poi Big e Dan mi hanno mostrato la versione originale.
1) facile
2) veloce
3) poco ingombrante
4)conico da entrambi i lati per una migliore fuoriuscita dagli anelli
5)sicuro
Cosa si può desiderae di più da un nodo?? :wink: convertiti al sangue ............ sembra uno slogan :lol: :lol:
ImmagineImmagineImmagineImmagine
Per migliorare la propria tecnica non è necessario cambiare la canna o il mulo ne altro.... basta andare a pescare....
ANDREA
Avatar utente
mala
Surfcaster
Surfcaster
 
Messaggi: 2228
Iscritto il: 20/11/2012, 12:37
Località: bologna

Re: PRoblema tenuta shockleader

Messaggioda neogeo » 11/03/2013, 18:44

mala ha scritto:
clauser ha scritto:@Luca,
se l'allbright lo fai con le almeno 15 spire canoniche non serve nemmeno chiuderlo con l'altro nodo, la cima che rimane si taglia a 1-2 mm dopo averlo assuccato e basta.
Ricorda come ti è stato già suggerito di umettare i fili prima di assuccare, e se la temperatura è rigida niente di meglio di un tuffo del nodo nell'acqua tiepida prima di serrare.


Sono d'accordo, l'albright è già di suo ingombrante se poi si usa un altro nodo per assicurarlo diventa una matassa..... ma scusate...... è tanto bello il nodo di sangue, io l'ho imparato da poco prima ne facevo una versione semplificata, poi Big e Dan mi hanno mostrato la versione originale.
1) facile
2) veloce
3) poco ingombrante
4)conico da entrambi i lati per una migliore fuoriuscita dagli anelli
5)sicuro
Cosa si può desiderae di più da un nodo?? :wink: convertiti al sangue ............ sembra uno slogan :lol: :lol:


Convertirsi al nodo di sangue ?
No !
Non vedo il motivo per cui dovrei spendere poi 10-15 euro per 5-10 shock leader conici perchè ormai è la moda, quando una bobina di 500 metri dello 0.60 la pago 5 euro e ce ne faccio 50 di shock leader.
Giordano
Avatar utente
neogeo
Pescatore
Pescatore
 
Messaggi: 468
Iscritto il: 21/11/2012, 16:37
Località: Anzio

Re: PRoblema tenuta shockleader

Messaggioda BigMau » 11/03/2013, 18:47

neogeo ha scritto:Non vedo il motivo per cui dovrei spendere poi 10-15 euro per 5-10 shock leader conici perchè ormai è la moda, quando una bobina di 500 metri dello 0.60 la pago 5 euro e ce ne faccio 50 di shock leader.


Cum grano salis :wink:
E' meglio un ottimo pescatore con una pessima canna in mano che un'ottima canna in mano ad un pessimo pescatore
_________________________________________________________________________
Meno masturbazioni mentali e più pesca!
_________________________________________________________________________
Avatar utente
BigMau
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 19343
Iscritto il: 18/02/2007, 1:00
Località: Lazio - Ostia (RM)

Re: PRoblema tenuta shockleader

Messaggioda LUCA-KRASTY » 11/03/2013, 19:41

mala ha scritto:Sono d'accordo, l'albright è già di suo ingombrante se poi si usa un altro nodo per assicurarlo diventa una matassa..... ma scusate...... è tanto bello il nodo di sangue, io l'ho imparato da poco prima ne facevo una versione semplificata, poi Big e Dan mi hanno mostrato la versione originale.
1) facile
2) veloce
3) poco ingombrante
4)conico da entrambi i lati per una migliore fuoriuscita dagli anelli
5)sicuro
Cosa si può desiderae di più da un nodo?? :wink: convertiti al sangue ............ sembra uno slogan :lol: :lol:


ciao mala........
però il nodo di sangue ho sempre saputo che si utilizza per unire spezzoni di filo di diametro simile e, nel mio caso, è impossibile usarlo per unire uno 0.30 con uno SL 0.50/0.60!
al contrario, per unire diametri simili nell'altra bobina caricata con lo 0.22 (raramente usata) uso il nodo di sangue semplificato (non mi linciate :oops: :oops: ) per collegarla con Sl conici 0.23-0.56......per voi non sarà corretto, ma non mi è mai successo di stuccare con questo tipo di nodo che ha l'enorme vantaggio di essere estremamente facile da eseguire in spiaggia, anche tirando a tutta forza i 125gr (ovviamente non in ground!).......ma non per questo non ho intenzione di imparare il vero nodo di sangue :wink:

tornando al nodo allbright, devo sottolineare che un paio di volte, sparando i 150/175gr con la speedcast, mi è successo un inconveniente che ho già letto in un topic postato dall'utente ffabio: in pratica l'eccedenza dello SL, che prima non tagliavo a raso, si incastrava con la spira sottostante nella bobina del mulo (ultegra xsc) e nel lancio se la tirava appresso.......oltre al fatto che il piombo cascava a 2 metri dai piedi, si veniva a creare un pastrocchio con la lenza madre, che magicamente si doppiava all'altezza del primo anello.........pare che ho risolto semplicemente tagliando a raso l'eccedenza dello SL..................stranamente, con lo stesso metodo (e quindi sempre con quei 2 mm di eccedenza), non mi è mai successo questo inconveniente sull'altra canna..........credo sia dovuto al fatto che i muli montati su una e sull'altra, imbobinano diversamente.... :roll:
Avatar utente
LUCA-KRASTY
Pescatore surfcasting
Pescatore surfcasting
 
Messaggi: 683
Iscritto il: 27/07/2012, 13:43
Località: Latina Scalo

Re: PRoblema tenuta shockleader

Messaggioda mala » 12/03/2013, 12:08

LUCA-KRASTY ha scritto:
mala ha scritto:Sono d'accordo, l'albright è già di suo ingombrante se poi si usa un altro nodo per assicurarlo diventa una matassa..... ma scusate...... è tanto bello il nodo di sangue, io l'ho imparato da poco prima ne facevo una versione semplificata, poi Big e Dan mi hanno mostrato la versione originale.
1) facile
2) veloce
3) poco ingombrante
4)conico da entrambi i lati per una migliore fuoriuscita dagli anelli
5)sicuro
Cosa si può desiderae di più da un nodo?? :wink: convertiti al sangue ............ sembra uno slogan :lol: :lol:


ciao mala........
però il nodo di sangue ho sempre saputo che si utilizza per unire spezzoni di filo di diametro simile e, nel mio caso, è impossibile usarlo per unire uno 0.30 con uno SL 0.50/0.60!
al contrario, per unire diametri simili nell'altra bobina caricata con lo 0.22 (raramente usata) uso il nodo di sangue semplificato (non mi linciate :oops: :oops: ) per collegarla con Sl conici 0.23-0.56......per voi non sarà corretto, ma non mi è mai successo di stuccare con questo tipo di nodo che ha l'enorme vantaggio di essere estremamente facile da eseguire in spiaggia, anche tirando a tutta forza i 125gr (ovviamente non in ground!).......ma non per questo non ho intenzione di imparare il vero nodo di sangue :wink:

tornando al nodo allbright, devo sottolineare che un paio di volte, sparando i 150/175gr con la speedcast, mi è successo un inconveniente che ho già letto in un topic postato dall'utente ffabio: in pratica l'eccedenza dello SL, che prima non tagliavo a raso, si incastrava con la spira sottostante nella bobina del mulo (ultegra xsc) e nel lancio se la tirava appresso.......oltre al fatto che il piombo cascava a 2 metri dai piedi, si veniva a creare un pastrocchio con la lenza madre, che magicamente si doppiava all'altezza del primo anello.........pare che ho risolto semplicemente tagliando a raso l'eccedenza dello SL..................stranamente, con lo stesso metodo (e quindi sempre con quei 2 mm di eccedenza), non mi è mai successo questo inconveniente sull'altra canna..........credo sia dovuto al fatto che i muli montati su una e sull'altra, imbobinano diversamente.... :roll:

Io diametri del 30 e 50 li unisco con il nodo di sangue....... forse sbaglio :oops: ma problemi per il momento non ne ho avuti.... per i diametri simili uso il semplificato anchio.... anche se sò che non è amato da molti per il momento niente problemi anche con questultimo
ImmagineImmagineImmagineImmagine
Per migliorare la propria tecnica non è necessario cambiare la canna o il mulo ne altro.... basta andare a pescare....
ANDREA
Avatar utente
mala
Surfcaster
Surfcaster
 
Messaggi: 2228
Iscritto il: 20/11/2012, 12:37
Località: bologna

Re: PRoblema tenuta shockleader

Messaggioda cosisal » 12/03/2013, 12:29

a meno che non si abbiano solo un paio di spire di shock nel mulinello, il nodo lo verifichi quando hai delle alghe, il fondo aperto con un piombone insabbiato e quando incagli...nel lancio a meno che non si apra (allenti) non ci sono grossi problemi...quindi prima di dire a me col quel nodo non è mai successo niente, considerate che va testato nelle condizioni sopra citate...

ah già dimenticavo...anche...con una bella preda attaccata all'amo.... :mrgreen: :mrgreen:
Salvo - Emancipate yourselves from mental slavery

Immagine
Avatar utente
cosisal
Surfcaster avanzato
Surfcaster avanzato
 
Messaggi: 4972
Iscritto il: 24/08/2011, 8:57
Località: Lecce - Marina di Ugento - Bari

Re: PRoblema tenuta shockleader

Messaggioda mala » 12/03/2013, 12:34

cosisal ha scritto:a meno che non si abbiano solo un paio di spire di shock nel mulinello, il nodo lo verifichi quando hai delle alghe, il fondo aperto con un piombone insabbiato e quando incagli...nel lancio a meno che non si apra (allenti) non ci sono grossi problemi...quindi prima di dire a me col quel nodo non è mai successo niente, considerate che va testato nelle condizioni sopra citate...

ah già dimenticavo...anche...con una bella preda attaccata all'amo.... :mrgreen: :mrgreen:


Apposta ho scritto "per il momento" lasciando aperta la possibilita che se in futuro riscontrerò problematiche cambierò le mie abitudini :wink: come è mio solito fare in tutte le situazioni di pesca.... come si dice .... sperimenta e impara :D
ImmagineImmagineImmagineImmagine
Per migliorare la propria tecnica non è necessario cambiare la canna o il mulo ne altro.... basta andare a pescare....
ANDREA
Avatar utente
mala
Surfcaster
Surfcaster
 
Messaggi: 2228
Iscritto il: 20/11/2012, 12:37
Località: bologna

Precedente

Torna a Terminali

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Privacy Policy Cookie
cron