Surfcasting Online Forum • Leggi argomento - Groviglio del terminale

Surfcasting Online Forum


Groviglio del terminale

Un mondo misterioso

Moderatori: Adminsurf, silversurfer, NonnoRito, BigMau, gio.surf

Groviglio del terminale

Messaggioda Franco2492 » 02/01/2017, 10:56

Ciao a tutti buon anno come prima cosa e spero che le vacanze vi abbiano ricaricato bene. Detto questo oggi faccio una domanda sulla quale non ho cercato molto quindi spero di fortuna che non ci sia troppo a riguardo. Perché quando faccio qualsiasi tipo di montatura tipo short rovesciato o pater noster a prescindere dalle situazioni del mare quando tiro su il filo del terminale e sembre tutto ben aggrovigliato al trave? :x dove sbaglio? P.S i vari snodi del trave li faccio con delle girelle triple
Franco2492
Principiante
Principiante
 
Messaggi: 33
Iscritto il: 28/11/2016, 16:38

Re: Groviglio del terminale

Messaggioda clauser » 02/01/2017, 12:25

Ecco, se solo avessi cercato soltanto un poco ti saresti accorto che praticamente tutto questo argomento del forum è essenzialmente dedicato a questo problema.

Comunque ti posso anticipare che lo snodo con la girella tripla è un sistema che offre troppi appigli per i garbugli oltre a essere un sistema obsoleto e con una elevata riduzione del carico di rottura del trave a causa dei troppi nodi.
.
Sergio

Immagine Immagine__________________
La differenza tra la genialità e la stupidità è che la genialità ha i suoi limiti.
Albert Einstein
Avatar utente
clauser
Surfcaster professionista
Surfcaster professionista
 
Messaggi: 6227
Iscritto il: 18/04/2010, 13:23
Località: Pordenone

Re: Groviglio del terminale

Messaggioda Franco2492 » 02/01/2017, 20:41

clauser ha scritto:Ecco, se solo avessi cercato soltanto un poco ti saresti accorto che praticamente tutto questo argomento del forum è essenzialmente dedicato a questo problema.

Comunque ti posso anticipare che lo snodo con la girella tripla è un sistema che offre troppi appigli per i garbugli oltre a essere un sistema obsoleto e con una elevata riduzione del carico di rottura del trave a causa dei troppi nodi.

Quindi consigli girella normale perlina e stopper? E poi un'altra causa può essere che non faccio alcuna brillatura sullo snodo?
Franco2492
Principiante
Principiante
 
Messaggi: 33
Iscritto il: 28/11/2016, 16:38

Re: Groviglio del terminale

Messaggioda ulup » 02/01/2017, 20:57

Franco2492 ha scritto:
clauser ha scritto:Ecco, se solo avessi cercato soltanto un poco ti saresti accorto che praticamente tutto questo argomento del forum è essenzialmente dedicato a questo problema.

Comunque ti posso anticipare che lo snodo con la girella tripla è un sistema che offre troppi appigli per i garbugli oltre a essere un sistema obsoleto e con una elevata riduzione del carico di rottura del trave a causa dei troppi nodi.

Quindi consigli girella normale perlina e stopper? E poi un'altra causa può essere che non faccio alcuna brillatura sullo snodo?

Le brillature non servono a niente, hai provato a recuperare lentamente?
la vera ignoranza risiede nell'ostentazione della conoscenza
ulup
Pescatore
Pescatore
 
Messaggi: 305
Iscritto il: 07/10/2013, 8:56
Località: Bari

Re: Groviglio del terminale

Messaggioda clauser » 02/01/2017, 21:38

La brillatura su un terminale ha una ragione d'essere quando il terminale ha una lunghezza di 50 cm con un diametro sotto lo 0,18, magari con ami del 14 o del 16.
Non è roba che ci appartiene né che può servire; Solitamente peschiamo con terminali molto lunghi, spesso sopra i due metri e con diametri quasi sempre sopra lo 0,20 e sovente anche sopra lo 0,30.
Usa sempre girelle molto piccole e di buonissima qualità. E' inutile spendere centinaia di euro per canne e mulinelli serigrafati al top e poi far travi con paccottaglia da quattro soldi al chilo, poi come già ti ha detto Ulup recupera sempre lentamente.
C'è ancora un caso di garbugli, quelli creati dai granchi quando mangiano l'esca e si impigliano, riescono a fare nodi e contronodi da manuale, ma per questi maledetti proprio non c'è rimedio.
.
Sergio

Immagine Immagine__________________
La differenza tra la genialità e la stupidità è che la genialità ha i suoi limiti.
Albert Einstein
Avatar utente
clauser
Surfcaster professionista
Surfcaster professionista
 
Messaggi: 6227
Iscritto il: 18/04/2010, 13:23
Località: Pordenone

Re: Groviglio del terminale

Messaggioda Franco2492 » 02/01/2017, 22:46

clauser ha scritto:La brillatura su un terminale ha una ragione d'essere quando il terminale ha una lunghezza di 50 cm con un diametro sotto lo 0,18, magari con ami del 14 o del 16.
Non è roba che ci appartiene né che può servire; Solitamente peschiamo con terminali molto lunghi, spesso sopra i due metri e con diametri quasi sempre sopra lo 0,20 e sovente anche sopra lo 0,30.
Usa sempre girelle molto piccole e di buonissima qualità. E' inutile spendere centinaia di euro per canne e mulinelli serigrafati al top e poi far travi con paccottaglia da quattro soldi al chilo, poi come già ti ha detto Ulup recupera sempre lentamente.
C'è ancora un caso di garbugli, quelli creati dai granchi quando mangiano l'esca e si impigliano, riescono a fare nodi e contronodi da manuale, ma per questi maledetti proprio non c'è rimedio.

Ok quindi recupero più lento e poi le girelle di che grandezza? E che misura prendo di conseguenza le perline e gli stopper?
Franco2492
Principiante
Principiante
 
Messaggi: 33
Iscritto il: 28/11/2016, 16:38

Re: Groviglio del terminale

Messaggioda stefano53 » 03/01/2017, 8:08

.
...io m'inca22o quando vedo che uno non fa un minimo sforzo di ricerca nelle pagine del forum soprattutto su di un argomento trito e ritrito come i " govigli"...
...comunque visto che invecchiando sono diventato molto buono riassumiamo :
- girelle piccole , robuste e di buona marca...
- recupero lento perche' tutte le esche , pur " infilzate " perfettamente faranno sempre un po' elica...
- la regola aurea sullo stato del mare / terminale : mosso...accorcia ed ingrossa , calmo...allunga ed assottiglia
- i grovigli non sono del tutto eliminabili...esisteranno sempre e bisogna conviverci...
:D
...senza il matrimonio potresti vivere credendo di essere senza difetti...

pesca a fondo con lancio dalla spiaggia tesa ad insidiare pesci che pascolano in prossimità di questa, conseguentemente a mareggiate o forti correnti che scavano il fondo
(cit. Bigmau )
Avatar utente
stefano53
Moderatore locale
Moderatore locale
 
Messaggi: 10904
Iscritto il: 01/02/2007, 1:00
Località: Viareggio

Re: Groviglio del terminale

Messaggioda Franco2492 » 03/01/2017, 11:11

stefano53 ha scritto:.
...io m'inca22o quando vedo che uno non fa un minimo sforzo di ricerca nelle pagine del forum soprattutto su di un argomento trito e ritrito come i " govigli"...
...comunque visto che invecchiando sono diventato molto buono riassumiamo :
- girelle piccole , robuste e di buona marca...
- recupero lento perche' tutte le esche , pur " infilzate " perfettamente faranno sempre un po' elica...
- la regola aurea sullo stato del mare / terminale : mosso...accorcia ed ingrossa , calmo...allunga ed assottiglia
- i grovigli non sono del tutto eliminabili...esisteranno sempre e bisogna conviverci...
:D

:mrgreen: grazie ascolta faccio la stessa domanda anche a te ci sono misure da rispettare per girelle perline e stopper per fare gli snodi?
Franco2492
Principiante
Principiante
 
Messaggi: 33
Iscritto il: 28/11/2016, 16:38

Re: Groviglio del terminale

Messaggioda stefano53 » 03/01/2017, 11:58

.
...la mia unita' di misura e'..." l'occhiometro " ...talvolta il palmo , il dito , il braccio...etc...etc...
8) :shock:
...senza il matrimonio potresti vivere credendo di essere senza difetti...

pesca a fondo con lancio dalla spiaggia tesa ad insidiare pesci che pascolano in prossimità di questa, conseguentemente a mareggiate o forti correnti che scavano il fondo
(cit. Bigmau )
Avatar utente
stefano53
Moderatore locale
Moderatore locale
 
Messaggi: 10904
Iscritto il: 01/02/2007, 1:00
Località: Viareggio

Re: Groviglio del terminale

Messaggioda Luca.ladispoli » 03/01/2017, 12:43

Ciao ho aperto un post un po' di tempo fa proprio su questo argomento, ho risolto grazie ad un semplice consiglio.
RECUPERA PIU' LENTO IL GROVIGLIO RICAPITERA' QUALCHE VOLTA MA UNA TIRATA E SI LEVA TUTTO FACILMENTE! Io pesco con short rovesciato semplicissimo co lo stopper gia' pronto.
Saluti :mrgreen:
"Chi pesca trova"
Avatar utente
Luca.ladispoli
Principiante
Principiante
 
Messaggi: 19
Iscritto il: 21/09/2016, 10:17
Località: Roma

Re: Groviglio del terminale

Messaggioda matteosparus » 03/01/2017, 15:14

Luca.ladispoli ha scritto:Io pesco con short rovesciato semplicissimo co lo stopper gia' pronto.


Cosa vuol dire io pesco con SR???
E se il mare e l'occasione richiede un'altro tipo di montatura??
Oppure tu a prescindere da tutto, utilizzi questo calamento?? :roll: :roll:
Avatar utente
matteosparus
Pescatore surfcasting
Pescatore surfcasting
 
Messaggi: 602
Iscritto il: 09/02/2015, 16:06

Re: Groviglio del terminale

Messaggioda clauser » 03/01/2017, 17:24

Franco2492 ha scritto:
clauser ha scritto:La brillatura su un terminale ha una ragione d'essere quando il terminale ha una lunghezza di 50 cm con un diametro sotto lo 0,18, magari con ami del 14 o del 16.
Non è roba che ci appartiene né che può servire; Solitamente peschiamo con terminali molto lunghi, spesso sopra i due metri e con diametri quasi sempre sopra lo 0,20 e sovente anche sopra lo 0,30.
Usa sempre girelle molto piccole e di buonissima qualità. E' inutile spendere centinaia di euro per canne e mulinelli serigrafati al top e poi far travi con paccottaglia da quattro soldi al chilo, poi come già ti ha detto Ulup recupera sempre lentamente.
C'è ancora un caso di garbugli, quelli creati dai granchi quando mangiano l'esca e si impigliano, riescono a fare nodi e contronodi da manuale, ma per questi maledetti proprio non c'è rimedio.

Ok quindi recupero più lento e poi le girelle di che grandezza? E che misura prendo di conseguenza le perline e gli stopper?


Continui a non documentarti e questo è grave, in primo luogo perché non ti rendi conto di porre quesiti assudi: Dimensione perline e stopper; ogni fabbricante o meglio magari il fabbricante è lo stesso ma ogni distributore ci mette una misura per i fatti suoi, quindi darti un numero potrebbe servire solo per giocarlo con scarso successo al lotto. Idem per le girelle, io impiego quelle della Daiwa del n°26 ma sono estremamente minuscole, non tutti le gradiscono. Sempre della stessa marca quelle del n° 24 a mio avviso sono ancora performanti pur non essendo estremamente piccole. Per altre marche come anticipato è inutile parlare, trovi girelle del 24 enormi e girelle del 12 con carichi di rottura di appena qualche etto . . . .
.
Sergio

Immagine Immagine__________________
La differenza tra la genialità e la stupidità è che la genialità ha i suoi limiti.
Albert Einstein
Avatar utente
clauser
Surfcaster professionista
Surfcaster professionista
 
Messaggi: 6227
Iscritto il: 18/04/2010, 13:23
Località: Pordenone

Re: Groviglio del terminale

Messaggioda Franco2492 » 08/01/2017, 23:14

clauser ha scritto:
Franco2492 ha scritto:
clauser ha scritto:La brillatura su un terminale ha una ragione d'essere quando il terminale ha una lunghezza di 50 cm con un diametro sotto lo 0,18, magari con ami del 14 o del 16.
Non è roba che ci appartiene né che può servire; Solitamente peschiamo con terminali molto lunghi, spesso sopra i due metri e con diametri quasi sempre sopra lo 0,20 e sovente anche sopra lo 0,30.
Usa sempre girelle molto piccole e di buonissima qualità. E' inutile spendere centinaia di euro per canne e mulinelli serigrafati al top e poi far travi con paccottaglia da quattro soldi al chilo, poi come già ti ha detto Ulup recupera sempre lentamente.
C'è ancora un caso di garbugli, quelli creati dai granchi quando mangiano l'esca e si impigliano, riescono a fare nodi e contronodi da manuale, ma per questi maledetti proprio non c'è rimedio.

Ok quindi recupero più lento e poi le girelle di che grandezza? E che misura prendo di conseguenza le perline e gli stopper?


Continui a non documentarti e questo è grave, in primo luogo perché non ti rendi conto di porre quesiti assudi: Dimensione perline e stopper; ogni fabbricante o meglio magari il fabbricante è lo stesso ma ogni distributore ci mette una misura per i fatti suoi, quindi darti un numero potrebbe servire solo per giocarlo con scarso successo al lotto. Idem per le girelle, io impiego quelle della Daiwa del n°26 ma sono estremamente minuscole, non tutti le gradiscono. Sempre della stessa marca quelle del n° 24 a mio avviso sono ancora performanti pur non essendo estremamente piccole. Per altre marche come anticipato è inutile parlare, trovi girelle del 24 enormi e girelle del 12 con carichi di rottura di appena qualche etto . . . .

Diciamo che mi documento facendo domande.
Franco2492
Principiante
Principiante
 
Messaggi: 33
Iscritto il: 28/11/2016, 16:38

Re: Groviglio del terminale

Messaggioda ulup » 09/01/2017, 8:38

Diciamo che dimostri pigrizia e maleducazione.
Fino ad ora gai avuto molti consigli e il suggerimento di approfondire il tema studiando un po di post nel forum, invece continui ad abusare con un po di strafottenza, non credo che sia il massimo.
Non so quanti anni hai ma se la risposta è mel tuo nik, be sappi che l'esperienza la si fa sul campo ma soprattutto se non si ha la volontà di studiare ma si cerca la steada più breve come stai facendo tu, beh si ottiene poco perché si mettono in campo i consigli ricevuti senza cognizione di causa.
la vera ignoranza risiede nell'ostentazione della conoscenza
ulup
Pescatore
Pescatore
 
Messaggi: 305
Iscritto il: 07/10/2013, 8:56
Località: Bari

Re: Groviglio del terminale

Messaggioda BigMau » 09/01/2017, 13:59

Franco2492 ha scritto:Diciamo che mi documento facendo domande.

E' il modo peggiore perché rischi di non avere le risposte corrette e perché fai a meno di tanti argomenti già trattati.
Usando la funzione "cerca" potresti trovare gli argomenti di tuo interesse e potresti approfondirli o chiarirli semplicemente riaprendoli.
Facendo come hai scelto di fare, non si ottiene altro risultato che quello di incasinare il forum.
Pertanto questo topic viene chiuso.
E' meglio un ottimo pescatore con una pessima canna in mano che un'ottima canna in mano ad un pessimo pescatore
_________________________________________________________________________
Meno masturbazioni mentali e più pesca!
_________________________________________________________________________
Avatar utente
BigMau
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 19335
Iscritto il: 18/02/2007, 1:00
Località: Lazio - Ostia (RM)


Torna a Terminali

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Privacy Policy Cookie