Surfcasting Online Forum • Leggi argomento - GROVIGLIO DOVUTO A COSA?

Surfcasting Online Forum


GROVIGLIO DOVUTO A COSA?

Un mondo misterioso

Moderatori: Adminsurf, silversurfer, NonnoRito, BigMau, gio.surf

Re: GROVIGLIO DOVUTO A COSA?

Messaggioda Riccardo88 » 29/11/2016, 9:19

primusuck ha scritto:
primusuck ha scritto:Aggiungo: hai notato differenze di fondale lì dove avevi la bassrod? Hai provato a svcambiare le postazioni?


83gaetano ha scritto:Io ero a pesca con Riccardo, effettivamente, in quella zona le canne avevano degli ingarbugliamenti maggiori rispetto alle zone vicine, ma questo dovuto ad una zona in cui le correnti erano più forti in quanto l'acqua era più bassa, mentre dove avevamo le altre canne la corrente era minore. Adesso non so di preciso cosa stesse utilizzando lui in merito a girelle, filo, ecc, ma anche a me qualche volta è capitato di ingarbugliarmi in quella zona; da non trascurare anche il fattore vento, che cambiava molto spesso.


la risposta allora potrebbe essere questa. esca troppo pesante per uno snodo alto ed acqua bassa, dovevi provare con un DLA ( doppio long arm) inserendo un flotterino di misura adeguata, a cira la metà della lunghezza del bracciolo...ma giusto per provare...secondo me esca pesante è la causa maggiore del groviglio in quel punto :D


Come mai pensi che un esca pesante possa provocare ingarbugliamenti Danilo? Comunque come esca era una seppiolina per di più innescata con tutto il suo osso ...
Avatar utente
Riccardo88
Pescatore
Pescatore
 
Messaggi: 190
Iscritto il: 30/12/2015, 15:45
Località: Sava(TA)

Re: GROVIGLIO DOVUTO A COSA?

Messaggioda clauser » 29/11/2016, 10:28

Visto che il compito istituzionale che mi sono affidato sul forum è quello di essere per lo meno antipatico, cerco di fare il punto della situazione su questo argomento:

Nessuno, nemmeno il padreterno finora ha chiarito una causa certa per i garbugli. Hanno sì una serie circoscritta di cause certe, ma solo in presenza di situazioni concomitanti, quindi praticamente molteplici.

La soluzione accertata per tutte le situazioni sicuramente consiste:
- Ridurre la dimensione della girella dello snodo.
- Ridurre la lunghezza del terminale.
- Aumentare il diametro del terminale.
- Impiegare esche o innescarle in modo tale che non si comportino da elica.

Quindi se il terminale alla fine si è ridotto a 20 cm di 0,60 e la mazzancolla che avete come unica esca si annoda comunque sul trave, datemi retta; ripiegate tutto e andate a farvi una bella pizza che è tutta salute! :lol: :lol: :lol:
.
Sergio

Immagine Immagine__________________
La differenza tra la genialità e la stupidità è che la genialità ha i suoi limiti.
Albert Einstein
Avatar utente
clauser
Surfcaster professionista
Surfcaster professionista
 
Messaggi: 6227
Iscritto il: 18/04/2010, 13:23
Località: Pordenone

Re: GROVIGLIO DOVUTO A COSA?

Messaggioda primusuck » 29/11/2016, 16:38

Riccardo88 ha scritto:Come mai pensi che un esca pesante possa provocare ingarbugliamenti Danilo? Comunque come esca era una seppiolina per di più innescata con tutto il suo osso ...


Premetto che, come dice Sergio, nessuno ha la verità assoluta, ma qualche cosa l'ho dedotta in base alle mie esperienze. Tieni presente poi che noi frequentiamo in linea di massima gli stessi spot.
Dunque. Abbiamo assodato che l'acqua lì dove lanciavi la bassrod era più bassa rispetto agli altri punti. Questo non per forza vuol dire corrente maggiore, ma sicuramente l'acqua si muove in maniera diversa e muove diversamente quel terminale rispetto agli altri.
Quando ti ritrovi il filo ingarbugliato alto e usi un long arm sia esso su snodo basso o alto (nel tuo caso alto), significa che la corrente agisce sull'esca in modo da portarla verso riva e non la allontana dalla lenza madre. Un esca leggera può vanificare questo in quanto offrendo una superficie minore alla corrente, non viene spostata in quella direzione. Resta il fatto che la possibilità di grovigli rimane, in relazione al diametro del terminale. Forse se avessi flotterato la seppiolina il problema non lo avresti avuto, perchè l'esca, galleggiando, si sarebbe alzata e allontanata dal trave.
Prova un prossima volta...la nostra pesca è così :wink:
avete mai visto saraghi da un chilo e mezzo? Ma se li pescano appena nati!
lasciate alla specie il tempo di riprodursi...una volta i denti dei saraghi erano grossi come quelli degli asini!

Arriva il freddo ed io ripongo le canne in cantina
Ma come, proprio adesso che si inizia a pescare seriamente?
Avatar utente
primusuck
Surfcaster professionista
Surfcaster professionista
 
Messaggi: 6013
Iscritto il: 26/01/2008, 1:00
Località: Maruggio (TA)

Re: GROVIGLIO DOVUTO A COSA?

Messaggioda primusuck » 29/11/2016, 16:43

clauser ha scritto:Visto che il compito istituzionale che mi sono affidato sul forum è quello di essere per lo meno antipatico, cerco di fare il punto della situazione su questo argomento:

Nessuno, nemmeno il padreterno finora ha chiarito una causa certa per i garbugli. Hanno sì una serie circoscritta di cause certe, ma solo in presenza di situazioni concomitanti, quindi praticamente molteplici.

La soluzione accertata per tutte le situazioni sicuramente consiste:
- Ridurre la dimensione della girella dello snodo.
- Ridurre la lunghezza del terminale.
- Aumentare il diametro del terminale.
- Impiegare esche o innescarle in modo tale che non si comportino da elica.

Quindi se il terminale alla fine si è ridotto a 20 cm di 0,60 e la mazzancolla che avete come unica esca si annoda comunque sul trave, datemi retta; ripiegate tutto e andate a farvi una bella pizza che è tutta salute! :lol: :lol: :lol:


Sergio...ti racconto un fatto.
Un pomeriggio decido di scendere in spiaggia per tentare di pescare. C'era una scaduta appena iniziata con mare molto formato. Il posto che avevo scelto era occupato da un ragazzo, ma decido di scendere ugualmente l'attrezzatura. Mi avvicino al ragazzo, lo saluto e gli chiedo come fosse la situazione. Mi rispose: sto andando via, ormai non posso più accorciare i terminali...più corti di così è ridicolo. Decisi di restare e di montare un DLA su entrambe le canne. Filo 0.35 esca bibi su amo 2...risultato: grovigli zero...però non pescai ugualmente un bel niente :lol: :lol: :lol: allora è proprio come dici tu: Quindi se il terminale alla fine si è ridotto a 20 cm di 0,60 e la mazzancolla che avete come unica esca si annoda comunque sul trave, datemi retta; ripiegate tutto e andate a farvi una bella pizza che è tutta salute! :lol: :lol: :lol: :wink:
avete mai visto saraghi da un chilo e mezzo? Ma se li pescano appena nati!
lasciate alla specie il tempo di riprodursi...una volta i denti dei saraghi erano grossi come quelli degli asini!

Arriva il freddo ed io ripongo le canne in cantina
Ma come, proprio adesso che si inizia a pescare seriamente?
Avatar utente
primusuck
Surfcaster professionista
Surfcaster professionista
 
Messaggi: 6013
Iscritto il: 26/01/2008, 1:00
Località: Maruggio (TA)

Re: GROVIGLIO DOVUTO A COSA?

Messaggioda BigMau » 29/11/2016, 19:43

Ho letto tutto ed ora fornisco la MIA risposta che è la stessa che volevo dare sin da subito dopo aver letto il quesito sul post d'apertura.
Quando un terminale si aggroviglia è sempre colpa di qualcosa di sbagliato nel complesso pescante.
Il 90% delle volte è il terminale sbagliato rispetto al settore.
Avete mai fatto caso che a volte da un lato della strada piove e dall'altro no? Accade perché un punto in cui non piove deve pur esserci e se si capita sul confine pioggia/non pioggia si assiste a questa circostanza.
Lo stesso vale per le correnti.
Il fondo varia nello spazio di appena 50 cm, figuriamoci a 5 metri di distanza.
Perciò avresti dovuto cambiare il calamento di quell'unica canna il cui terminale si ingarbugliava.
E' meglio un ottimo pescatore con una pessima canna in mano che un'ottima canna in mano ad un pessimo pescatore
_________________________________________________________________________
Meno masturbazioni mentali e più pesca!
_________________________________________________________________________
Avatar utente
BigMau
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 19335
Iscritto il: 18/02/2007, 1:00
Località: Lazio - Ostia (RM)

Re: GROVIGLIO DOVUTO A COSA?

Messaggioda Lucio Amadasi » 29/11/2016, 20:12

Riccardo88 ha scritto:Buon giorno a tutti voi, sabato sono stato a pesca , stato del mare poco mosso , due frangenti appena di cui l'ultimo a circa 30 metri , lancio in sequenza da sinistra verso destra la badrod snodo alto e bracciolo lungo circa 2 metri diametro 0,35 , esca seppiolina intera innescata con 2 ami 2/0 , piombo spike da 125 gr; maver a circa 5 metri dalla prima canna con stessa montatura ed esca della prima , piombo doppiap 125 gr mentre la terza la lancio a circa 20 metri dalle altre con stessa montatura e con occhio di canna innescato, piombo piramide da 125 gr . Recupero le canne e puntualmente trovo solo la badrod col terminale aggrovigliato al di sopra dello snodo , decido di cambiare il diametro e passo allo 0,40 ma il risultato non cambia, accorcio allora di mezzo metro il terminale ma niente, terminale sempre aggrovigliato solo alla prima canna...Mi domando se forse sarà lo spike che mi farà aggrovigliare, ci metto anche qui una piramide da 125 gr e via in acqua...Risultato ? Lo stesso , terminale sempre aggrovigliato... Secondo la vostra esperienza a cosa sono stati dovuti questi aggrovigli?

...snodo alto e bracciolo lungo circa 2 metri ?...quel bracciolo intanto crea una frusta di 2 mt.+ la lunghezza di filo da snodo a piombo.....e non rimanendo ancorato al fondo come il basso...gli si infila sotto se il mare è anche leggermente mosso e ad una scarsa profondità....
Col 2/0 è di norma lo 0,50.
Temo il giorno in cui la tecnologia andrà oltre la nostra umanità : il mondo sarà popolato allora da una generazione di idioti.

A.E.
Avatar utente
Lucio Amadasi
Pescatore surfcasting
Pescatore surfcasting
 
Messaggi: 812
Iscritto il: 26/08/2013, 14:25
Località: Parma

Re: GROVIGLIO DOVUTO A COSA?

Messaggioda Riccardo88 » 30/11/2016, 7:17

Grazie a tutti per le risposte , sicuramente la prossima volta proverò con i vostri consigli :) :wink: :D
Avatar utente
Riccardo88
Pescatore
Pescatore
 
Messaggi: 190
Iscritto il: 30/12/2015, 15:45
Località: Sava(TA)

Re: GROVIGLIO DOVUTO A COSA?

Messaggioda StefanoChiavaccini » 30/11/2016, 10:40

Riccardo88 ha scritto:
StefanoChiavaccini ha scritto:Giusto per capire, quando parli di 5 metri ti riferisci alla distanza tra le canne
o tra le zone di lancio, come suppongo ?
A volte a pesca capitano cose per me incomprensibili,
ma sono sicuro che altri con più esperienza sorriderebbero ...


5 metri di distanza tra una canna e l'altra

Quindi tra una lenza e l'altra, in acqua, ci saranno molto più di 5 metri.
Stessa distanza da riva ? Anche questo influisce molto.
Stefano
Si diventa vecchi quando il numero dei ricordi supera quello dei sogni
Avatar utente
StefanoChiavaccini
Surfcaster
Surfcaster
 
Messaggi: 1538
Iscritto il: 20/02/2013, 14:53
Località: Collecchio (PR) - WE Ponsacco (PI) e Castiglioncello (LI)

Re: GROVIGLIO DOVUTO A COSA?

Messaggioda pierino » 30/11/2016, 17:24

anch'io ho immediatamente pensato alla corrente.
voi pescate su fondali misti, sono sicuro che in quel punto, oltre al minor fondo, c'erano ostacoli che creavano turbolenze dell'acqua "mulinelli", magari non evidenti sulla superficie, che, ovviamente, spostavano in modo "disordinato" il terminale, facendolo aggrovigliare.
usando maschera e pinne è facile vedere dal vivo queste cose, provate a far caso come si muovono in modo differente le alghe in alcuni punti rispetto ad altri, ovviamente quando il mare è vivo.
non voglio due chili di pesce ... voglio un pesce da due chili
pierino
Avatar utente
pierino
Surfcaster avanzato
Surfcaster avanzato
 
Messaggi: 3915
Iscritto il: 18/02/2008, 1:00
Località: bari

Re: GROVIGLIO DOVUTO A COSA?

Messaggioda daniele0512 » 30/11/2016, 17:26

Ciao, magari la domanda potrà sembrarti banale, ma quando recuperavi l'esca in che condizioni era?
Rispettare il Mare e lasciare le spiagge pulite è un dovere per tutti
Avatar utente
daniele0512
Surfcaster
Surfcaster
 
Messaggi: 1640
Iscritto il: 20/04/2013, 10:50
Località: Milano - Mazara del vallo TP

Re: GROVIGLIO DOVUTO A COSA?

Messaggioda Riccardo88 » 01/12/2016, 9:01

daniele0512 ha scritto:Ciao, magari la domanda potrà sembrarti banale, ma quando recuperavi l'esca in che condizioni era?


A volte rosicchiata dai piccoli pesci e a volte intatta :lol: :lol: :lol:
Avatar utente
Riccardo88
Pescatore
Pescatore
 
Messaggi: 190
Iscritto il: 30/12/2015, 15:45
Località: Sava(TA)

Re: GROVIGLIO DOVUTO A COSA?

Messaggioda Mr pit74 » 04/12/2016, 11:04

Dal piccolo della mia esperienza posso dire che spesso i grovigli li provochiamo noi in fase di recupero, specie se si recupera velocemente. Può capitare che un esca non messa bene sul terminale (non perfettamente distesa sul terminale o peggio ancora l'innesco a manico d'ombrello) possa in fase di recupero iniziare a ruotare su se stessa non dando il tempo alla girella di disperdere le torsioni. Naturalmente questo può capitare anche con l'esca in corrente considerando insieme le cause già dette, quali diametro/lunghezza del terminale e corrente/turbolenza del mare
Pietro
Avatar utente
Mr pit74
Pescatore
Pescatore
 
Messaggi: 198
Iscritto il: 28/04/2015, 12:23
Località: bologna

Precedente

Torna a Terminali

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Privacy Policy Cookie