Surfcasting Online Forum • Leggi argomento - lenze e terminali per orate

Surfcasting Online Forum


lenze e terminali per orate

Un mondo misterioso

Moderatori: Adminsurf, silversurfer, NonnoRito, BigMau, gio.surf

Re: lenze e terminali per orate

Messaggioda pierino » 21/09/2016, 19:47

hai ragione, si è persa quando è scomparso "quel ragazzo" così intelligente
:lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol:
non voglio due chili di pesce ... voglio un pesce da due chili
pierino
Avatar utente
pierino
Surfcaster avanzato
Surfcaster avanzato
 
Messaggi: 3915
Iscritto il: 18/02/2008, 1:00
Località: bari

Re: lenze e terminali per orate

Messaggioda StefanoChiavaccini » 21/09/2016, 20:01

La somma dell’intelligenza sulla Terra è costante; la popolazione è in aumento.
(Assioma di Cole – Arthur Bloch) siamo OT
Sabato vado a orate per disintossicarmi :D :D :)
Stefano
Si diventa vecchi quando il numero dei ricordi supera quello dei sogni
Avatar utente
StefanoChiavaccini
Surfcaster
Surfcaster
 
Messaggi: 1538
Iscritto il: 20/02/2013, 14:53
Località: Collecchio (PR) - WE Ponsacco (PI) e Castiglioncello (LI)

Re: lenze e terminali per orate

Messaggioda Riccardo1984 » 22/09/2016, 5:47

clauser ha scritto:Mannò Gaetano, non è necessario scendere allo 0,18, credo che uno solo al mondo si chiami Raul Mario . . . . così come non è indispensabile impiegare terminali di diametro pari o superiori allo 0,30. Con un terminale da 0,26-0,28 una orata di stazza la perdi solo per un palese errore tuo, a cominciare dal fatto di averlo impiegato su quel tipo inadeguato di canna. Tu poi che hai esperienze recenti dello spiaggiare quel tipo di rimorchiatori prova a ripensare a quanto hai potuto forzare selvaggiamente fidando unicamente sulle dimensioni esorbitanti della lenza.

Danilo, quando pescavo in mari in cui difficilmente la preda era sotto i due chili ma più spesso sopra i dieci e non di rado sopra i venti, ho sempre impiegato terminali dello 0,24-0,27 , solo raramente da 0,30 o da 0,35 che comunque avevo in bobina. Ma si ritorna sempre agli argomenti ritriti: La preda non deve essere estratta di peso dall'acqua ma solo stancata, trascinata a riva e spiaggiata e per fare questo non serve né lo 0,60 e nemmeno lo 0,40 o lo 0,30.
Come sapere a priori che preda affrontare? Semplice, da queste parti negli ultimi 50 anni nessuno ha catturato una orata sopra i tre kg! Dalle tue parti invece devi chiedere a Gaetano quante ne ha lasciate in acqua! :lol: :lol: :lol:


Posso chiederti di che pesci stai parlando e quale era l'esigenza di pescare capi da 20 kg con lo 0.24mm??
"se il nostro amico Mare non ci regalasse anche queste lezioni di vita, ci impigriremmo e smetteremmo di studiarlo, di osservarlo e di amarlo, perché tutto sarebbe troppo facile e quindi monotono!"
Nonnorito

Immagine
Riccardo1984
Pescatore surfcasting
Pescatore surfcasting
 
Messaggi: 1228
Iscritto il: 17/11/2013, 23:58
Località: Parma

Re: lenze e terminali per orate

Messaggioda clauser » 22/09/2016, 9:22

L'esigenza è quella di far risultare l'esca più fluttuante e libera possibile.

Poi mi pare chiaro, visto che tutti peschiamo almeno da un po', che un terminale del 24 farebbe un baffo anche a una spigola moribonda di quella stazza. La mia era una indicazione orientativa di massima non riferita certamente alle dimensioni che hai indicato per giustificare il tuo scetticismo.

Questo tuo modo di pensare mi autorizza a credere che a te nessun pesce ha mai vuotato il mulinello, ed è un peccato perché una tra le emozioni più belle della pesca è giocarsi la cattura con le ultimissime spire di lenza in bobina.

La mentalità da superare è quella di attrezzarsi già con l'idea di voler far fare sci nautico a qualunque preda.
.
Sergio

Immagine Immagine__________________
La differenza tra la genialità e la stupidità è che la genialità ha i suoi limiti.
Albert Einstein
Avatar utente
clauser
Surfcaster professionista
Surfcaster professionista
 
Messaggi: 6230
Iscritto il: 18/04/2010, 13:23
Località: Pordenone

Re: lenze e terminali per orate

Messaggioda BigMau » 22/09/2016, 13:11

surf170 ha scritto:
BigMau ha scritto:Io le orate (ma anche i saraghi e le spigole) le pesco con lo 0,18 perché sono un masochista.

Vorrei tanto che chi pesca le orate con terminali più sottili dello 0,25 me ne spiegasse il motivo.
Da parte mia ho più volte scritto perché non scendo mai sotto allo 0,30.

non sò con che tipo di attrezzatura peschi in estate. io uso la terranova 170 e la pegaso 160. ti posso assicurare che lo 0,22 regge qualsiasi pesce( orate da 1,5 e 2,0 kg) queste sono le prede che sono riuscito a spiaggiare.però se usi rip da 8 oz oppure rip inglesi da 6 oz lo 0,22 inizia ad essere esile.

Possiedo una sola rip da 8 oz e la uso per uno scopo diverso.
Abitualmente pesco con una coppia di rip 3/5 oz, molto sensibili in vetta e con una coppia di Veret Diamond Ocean.
Se tu peschi le orate da 7 chili con lo 0,22 meriti un grande applauso, si vede che sei molto bravo.
Io non me la sentirei di portare a terra un'orata molto big con terminali sottili..
Poi, un terminale così sottile va bene per inneschi piccoli e leggeri, al massimo un Usa neanche grandem ed io non uso i vermi.
E' meglio un ottimo pescatore con una pessima canna in mano che un'ottima canna in mano ad un pessimo pescatore
_________________________________________________________________________
Meno masturbazioni mentali e più pesca!
_________________________________________________________________________
Avatar utente
BigMau
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 19335
Iscritto il: 18/02/2007, 1:00
Località: Lazio - Ostia (RM)

Re: lenze e terminali per orate

Messaggioda BigMau » 22/09/2016, 13:14

clauser ha scritto:
surf170 ha scritto:
BigMau ha scritto:Io le orate (ma anche i saraghi e le spigole) le pesco con lo 0,18 perché sono un masochista.

Vorrei tanto che chi pesca le orate con terminali più sottili dello 0,25 me ne spiegasse il motivo.
Da parte mia ho più volte scritto perché non scendo mai sotto allo 0,30.

non sò con che tipo di attrezzatura peschi in estate. io uso la terranova 170 e la pegaso 160. ti posso assicurare che lo 0,22 regge qualsiasi pesce( orate da 1,5 e 2,0 kg) queste sono le prede che sono riuscito a spiaggiare.però se usi rip da 8 oz oppure rip inglesi da 6 oz lo 0,22 inizia ad essere esile.

Mi sono consumato le dita a furia di ripeterlo. Se si va in spiaggia serve una canna da pesca a cui poter far gestire terminali sottili. A pescare cicoria nei campi può anche andar bene una ripartita, ma poi in mare servono terminali in grado di salpare il pesce di peso perché la canna non ammortizza quasi nulla.
Che poi un compromesso sul tipo canna sia necessario perché si vuole, o sia necessario lanciare lontano ok. Ma spiegarti come chiedi che per le orate lo 0,25 è già un diametro di tutto rispetto se non apprezzi un certo tipo di canne credo sia una mission impossible e tempo sprecato. :wink:

Sergio, ho risposto a Surf170 e la stessa risposta vale per te. :D
E' meglio un ottimo pescatore con una pessima canna in mano che un'ottima canna in mano ad un pessimo pescatore
_________________________________________________________________________
Meno masturbazioni mentali e più pesca!
_________________________________________________________________________
Avatar utente
BigMau
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 19335
Iscritto il: 18/02/2007, 1:00
Località: Lazio - Ostia (RM)

Re: lenze e terminali per orate

Messaggioda BigMau » 22/09/2016, 13:16

primusuck ha scritto:
...quindi il titolo del post è fuorviante :!: Non esiste un terminale per le orate :D per me esiste un terminale per le condizioni marine, le correnti, l'esca-l'amo, lo spot ed infine anche la canna...una cosa però non riesco a comprendere nemmeno io: perchè bisogna comunque azzardarsi con terminali sottili quando sullo 0.30 le otare abboccano ugualmente anche a mare calmo...e le ho prese :wink:
Se devo spiaggiare un bel pesce da 100 metri di distanza preferisco non avere il rischio di perderlo :wink:

Osanna!!!!! :D :D :D :D :D
E' meglio un ottimo pescatore con una pessima canna in mano che un'ottima canna in mano ad un pessimo pescatore
_________________________________________________________________________
Meno masturbazioni mentali e più pesca!
_________________________________________________________________________
Avatar utente
BigMau
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 19335
Iscritto il: 18/02/2007, 1:00
Località: Lazio - Ostia (RM)

Re: lenze e terminali per orate

Messaggioda BigMau » 22/09/2016, 13:24

clauser ha scritto:Mannò Gaetano, non è necessario scendere allo 0,18, credo che uno solo al mondo si chiami Raul Mario . . . . così come non è indispensabile impiegare terminali di diametro pari o superiori allo 0,30. Con un terminale da 0,26-0,28 una orata di stazza la perdi solo per un palese errore tuo,

Ma infatti, Sergio, ho detto che vorrei mi fosse spiegato il perché dell'utilizzo di terminali inferiori allo 0,25 e questo lascia intendere che ammetto lo 0,28 e lo 0,26.
Non concepisco lo 0,22 ed inferiori.
E' meglio un ottimo pescatore con una pessima canna in mano che un'ottima canna in mano ad un pessimo pescatore
_________________________________________________________________________
Meno masturbazioni mentali e più pesca!
_________________________________________________________________________
Avatar utente
BigMau
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 19335
Iscritto il: 18/02/2007, 1:00
Località: Lazio - Ostia (RM)

Re: lenze e terminali per orate

Messaggioda BigMau » 22/09/2016, 13:52

clauser ha scritto:L'esigenza è quella di far risultare l'esca più fluttuante e libera possibile.

Di che esca parliamo? un terminale del 20 o del 22 può andare bene per Korea ed are.
Vorrei vedere mettere in pesca un cannello, magari con le valve), un granchio, un bibone, fluttuerebbero talmente bene che darebbero luogo ad un gomitolo.
E' meglio un ottimo pescatore con una pessima canna in mano che un'ottima canna in mano ad un pessimo pescatore
_________________________________________________________________________
Meno masturbazioni mentali e più pesca!
_________________________________________________________________________
Avatar utente
BigMau
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 19335
Iscritto il: 18/02/2007, 1:00
Località: Lazio - Ostia (RM)

Re: lenze e terminali per orate

Messaggioda surf170 » 22/09/2016, 20:30

BigMau ha scritto:
surf170 ha scritto:
BigMau ha scritto:Io le orate (ma anche i saraghi e le spigole) le pesco con lo 0,18 perché sono un masochista.

Vorrei tanto che chi pesca le orate con terminali più sottili dello 0,25 me ne spiegasse il motivo.
Da parte mia ho più volte scritto perché non scendo mai sotto allo 0,30.

non sò con che tipo di attrezzatura peschi in estate. io uso la terranova 170 e la pegaso 160. ti posso assicurare che lo 0,22 regge qualsiasi pesce( orate da 1,5 e 2,0 kg) queste sono le prede che sono riuscito a spiaggiare.però se usi rip da 8 oz oppure rip inglesi da 6 oz lo 0,22 inizia ad essere esile.

Possiedo una sola rip da 8 oz e la uso per uno scopo diverso.
Abitualmente pesco con una coppia di rip 3/5 oz, molto sensibili in vetta e con una coppia di Veret Diamond Ocean.
Se tu peschi le orate da 7 chili con lo 0,22 meriti un grande applauso, si vede che sei molto bravo.
Io non me la sentirei di portare a terra un'orata molto big con terminali sottili..
Poi, un terminale così sottile va bene per inneschi piccoli e leggeri, al massimo un Usa neanche grandem ed io non uso i vermi.

mai preso orate superiori ai 2 kg( beato te che le becchi). io confermo nel modo più assoluto che se non superano i 2 kg il 0,22 basta e avanza.con canne mollaccione è un grande diametro.
surf170
Principiante
Principiante
 
Messaggi: 80
Iscritto il: 21/02/2016, 16:36

Re: lenze e terminali per orate

Messaggioda Riccardo1984 » 22/09/2016, 20:39

clauser ha scritto:L'esigenza è quella di far risultare l'esca più fluttuante e libera possibile.

Poi mi pare chiaro, visto che tutti peschiamo almeno da un po', che un terminale del 24 farebbe un baffo anche a una spigola moribonda di quella stazza. La mia era una indicazione orientativa di massima non riferita certamente alle dimensioni che hai indicato per giustificare il tuo scetticismo.

Questo tuo modo di pensare mi autorizza a credere che a te nessun pesce ha mai vuotato il mulinello, ed è un peccato perché una tra le emozioni più belle della pesca è giocarsi la cattura con le ultimissime spire di lenza in bobina.

La mentalità da superare è quella di attrezzarsi già con l'idea di voler far fare sci nautico a qualunque preda.


Sergio l'hai scritto tu mica io che usavi massimo lo 0.27 per prede che non di rado erano sopra i 10 e talvolta 20 kg.....
È vero hai ragione non mi è mai capitato e che mi risulti nemmeno a Sampei.....
Tra l'altro volendo praticare il C&R devo stare attento a non recuperare troppo forte.....ma non posso nemmeno fare tira e molla per tempi infiniti.....
Comunque la mia era curiosità, a metà della tua risposta era scetticismo....alla fine certezza
"se il nostro amico Mare non ci regalasse anche queste lezioni di vita, ci impigriremmo e smetteremmo di studiarlo, di osservarlo e di amarlo, perché tutto sarebbe troppo facile e quindi monotono!"
Nonnorito

Immagine
Riccardo1984
Pescatore surfcasting
Pescatore surfcasting
 
Messaggi: 1228
Iscritto il: 17/11/2013, 23:58
Località: Parma

Re: lenze e terminali per orate

Messaggioda clauser » 23/09/2016, 8:47

Ma guarda Riccardo che io non voglio né ho mai voluto costringere nessuno a fare a modo mio. Puoi benissimo continuare a fare a modo tuo e vedrai che non verrò a contestare nulla, nemmeno il fatto che vai a rompere le p . . . le scatole ai pesci solo per il gusto di rilasciarli. :wink:
.
Sergio

Immagine Immagine__________________
La differenza tra la genialità e la stupidità è che la genialità ha i suoi limiti.
Albert Einstein
Avatar utente
clauser
Surfcaster professionista
Surfcaster professionista
 
Messaggi: 6230
Iscritto il: 18/04/2010, 13:23
Località: Pordenone

Re: lenze e terminali per orate

Messaggioda Riccardo1984 » 23/09/2016, 11:49

clauser ha scritto:Ma guarda Riccardo che io non voglio né ho mai voluto costringere nessuno a fare a modo mio. Puoi benissimo continuare a fare a modo tuo e vedrai che non verrò a contestare nulla, nemmeno il fatto che vai a rompere le p . . . le scatole ai pesci solo per il gusto di rilasciarli. :wink:


Be ma alla fine me lo dici dove eri e che pesci erano o no?
"se il nostro amico Mare non ci regalasse anche queste lezioni di vita, ci impigriremmo e smetteremmo di studiarlo, di osservarlo e di amarlo, perché tutto sarebbe troppo facile e quindi monotono!"
Nonnorito

Immagine
Riccardo1984
Pescatore surfcasting
Pescatore surfcasting
 
Messaggi: 1228
Iscritto il: 17/11/2013, 23:58
Località: Parma

Re: lenze e terminali per orate

Messaggioda BigMau » 23/09/2016, 16:16

surf170 ha scritto:mai preso orate superiori ai 2 kg( beato te che le becchi). io confermo nel modo più assoluto che se non superano i 2 kg il 0,22 basta e avanza.con canne mollaccione è un grande diametro.

Hai ragione, avevo letto male.
A maggior ragione, visto che non hai mai preso un'orata superiore ai 2 kg, perché rischiare di perderla qualora abboccasse?
Dammi retta, un prosciutto da 4 o più chili è un trattore e ti fa rimanere male quando spezza quel 22 che dichiara un carico di rottura favoloso.
E' meglio un ottimo pescatore con una pessima canna in mano che un'ottima canna in mano ad un pessimo pescatore
_________________________________________________________________________
Meno masturbazioni mentali e più pesca!
_________________________________________________________________________
Avatar utente
BigMau
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 19335
Iscritto il: 18/02/2007, 1:00
Località: Lazio - Ostia (RM)

Re: lenze e terminali per orate

Messaggioda clauser » 23/09/2016, 17:22

BigMau ha scritto:
surf170 ha scritto:mai preso orate superiori ai 2 kg( beato te che le becchi). io confermo nel modo più assoluto che se non superano i 2 kg il 0,22 basta e avanza.con canne mollaccione è un grande diametro.

Hai ragione, avevo letto male.
A maggior ragione, visto che non hai mai preso un'orata superiore ai 2 kg, perché rischiare di perderla qualora abboccasse?
Dammi retta, un prosciutto da 4 o più chili è un trattore e ti fa rimanere male quando spezza quel 22 che dichiara un carico di rottura favoloso.



Hai perfettamente ragione Maurizio, però riflettendo sul "qualora abboccasse" il pescare "leggero" è un ottimo incentivo per impiegare buoni materiali e per quanto possibile testandoseli, nodi perfetti, minuterie di qualità e praticare sempre nei fatti il self-control necessario per un recupero non dico sempre da manuale, ma almeno quel tanto decente da non far danni.

Poi ovvio dipende dallo spirito con cui si pratica la pesca; se uno pensa che una volta allamata la preda, con le buone ma meglio se con le cattive questa deve uscire immediatamente di peso dall'acqua si arriva subito a uno 0,60! :lol:
.
Sergio

Immagine Immagine__________________
La differenza tra la genialità e la stupidità è che la genialità ha i suoi limiti.
Albert Einstein
Avatar utente
clauser
Surfcaster professionista
Surfcaster professionista
 
Messaggi: 6230
Iscritto il: 18/04/2010, 13:23
Località: Pordenone

PrecedenteProssimo

Torna a Terminali

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Privacy Policy Cookie
cron