Surfcasting Online Forum • Leggi argomento - Travi di Scorta

Surfcasting Online Forum


Travi di Scorta

Un mondo misterioso

Moderatori: Adminsurf, silversurfer, NonnoRito, BigMau, gio.surf

Re: Travi di Scorta

Messaggioda BigMau » 03/11/2015, 7:21

Ale.D. ha scritto:
BigMau ha scritto:er questo che i travi devono avere lo stesso carico di rottura dello SL usato.

.....da qui deduco che il diametro non è proporzionale al carico di rottura e viceversa....

I diametri indicati sulle etichette dei fili sono spessissimo falsi e talvolta lo sono anche i carichi di rottura.
Comunque, se uno SL è dello 0,60 sarebbe una stupidaggine utilizzare un trave di diametro inferiore.
E' meglio un ottimo pescatore con una pessima canna in mano che un'ottima canna in mano ad un pessimo pescatore
_________________________________________________________________________
Meno masturbazioni mentali e più pesca!
_________________________________________________________________________
Avatar utente
BigMau
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 19335
Iscritto il: 18/02/2007, 1:00
Località: Lazio - Ostia (RM)

Re: Travi di Scorta

Messaggioda pierino » 03/11/2015, 11:33

Ale.D. ha scritto:
Marco Bolognesi ha scritto:Io uso shock dello 0,23/57, e uso esclusivamente travi o Minitravi dello 0,60, incollando perline e mettendovi in mezzo o girella o tecnosfera... Ovviamente in condipaf.
In spiaggia con me solitamente porto una decina di travi per tipo, ovvero dieci Minitravi, dieci travi con attacco alto e una decina di paternoster....
Troppi?
Sicuramente, ma io così riesco ad essere tranquillo in qualsiasi spot mi rechi a pesca!!!
In condisurf uso in bobina uno 0,40, e lo shock lo faccio con uno spezzone dello 0,7-, e i travi uso i miei soliti che ho citato sopra....
Se trovo alghe tolgo lo shock e vado col 40 diretto, attaccandoci i soloti travi del 60....
In questo caso nel lanciare tengo ad appoggiare anziché frustare...
:wink:

Bravo Marco, hai colpito nel segno.......o meglio......era la stessa cosa che avrei voluto fare per essere un pochino più sbrigativo in un eventuale cambio di assetto oppure eventuali strappi o rotture


premesso che ognuno deve trovare il suo assetto,
faccio notare che, normalmente, in caso di rottura cede la lenza madre, lasciando in acqua S.L., eventuale trave e piombo.
ti consiglio di andare a vedere i vari travi ed in particolare il "trave solidale" illustrato da Big Mau.
consente tutti gli assetti (tranne ovviamente lo scorrevole).
ormai mi porto dietro solo travi solidali, quando spezzo devo solo fare il nodo di giunzione dello SL e legare amo/ami alle altezze che voglio.
non voglio due chili di pesce ... voglio un pesce da due chili
pierino
Avatar utente
pierino
Surfcaster avanzato
Surfcaster avanzato
 
Messaggi: 3915
Iscritto il: 18/02/2008, 1:00
Località: bari

Re: Travi di Scorta

Messaggioda mala » 03/11/2015, 13:25

uso solo 2 tipi di travi già pronti, short rovesciato da 1,20mt e minitrave, semplice e pratico :wink:
ImmagineImmagineImmagineImmagine
Per migliorare la propria tecnica non è necessario cambiare la canna o il mulo ne altro.... basta andare a pescare....
ANDREA
Avatar utente
mala
Surfcaster
Surfcaster
 
Messaggi: 2228
Iscritto il: 20/11/2012, 12:37
Località: bologna

Re: Travi di Scorta

Messaggioda Ale.D. » 03/11/2015, 13:41

pierino ha scritto:
Ale.D. ha scritto:
Marco Bolognesi ha scritto:Io uso shock dello 0,23/57, e uso esclusivamente travi o Minitravi dello 0,60, incollando perline e mettendovi in mezzo o girella o tecnosfera... Ovviamente in condipaf.
In spiaggia con me solitamente porto una decina di travi per tipo, ovvero dieci Minitravi, dieci travi con attacco alto e una decina di paternoster....
Troppi?
Sicuramente, ma io così riesco ad essere tranquillo in qualsiasi spot mi rechi a pesca!!!
In condisurf uso in bobina uno 0,40, e lo shock lo faccio con uno spezzone dello 0,7-, e i travi uso i miei soliti che ho citato sopra....
Se trovo alghe tolgo lo shock e vado col 40 diretto, attaccandoci i soloti travi del 60....
In questo caso nel lanciare tengo ad appoggiare anziché frustare...
:wink:

Bravo Marco, hai colpito nel segno.......o meglio......era la stessa cosa che avrei voluto fare per essere un pochino più sbrigativo in un eventuale cambio di assetto oppure eventuali strappi o rotture


premesso che ognuno deve trovare il suo assetto,
faccio notare che, normalmente, in caso di rottura cede la lenza madre, lasciando in acqua S.L., eventuale trave e piombo.
ti consiglio di andare a vedere i vari travi ed in particolare il "trave solidale" illustrato da Big Mau.
consente tutti gli assetti (tranne ovviamente lo scorrevole).
ormai mi porto dietro solo travi solidali, quando spezzo devo solo fare il nodo di giunzione dello SL e legare amo/ami alle altezze che voglio.

Quindi nel caso usassi un trave solidale dovrei aumentare pure la lunghezza dello SL? Considera che uso la lunghezza pari a 4 volte la lunghezza della canna
Ale.D.
Principiante
Principiante
 
Messaggi: 22
Iscritto il: 13/10/2015, 0:26
Località: Toscana - Versilia

Re: Travi di Scorta

Messaggioda clauser » 03/11/2015, 15:04

Il problema più grosso Alessandro è cercare di farci comprendere da te.
Per quanto semplice sia l'argomento è comunque indispensabile usare dei tecnicismi nel linguaggio corrente, se non li conosci perché hai saltato a piè pari il sano periodo di lettura di quanto già scritto in modo di poterti chiarire almeno i concetti fondamentali. . . .

La lunghezza minima dello SL è: Quattro/cinque giri attorno alla bobina + quanto basta per arrivare all'apicale + quanto basta per il drop. Cioè circa 7 metri in tutto.
La parte che viene eventualmente impiegata come trave solidale è la porzione terminale del tratto che abbiamo lasciato tra l'apicale e la fine dello SL, punto in cui applicheremo il piombo, o in cui ci metteremo una girella per il terminale se avremo optato di lasciare il piombo scorrevole.
.
Sergio

Immagine Immagine__________________
La differenza tra la genialità e la stupidità è che la genialità ha i suoi limiti.
Albert Einstein
Avatar utente
clauser
Surfcaster professionista
Surfcaster professionista
 
Messaggi: 6227
Iscritto il: 18/04/2010, 13:23
Località: Pordenone

Re: Travi di Scorta

Messaggioda Marco Bolognesi » 03/11/2015, 16:40

Io credo che alla fine ogni tipologia sopra descritta sia efficiente in pesca, ma come ogni cosa alla fine prevale il gusto del singolo pescatore.... :wink:
Di fronte al mare la felicità è un'idea semplice......
Avatar utente
Marco Bolognesi
Surfcaster
Surfcaster
 
Messaggi: 1588
Iscritto il: 08/05/2012, 14:21
Località: Marina di Cecina (LI)

Re: Travi di Scorta

Messaggioda Ale.D. » 03/11/2015, 21:44

Marco Bolognesi ha scritto:Io credo che alla fine ogni tipologia sopra descritta sia efficiente in pesca, ma come ogni cosa alla fine prevale il gusto del singolo pescatore.... :wink:

Sicuramente Marco è come dici te, vedrai che poi a forza di provare e riprovare troverò il giusto assetto :D
Ale.D.
Principiante
Principiante
 
Messaggi: 22
Iscritto il: 13/10/2015, 0:26
Località: Toscana - Versilia

Re: Travi di Scorta

Messaggioda Ale.D. » 03/11/2015, 21:46

clauser ha scritto:Il problema più grosso Alessandro è cercare di farci comprendere da te.


Sergio non ti preoccupare, vedrai che con il tempo ci riuscirete.... :D :D :D
Ale.D.
Principiante
Principiante
 
Messaggi: 22
Iscritto il: 13/10/2015, 0:26
Località: Toscana - Versilia

Re: Travi di Scorta

Messaggioda Ale.D. » 03/11/2015, 21:56

mala ha scritto:uso solo 2 tipi di travi già pronti, short rovesciato da 1,20mt e minitrave, semplice e pratico :wink:

Oggi ho provato a fare 2 long arm diametro 50 e 2 del diametro 60 con un braccioli mono amo a trave speriamo diano buoni frutti........anzi buoni pesci :D
Ale.D.
Principiante
Principiante
 
Messaggi: 22
Iscritto il: 13/10/2015, 0:26
Località: Toscana - Versilia

Re: Travi di Scorta

Messaggioda clauser » 03/11/2015, 22:19

Vedi Ale, quelli che hai preparato possono essere degli short arm se il bracciolo del terminale è inferiore ai 120 cm o dei long arn se il bracciolo è superiore ai 130 cm, in ogni caso il bracciolo è posizionato in basso a circa 15 - 20 cm dal piombo.
Se invece il bracciolo è posizionato in alto sul trave (cioè dalla parte dello SL) avrai uno short (o long sempre secondo la lunghezza dei terminali) arm rovesciato.

Inutile dire che questi calamenti non è che vengano impiegati a capocchia, hanno delle caratteristiche di impiego ben precise che rispondono alle condizioni del mare e del fondale del momento. Non è che buttando un amo in acqua il pesce senta l'irrestibile voglia di suicidarsi a tutti i costi su quello.
.
Sergio

Immagine Immagine__________________
La differenza tra la genialità e la stupidità è che la genialità ha i suoi limiti.
Albert Einstein
Avatar utente
clauser
Surfcaster professionista
Surfcaster professionista
 
Messaggi: 6227
Iscritto il: 18/04/2010, 13:23
Località: Pordenone

Re: Travi di Scorta

Messaggioda Ale.D. » 03/11/2015, 22:29

clauser ha scritto:Vedi Ale, quelli che hai preparato possono essere degli short arm se il bracciolo del terminale è inferiore ai 120 cm o dei long arn se il bracciolo è superiore ai 130 cm, in ogni caso il bracciolo è posizionato in basso a circa 15 - 20 cm dal piombo.
Se invece il bracciolo è posizionato in alto sul trave (cioè dalla parte dello SL) avrai uno short (o long sempre secondo la lunghezza dei terminali) arm rovesciato.

Inutile dire che questi calamenti non è che vengano impiegati a capocchia, hanno delle caratteristiche di impiego ben precise che rispondono alle condizioni del mare e del fondale del momento. Non è che buttando un amo in acqua il pesce senta l'irrestibile voglia di suicidarsi a tutti i costi su quello.

Sergio mi sa proprio che allora ho fatto degli short.....infatti i braccioli li ho fatti di 70 cm in previsione di mareggiata, ma con il beneficio di accorciarli ancora di più se proprio vedo che il mare spinge parecchio. Dal piombo però sono stato 30 cm dici che sia troppo?
Ale.D.
Principiante
Principiante
 
Messaggi: 22
Iscritto il: 13/10/2015, 0:26
Località: Toscana - Versilia

Re: Travi di Scorta

Messaggioda nicola rosa » 04/11/2015, 9:52

clauser ha scritto:Vedi Ale, quelli che hai preparato possono essere degli short arm se il bracciolo del terminale è inferiore ai 120 cm o dei long arn se il bracciolo è superiore ai 130 cm.





Allora se è di 125 è un medium arm??? :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol:
ImmagineImmagineImmagine
Avatar utente
nicola rosa
Pescatore surfcasting
Pescatore surfcasting
 
Messaggi: 582
Iscritto il: 02/02/2014, 15:23
Località: sassari

Re: Travi di Scorta

Messaggioda clauser » 04/11/2015, 10:49

Può essere Nicola, ma è un termine che non ho mai sentito e la cosa mi lascia perplesso . . . :lol: :lol: :lol:

No Ale, è una distanza che può andare bene. Quella distanza, nel tuo caso quei 30 cm è il gioco che lasci alla lenza per l'autoferrata, cioè il lasco che il pesce trova prima di essere bloccato dall'amo, e ovviamente anche quello che puoi vedere di movimento osservando il cimino se la preda è piccola, se è grossa poco importa perché la canna te la piega in ogni caso.
Se hai capito il meccanismo potrai anche capire perché in parecchi, io compreso, preferiscono i travi con gli snodi fermati dagli stopper in gomma: Potendo spostare a piacere la dislocazione dello snodo si realizza sul momento il trave più consono alle condizioni del momento.
.
Sergio

Immagine Immagine__________________
La differenza tra la genialità e la stupidità è che la genialità ha i suoi limiti.
Albert Einstein
Avatar utente
clauser
Surfcaster professionista
Surfcaster professionista
 
Messaggi: 6227
Iscritto il: 18/04/2010, 13:23
Località: Pordenone

Re: Travi di Scorta

Messaggioda StefanoChiavaccini » 04/11/2015, 12:18

Sto seguendo anche se un pò superficialmente, devo rileggere tutto bene,
comunque voglio dare un contributo:
anche io preferisco gli snodi in gomma che possono essere spostati, molto pratici.
Sto solo giungendo alla conclusione che quegli snodi non possano essere usati in PAF, credo siano troppo "pesanti".
Stefano
Si diventa vecchi quando il numero dei ricordi supera quello dei sogni
Avatar utente
StefanoChiavaccini
Surfcaster
Surfcaster
 
Messaggi: 1538
Iscritto il: 20/02/2013, 14:53
Località: Collecchio (PR) - WE Ponsacco (PI) e Castiglioncello (LI)

Re: Travi di Scorta

Messaggioda BigMau » 04/11/2015, 12:29

Ale, quel che continui a scrivere mi fa pensare che tu non abbia ancora letto gli articoli della rubrica "I calamenti del SC: travi e terminali" che già ti avevo segnalato ed allaquale potrai accedere dalla home page del sito.
Se invece l'avessi già letta, evidentemente non l'hai assimilata e perció sarebbe bene che la rileggessi con maggiore attenzione.
E' meglio un ottimo pescatore con una pessima canna in mano che un'ottima canna in mano ad un pessimo pescatore
_________________________________________________________________________
Meno masturbazioni mentali e più pesca!
_________________________________________________________________________
Avatar utente
BigMau
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 19335
Iscritto il: 18/02/2007, 1:00
Località: Lazio - Ostia (RM)

PrecedenteProssimo

Torna a Terminali

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Privacy Policy Cookie
cron