Surfcasting Online Forum • Leggi argomento - L'attacco basso per il long arm

Surfcasting Online Forum


L'attacco basso per il long arm

Un mondo misterioso

Moderatori: Adminsurf, silversurfer, NonnoRito, BigMau, gio.surf

L'attacco basso per il long arm

Messaggioda Lucio Amadasi » 16/04/2015, 1:02

Apro questa nuova discussione per sentire i vari pareri e le vostre osservazioni circa l'attacco basso per il LA.
E'rilevante il fatto che esso sia destinato principalmente a condizioni di mare "calmo"o di tarda scaduta cioè non con una turbolenza che detti le regole del gioco;ciò nonostante pur usando prevalentemente un "microtrave"come quelli che usa Maurizio,sia per praticità sia per pulizia d'assetto,imo ho potuto verificare che la risposta del finale,anche se sottoposto a lieve corrente, a tale vincolo è decisamente traumatica,mentre se posizionato(il lungo braccio)ad una distanza di 15-20 cm.dal piombo,risulta essere più armonioso nel movimento di frusta senza peraltro compromettere l'efficacia per la quale è stato progettato.
Temo il giorno in cui la tecnologia andrà oltre la nostra umanità : il mondo sarà popolato allora da una generazione di idioti.

A.E.
Avatar utente
Lucio Amadasi
Pescatore surfcasting
Pescatore surfcasting
 
Messaggi: 812
Iscritto il: 26/08/2013, 14:25
Località: Parma

Re: L'attacco basso per il long arm

Messaggioda BigMau » 16/04/2015, 8:35

Credo che dipenda dalle condizioni.
Escludendo quelle con mare assolutamente calmo, in scaduta avanzata o con mare anche poco mosso, pure nei settori in cui il nostro occhio non coglie particolari movimenti, esistono correnti e turbolenze che possono far compiere movimenti "anomali" al terminale.considerando che con attacco molto prossimo al piombo -come nell'uso del minitrave- il terminale è impedito nel movimento rotatorio intorno all'asse del trave, il finale può trovare l'ostacolo del piombo e trovare probabile appiglio sul minitrave stesso.
Però questo l'ho verificato quando, anch'io come Lucio, non utilizzando il minitrave, posiziono lo snodo d'attacco a 15/20 cm. dal piombo.comunque, a meno di non trovarsi in situazioni di forzatura dell'impiego del LA, non si tratta di grovigli veri e propri, ma di un solo fiocchetto, di una o massimo due spire di attorcigliamento, ben diversi dai gomitoli ai quali il LA dà luogo quando è utilizzato al di fuori dei canoni.
Peraltro, i grovigli, più o meno complessi che siano, è più facile che si creino quando esiste parecchia differenza di diametro terminale/trave, ad esempio trave dello 0,70 e finale dello 0,30 oppure (condipaf) trave dello 0,50 e finale dello 0,22.
Più difficile che un finale dello 0,40 si attorcigli su un trave dello 0,60.
E' meglio un ottimo pescatore con una pessima canna in mano che un'ottima canna in mano ad un pessimo pescatore
_________________________________________________________________________
Meno masturbazioni mentali e più pesca!
_________________________________________________________________________
Avatar utente
BigMau
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 19335
Iscritto il: 18/02/2007, 1:00
Località: Lazio - Ostia (RM)

Re: L'attacco basso per il long arm

Messaggioda cosisal » 16/04/2015, 9:16

Questa è una cosa che ho sperimentato anche io infatti ho risolto agganciando il terminale a circa un metro dal piombo, considerando che anche con mare mosso tendo a non scendere sotto il metro di lunghezza come terminale, ho trovato miglioramenti solo agendo in questo modo...con il minitrave ho avuto garbugli (terminale aggrappato al minitrave) anche con mare relativamente calmo, soprattutto in concomitanza dell'uso di esche generose.
Salvo - Emancipate yourselves from mental slavery

Immagine
Avatar utente
cosisal
Surfcaster avanzato
Surfcaster avanzato
 
Messaggi: 4972
Iscritto il: 24/08/2011, 8:57
Località: Lecce - Marina di Ugento - Bari

Re: L'attacco basso per il long arm

Messaggioda Marco Bolognesi » 17/04/2015, 8:52

Io mi preparo diversi travi, con lo snodo incollato a varie distanze dall'attacco del piombo, e poi, giunto in spiaggia, in base alla situazione che mi si presenta, opto per la soluzione migliore, considerando che prediligo lo snodo il più possibile vicino al piombo...... :wink:
Di fronte al mare la felicità è un'idea semplice......
Avatar utente
Marco Bolognesi
Surfcaster
Surfcaster
 
Messaggi: 1588
Iscritto il: 08/05/2012, 14:21
Località: Marina di Cecina (LI)

Re: L'attacco basso per il long arm

Messaggioda cosisal » 17/04/2015, 9:04

Marco Bolognesi ha scritto: considerando che prediligo lo snodo il più possibile vicino al piombo...... :wink:

Marco, per via dell' autoferrata?
O per altri motivi?
Salvo - Emancipate yourselves from mental slavery

Immagine
Avatar utente
cosisal
Surfcaster avanzato
Surfcaster avanzato
 
Messaggi: 4972
Iscritto il: 24/08/2011, 8:57
Località: Lecce - Marina di Ugento - Bari

Re: L'attacco basso per il long arm

Messaggioda clauser » 17/04/2015, 9:57

Provo a lanciare una pietra nello stagno della vostra consapevolezza: Avete mai pensato che tanti garbugli e problemi nascono, o quantomeno vengono accentuati da quella molla a spirale che usate come SL? 8)
.
Sergio

Immagine Immagine__________________
La differenza tra la genialità e la stupidità è che la genialità ha i suoi limiti.
Albert Einstein
Avatar utente
clauser
Surfcaster professionista
Surfcaster professionista
 
Messaggi: 6227
Iscritto il: 18/04/2010, 13:23
Località: Pordenone

Re: L'attacco basso per il long arm

Messaggioda cosisal » 17/04/2015, 10:02

clauser ha scritto:Provo a lanciare una pietra nello stagno della vostra consapevolezza: Avete mai pensato che tanti garbugli e problemi nascono, o quantomeno vengono accentuati da quella molla a spirale che usate come SL? 8)

No mai pensato sinceramente.
Anche perchè ho provato dallo 0.50 allo 0.75 e la differenza l'ha fatta più che altro il bracciolo e le condizioni del mare, penso sia una variabile con un peso trascurabile.
Salvo - Emancipate yourselves from mental slavery

Immagine
Avatar utente
cosisal
Surfcaster avanzato
Surfcaster avanzato
 
Messaggi: 4972
Iscritto il: 24/08/2011, 8:57
Località: Lecce - Marina di Ugento - Bari

Re: L'attacco basso per il long arm

Messaggioda Marco Bolognesi » 17/04/2015, 10:05

cosisal ha scritto:
Marco Bolognesi ha scritto: considerando che prediligo lo snodo il più possibile vicino al piombo...... :wink:

Marco, per via dell' autoferrata?
O per altri motivi?

Per l'autoferrata e anche per mio gusto personale.....
Di fronte al mare la felicità è un'idea semplice......
Avatar utente
Marco Bolognesi
Surfcaster
Surfcaster
 
Messaggi: 1588
Iscritto il: 08/05/2012, 14:21
Località: Marina di Cecina (LI)

Re: L'attacco basso per il long arm

Messaggioda BigMau » 17/04/2015, 10:28

Riguardo all'autoferrata, ritengo che una ventina di cm di "lentezza" siano ininfluenti.
In quanto ai gusti personali.... non est disputandum :D
E' meglio un ottimo pescatore con una pessima canna in mano che un'ottima canna in mano ad un pessimo pescatore
_________________________________________________________________________
Meno masturbazioni mentali e più pesca!
_________________________________________________________________________
Avatar utente
BigMau
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 19335
Iscritto il: 18/02/2007, 1:00
Località: Lazio - Ostia (RM)

Re: L'attacco basso per il long arm

Messaggioda ghiummu » 17/04/2015, 10:35

io da quando stiro le lenze per i terminali , non ho più problemi di garbugli.....

:D
________PENSA DA PESCE_________Cristian
ghiummu
Surfcaster
Surfcaster
 
Messaggi: 2048
Iscritto il: 30/11/2012, 1:08
Località: Messina

Re: L'attacco basso per il long arm

Messaggioda stefano53 » 17/04/2015, 10:59

ghiummu ha scritto:io da quando stiro le lenze per i terminali , non ho più problemi di garbugli.....

:D

.
...anche con l'appretto...??
:D
...senza il matrimonio potresti vivere credendo di essere senza difetti...

pesca a fondo con lancio dalla spiaggia tesa ad insidiare pesci che pascolano in prossimità di questa, conseguentemente a mareggiate o forti correnti che scavano il fondo
(cit. Bigmau )
Avatar utente
stefano53
Moderatore locale
Moderatore locale
 
Messaggi: 10904
Iscritto il: 01/02/2007, 1:00
Località: Viareggio

Re: L'attacco basso per il long arm

Messaggioda ghiummu » 17/04/2015, 11:01

stefano53 ha scritto:
ghiummu ha scritto:io da quando stiro le lenze per i terminali , non ho più problemi di garbugli.....

:D

.
...anche con l'appretto...??
:D

...eppeforza :mrgreen:
________PENSA DA PESCE_________Cristian
ghiummu
Surfcaster
Surfcaster
 
Messaggi: 2048
Iscritto il: 30/11/2012, 1:08
Località: Messina

Re: L'attacco basso per il long arm

Messaggioda BigMau » 17/04/2015, 11:08

Quella di stirare il finale è una pratica usuale e necessaria nella pesca a mosca.
Battute a parte, si esegue facendo scorrere il nylontra due tamponi di silicone, di caucciù, di gomma o, più semplicemente, tra pollice ed indice.
Così facendo, il nylon perderà la sua rigidità e le spire che avrà eventualmente memorizzato.
E' meglio un ottimo pescatore con una pessima canna in mano che un'ottima canna in mano ad un pessimo pescatore
_________________________________________________________________________
Meno masturbazioni mentali e più pesca!
_________________________________________________________________________
Avatar utente
BigMau
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 19335
Iscritto il: 18/02/2007, 1:00
Località: Lazio - Ostia (RM)

Re: L'attacco basso per il long arm

Messaggioda furbara » 24/04/2015, 9:59

ad una distanza di 15-20 cm.dal piombo,risulta essere più armoniosol
io , almeno per mia esperienza, ritengo che i 20 cm dal piombo siano ininfluenti su un trave di circa 1,50 mt. o si mette alto più di un mt e difficilmente raggiungerà il piombo o si aggroviglia egualmente
furbara
Pescatore
Pescatore
 
Messaggi: 158
Iscritto il: 01/11/2011, 18:58
Località: maccarese(roma)

Re: L'attacco basso per il long arm

Messaggioda clauser » 24/04/2015, 10:32

Praticamente da un anno a questa parte non ho potuto mettere a mollo un amo, ma nei due anni precedenti, periodo grossomodo in cui ho impiegato essenzialmente il minitrave con terminale mai inferiore ai 2 metri, mai avuto garbugli degni di nota. Mi chiedo come possa il vostro terminale impigliarsi sul minitrave ma non riesco a immaginare il perché. Mi capitava invece ogni tanto di trovare garbugli sul doppio short da 120 cm dedicato alle mormore a causa dei granchi, che quando rimangono impigliati fanno un macello di nodi.
.
Sergio

Immagine Immagine__________________
La differenza tra la genialità e la stupidità è che la genialità ha i suoi limiti.
Albert Einstein
Avatar utente
clauser
Surfcaster professionista
Surfcaster professionista
 
Messaggi: 6227
Iscritto il: 18/04/2010, 13:23
Località: Pordenone

Prossimo

Torna a Terminali

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Privacy Policy Cookie