Surfcasting Online Forum • Leggi argomento - Il trecciato: rimedio valido per le alghe?

Surfcasting Online Forum


Il trecciato: rimedio valido per le alghe?

Un mondo misterioso

Moderatori: Adminsurf, silversurfer, NonnoRito, BigMau, gio.surf

Il trecciato: rimedio valido per le alghe?

Messaggioda saragone » 24/11/2013, 14:24

clauser ha scritto:Mi pare che l'argomento in topic si stia defilando.
In caso di alghe nella fase di pesca, normalmente queste specie la posidonia, tendono a risalire la lenza quindi il nodo tra questa e SL non dà fastidio più di quello creato dalle stesse che incocciano lungo la lenza. Ragion per cui che ci sia o non ci sia il nodo cambia poco.
E' nella fase di recupero che la faccenda si complica, infatti si impacchettano tutte su questo nodo, ma se non lo facessero lì lo farebbero sul trave e quindi il problema non cambia granchè. Quello che è pregiudizievole è l'accumulo delle alghe trasportate dalla lenza che finiscono per intasare il vettino, e spesso se lo superano finiscono in bobina, ma il nodo dello SL non ha nessuna responsabilità in merito.
Chiaramente pescando con lenza diretta un esiguo vantaggio c'è, ma va considerato anche l'handicap di non avere uno SL e quello che ne consegue, per cui più che una valutazione generale è una faccenda da stabilirsi condizione per condizione, IMHO.



Hai mai provato a pescare con la treccia diretta dello 0.28 o 0.30 ?

Raccogli 1/3 delle alghe che raccogli con tutte le altre configurazioni e grazie al diametro esiguo stai in pesca molto meglio.
La differenza c'è e anche tanta,molto stanno usando la treccia anche sui rotanti,oltre che sui fissi !
Nella pesca non esiste nulla di impossibile...
Esiste solo un possibile molto difficile...

[IMG]http://i43.tinypic.com/v6ol21.jpg[/IMG]
Avatar utente
saragone
Pescatore surfcasting
Pescatore surfcasting
 
Messaggi: 808
Iscritto il: 14/04/2008, 1:00
Località: roma

Re: Il trecciato: rimedio valido per le alghe?

Messaggioda clauser » 24/11/2013, 16:09

Su uno dei rotanti moltissimi anni fà ho impiegato in bobina per un certo tempo il dacron, che già è meno ruvido del multifibbra ma con le alghe era uno strazio.
Ora come ora impiego il trecciato solo per lo SL, si tratta di uno 0,38 ma proprio per le sue caratteristiche di ruvidità l'alga che vi si impiglia non scivola via. Sono solo sette-otto metri e non oso pensare a cosa potrebbe succedere su tutta la lenza.
Per mè il discorso alla fin fine è questo: O c'è solo un po' d'alga e con pazienza si riesce ragionevolmente a stare in pesca ogni tanto almeno per un po' e gestire la faccenda, ma intestardirsi a farsi logorare il fegato non ha senso e il Cynar non mi piace, meglio concludere la serata in pizzeria.
Poi ovviamente c'è spiaggia e spiaggia, se a venti metri dalla riva c'è qualche metro d'acqua è un conto e si può anche avere una certa velleità, ma sulle mie spiagge a quella distanza di solito la profondità se và bene è di un paio di spanne, quindi per cercare un po' di fondale hai sempre fuori tutta la lenza che puoi (con quello che ne consegue in termini di superfice di cattura), e di conseguenza anche lo SL è indispensabile . . .
.
Sergio

Immagine Immagine__________________
La differenza tra la genialità e la stupidità è che la genialità ha i suoi limiti.
Albert Einstein
Avatar utente
clauser
Surfcaster professionista
Surfcaster professionista
 
Messaggi: 6252
Iscritto il: 18/04/2010, 13:23
Località: Pordenone

Re: Il trecciato: rimedio valido per le alghe?

Messaggioda BigMau » 24/11/2013, 17:46

Vincendo la mia riluttanza verso l'impiego dei multifibra nel SC, ho voluto comunque provarlo in presenza di alghe.
Non posso essere d'accordo con Valerio (Saragone) perché nelle mie prove ho più volte constatato che il multifibra raccoglie molte più alghe del nylon.
Ho provato diversi tipi di multifibra, normali, cerati e fusi, ma elativamente ad una minore raccolta di aghe, i risultati sono stati sempre negativi.
E' meglio un ottimo pescatore con una pessima canna in mano che un'ottima canna in mano ad un pessimo pescatore
_________________________________________________________________________
Meno masturbazioni mentali e più pesca!
_________________________________________________________________________
Avatar utente
BigMau
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 19356
Iscritto il: 18/02/2007, 1:00
Località: Lazio - Ostia (RM)

Re: Il trecciato: rimedio valido per le alghe?

Messaggioda cosisal » 24/11/2013, 17:58

forse perchè sul trecciato le alghe scivolano meno, ma non ho mai provato...
Salvo - Emancipate yourselves from mental slavery

Immagine
Avatar utente
cosisal
Surfcaster avanzato
Surfcaster avanzato
 
Messaggi: 4972
Iscritto il: 24/08/2011, 8:57
Località: Lecce - Marina di Ugento - Bari

Re: Il trecciato: rimedio valido per le alghe?

Messaggioda BigMau » 24/11/2013, 18:13

cosisal ha scritto:forse perchè sul trecciato le alghe scivolano meno, ma non ho mai provato...

Probabilmente si, perché la superficie di qualsiasi multifibra è notevolmente meno liscia di quella di qualsiasi nylon.
E' meglio un ottimo pescatore con una pessima canna in mano che un'ottima canna in mano ad un pessimo pescatore
_________________________________________________________________________
Meno masturbazioni mentali e più pesca!
_________________________________________________________________________
Avatar utente
BigMau
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 19356
Iscritto il: 18/02/2007, 1:00
Località: Lazio - Ostia (RM)

Re: Il trecciato: rimedio valido per le alghe?

Messaggioda salvo pietro » 24/11/2013, 18:55

:? Posso anche sbagliarmi, ma a me ha dato l'impressione che il pesce "senta" il piombo e non abbocchi soprattutto se si tratta di mormora, viste le toccate anche forti, ma niente pesce, provato per evitare le alge e per la resistenza, ma niente da fare, carica uguale anche se nel lancio l'elevato carico di rottura aiuta.
Avatar utente
salvo pietro
Principiante
Principiante
 
Messaggi: 64
Iscritto il: 21/10/2013, 12:15

Re: Il trecciato: rimedio valido per le alghe?

Messaggioda andreact » 24/11/2013, 19:13

Io sinceramente voglio provarlo... Ho visto che i giapponesi utilizzano il multifibra, credo che sia il PE nei diametri 0.8/0.10 per caricare i muli...
La mia scelta dipende dall'anellatura della SAT ( low rider) anelli fatti appositamente per essere utilizzati con questo tipo di assetto. Spero al più presto di riusciure ad apperecchiarmi in questo modo, la curiosità è tanta, anche se non ho capito bene da dove cominciare :lol:
Si accettano consigli, per il trecciato da imbobinare e quello da utilizzare come s.l. :wink:
Il nostro fuoco, la nostra terra...!!

Immagine

Dai un pesce a un uomo e lo sfamerai per un giorno, insegnagli a pescare e lo sfamerai per tutta la vita...
Avatar utente
andreact
Surfcaster
Surfcaster
 
Messaggi: 2716
Iscritto il: 08/07/2011, 18:27
Località: CATANIA

Re: Il trecciato: rimedio valido per le alghe?

Messaggioda cosisal » 24/11/2013, 19:33

per i miei gusti il PE costa veramente troppo e poi un trecciato "normale" che fosse dello 0.20 sarebbe più che sufficiente per qualsiasi velleità lanciatoria
Salvo - Emancipate yourselves from mental slavery

Immagine
Avatar utente
cosisal
Surfcaster avanzato
Surfcaster avanzato
 
Messaggi: 4972
Iscritto il: 24/08/2011, 8:57
Località: Lecce - Marina di Ugento - Bari

Re: Il trecciato: rimedio valido per le alghe?

Messaggioda andreact » 24/11/2013, 19:44

cosisal ha scritto:per i miei gusti il PE costa veramente troppo e poi un trecciato "normale" che fosse dello 0.20 sarebbe più che sufficiente per qualsiasi velleità lanciatoria


dici come s.l????
Il nostro fuoco, la nostra terra...!!

Immagine

Dai un pesce a un uomo e lo sfamerai per un giorno, insegnagli a pescare e lo sfamerai per tutta la vita...
Avatar utente
andreact
Surfcaster
Surfcaster
 
Messaggi: 2716
Iscritto il: 08/07/2011, 18:27
Località: CATANIA

Re: Il trecciato: rimedio valido per le alghe?

Messaggioda cosisal » 24/11/2013, 19:56

andreact ha scritto:
cosisal ha scritto:per i miei gusti il PE costa veramente troppo e poi un trecciato "normale" che fosse dello 0.20 sarebbe più che sufficiente per qualsiasi velleità lanciatoria


dici come s.l????

no intendo come trecciato da usare al posto del nylon
Salvo - Emancipate yourselves from mental slavery

Immagine
Avatar utente
cosisal
Surfcaster avanzato
Surfcaster avanzato
 
Messaggi: 4972
Iscritto il: 24/08/2011, 8:57
Località: Lecce - Marina di Ugento - Bari

Re: Il trecciato: rimedio valido per le alghe?

Messaggioda saragone » 24/11/2013, 20:44

BigMau ha scritto:Vincendo la mia riluttanza verso l'impiego dei multifibra nel SC, ho voluto comunque provarlo in presenza di alghe.
Non posso essere d'accordo con Valerio (Saragone) perché nelle mie prove ho più volte constatato che il multifibra raccoglie molte più alghe del nylon.
Ho provato diversi tipi di multifibra, normali, cerati e fusi, ma elativamente ad una minore raccolta di aghe, i risultati sono stati sempre negativi.



Pensa che io ci ho da poco caricato tuti e 2 i fissi e 1 rotante per il discorso opposto !

:D

Ne ho sempre raccolte meno,come treccia sto usando il Sunline ed in bobina utilizzo uno 0.14 trecciato sulla bobina sottile e uno 0.30 su quella con diametro maggiore.
Nella pesca non esiste nulla di impossibile...
Esiste solo un possibile molto difficile...

[IMG]http://i43.tinypic.com/v6ol21.jpg[/IMG]
Avatar utente
saragone
Pescatore surfcasting
Pescatore surfcasting
 
Messaggi: 808
Iscritto il: 14/04/2008, 1:00
Località: roma

Re: Il trecciato: rimedio valido per le alghe?

Messaggioda BigMau » 24/11/2013, 21:01

Il mondo è bello perché è vario e ciascuno trae le considerazioni che vuole dalle proprie esperienze.

Però, per piacere, non parlatemi di diametri dei trecciati.
Perché? Provate a misurarli...

Un'altra cosa: cos'è il multifibra PE? O meglio, credete sia un tipo di multifibra od una marca?
E' meglio un ottimo pescatore con una pessima canna in mano che un'ottima canna in mano ad un pessimo pescatore
_________________________________________________________________________
Meno masturbazioni mentali e più pesca!
_________________________________________________________________________
Avatar utente
BigMau
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 19356
Iscritto il: 18/02/2007, 1:00
Località: Lazio - Ostia (RM)

Re: Il trecciato: rimedio valido per le alghe?

Messaggioda clauser » 24/11/2013, 21:01

L'esperienza è una delle poche cose che non si possono traslare, ragion per cui è necessario sbatterci le corna individualmente.
Una traccia però potrebbe esservi utile:
Usare multifibbra "fuso"; quello cerato e quello normale in pochissimo tempo diventano "pelosi" con ovvie difficoltà a sbobinarsi rispetto al nylon.
Un diametro della lenza da 0,10 potrebbe essere un compromesso ragionevole per un mulinello fisso, su un rotante sbagliare solo uno splash-down (e di notte non è poi così difficile) vuol dire buttare via la bobina e smoccolare per ore a tagliare filo, non oso poi pensare a quello che succede in caso di stuccata in volo.
Come SL usavo un trecciato da 0,32 finchè un amico volendo tirare una bordata cattiva con la Grauvell non è riuscito a spappolarlo, da allora per sicurezza uso uno 0,38 (carico di rottura 65Kg).
Il multifibbra degrada velocemente a contatto con la sabbia, ogni 4-5 uscite sono costretto ad accorciare lo SL di circa un metro per eliminare l'ultimo pezzo che evidentemente striscia di più sul fondale.
Come si è più volte discusso, su fondali misti o rocciosi è da escludere perché troppo delicato.
Il fatto che periodicamente ci sia qualcuno che tenta di scoprire l'acqua calda è normale, ma una volta appurato che l'impiego del trecciato è destinato a lenze che lavorano assolutamente in sospensione lontane da ostacoli di qualsiasi natura la cosa non ci può interessare di meno.
.
Sergio

Immagine Immagine__________________
La differenza tra la genialità e la stupidità è che la genialità ha i suoi limiti.
Albert Einstein
Avatar utente
clauser
Surfcaster professionista
Surfcaster professionista
 
Messaggi: 6252
Iscritto il: 18/04/2010, 13:23
Località: Pordenone

Re: Il trecciato: rimedio valido per le alghe?

Messaggioda ghiummu » 24/11/2013, 21:03

saragone ha scritto:
BigMau ha scritto:Vincendo la mia riluttanza verso l'impiego dei multifibra nel SC, ho voluto comunque provarlo in presenza di alghe.
Non posso essere d'accordo con Valerio (Saragone) perché nelle mie prove ho più volte constatato che il multifibra raccoglie molte più alghe del nylon.
Ho provato diversi tipi di multifibra, normali, cerati e fusi, ma elativamente ad una minore raccolta di aghe, i risultati sono stati sempre negativi.



Pensa che io ci ho da poco caricato tuti e 2 i fissi e 1 rotante per il discorso opposto !

:D

Ne ho sempre raccolte meno,come treccia sto usando il Sunline ed in bobina utilizzo uno 0.14 trecciato sulla bobina sottile e uno 0.30 su quella con diametro maggiore.

posso chiederti quanto hai speso per imbobinare i tuoi 3 muli e oltre alle alghe quali pro hai potuto constatare?
:wink:
________PENSA DA PESCE_________Cristian
ghiummu
Surfcaster
Surfcaster
 
Messaggi: 2048
Iscritto il: 30/11/2012, 1:08
Località: Messina

Re: Il trecciato: rimedio valido per le alghe?

Messaggioda BigMau » 24/11/2013, 21:07

andreact ha scritto:Ho visto che i giapponesi utilizzano il multifibra, credo che sia il PE nei diametri 0.8/0.10 per caricare i muli...


cosisal ha scritto:per i miei gusti il PE costa veramente troppo e poi un trecciato "normale" che fosse dello 0.20 sarebbe più che sufficiente per qualsiasi velleità lanciatoria


Ma sapete che significa PE o vi credete che sia un tipo di multifibra od una marca?
E' meglio un ottimo pescatore con una pessima canna in mano che un'ottima canna in mano ad un pessimo pescatore
_________________________________________________________________________
Meno masturbazioni mentali e più pesca!
_________________________________________________________________________
Avatar utente
BigMau
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 19356
Iscritto il: 18/02/2007, 1:00
Località: Lazio - Ostia (RM)

Prossimo

Torna a Terminali

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Privacy Policy Cookie