Surfcasting Online Forum • Leggi argomento - Piombo: peso ideale.
Switch to full style
Un mondo misterioso
Regole del forum
Rispondi al messaggio

Re: Piombo: peso ideale.

20/05/2013, 9:52

marva ha scritto:Stessa canna,stesso trave,stesso piombo,stesso punto=esca bibi resta in pesca,con seppia intera scarrocciava.
Questo mi è successo anche ieri e mi ha confermato per l ennesima volta che la tenuta del piombo dipende anche dall esca.
Ho dovuto mettere una piramide da 200 e restavo solo qualche minuto.
Ho dovuto rinunciare alla seppia intera e farla a striscioline


credo sia ovvio, la corrente esercita la sua forza, che è sempre la stessa, ma se balla un bibi si ha un certo risultato, se a ballare è una seppia intera (sarà tra i 50 e i 100 grammi ....) il risultato non può che cambiare.

Ancora una volta, è per questo motivo che si parla di "complesso pescante" :D :D :D :D

Re: Piombo: peso ideale.

06/06/2013, 16:13

Anche io penso che si debba usare la grammatura minima utile per caricare a dovere la canna e per stare in pesca correttamente...Di conseguenza riduco al minimo anche il diametro dello shockleader per minimizzare l'attrito in fase di lancio.Ultimamente,con le mie jurassic, ho trovato l'assetto ideale con i 125 grammi e shock dello 0,45 che,dopo varie prove,si è rivelato il diametro esatto per non rompere lanciando in side angolato.Inoltre,con questo diametro,sento minor attrito in uscita dello shock stesso e qualche metro in piu' ad occhio esce...

Re: Piombo: peso ideale.

20/06/2013, 20:25

Scusate la mia ignoranza,ma come ho specificato nelle presentazioni,sono un neo pescatore e sono diverse volte che leggo numeri seguito da oz...
Qualcuno mi sa spiegare di cosa parlate?
Scusatemi ancora....
:)

Re: Piombo: peso ideale.

20/06/2013, 20:33

David Verani ha scritto:Scusate la mia ignoranza,ma come ho specificato nelle presentazioni,sono un neo pescatore e sono diverse volte che leggo numeri seguito da oz...
Qualcuno mi sa spiegare di cosa parlate?
Scusatemi ancora....
:)

Oz= once
Ci sono casi come hai notato che non citiamo i grammi, ma le oz,ossia once,
Considera che un'oncia corrisponde a 28,35g.

Re: Piombo: peso ideale.

21/06/2013, 10:46

gio.surf ha scritto:
David Verani ha scritto:Scusate la mia ignoranza,ma come ho specificato nelle presentazioni,sono un neo pescatore e sono diverse volte che leggo numeri seguito da oz...
Qualcuno mi sa spiegare di cosa parlate?
Scusatemi ancora....
:)

Oz= once
Ci sono casi come hai notato che non citiamo i grammi, ma le oz,ossia once,
Considera che un'oncia corrisponde a 28,35g.

Maledetti inglesi :lol: :lol: :lol:

Re: Piombo: peso ideale.

18/02/2021, 10:48

BigMau ha scritto: il piombo ideale è quello minimo che consenta di lanciare il complesso pescante (esca compresa) e di tenerlo ancorato al fondo.


Partendo da questa considerazione aggiungo un altra 'problematica' che mi sta capitando ogni volta che vado in un certo tipo di condizioni , l'insabbiamento del piombo: in un altra discussione mi era stato detto che ogni tot minuti e' meglio ritirare per evitare l'insabbiamento , nonostante questo ho sempre tanta difficolta' a recuperare anche se lascio il piombo fermo per 10 minuti , non mi posso permettere di lanciare piu' di 150gr o poggiare 175 gr con le canne che possiedo , la spiaggia che frequento e' esposta a EST e le condizioni migliori son sempre con il Grecale o lo Scirocco quindi e' presente sempre una forte corrente laterale e il fondo diventa molto morbido , ho provato con diversi tipi di piombo , con gli spike peggio che mai e quelli che mi danno il maggior equilibrio tra tenuta /possibilita' di recuperarlo / minor scarrocciamento sono le piramidi , non vorrei cambiare spiaggia perche' dopo una decina di uscite sto finalmente riuscendo a capire i punti migliori e sta uscendo qualcosa in termini di catture ,sto pensando che l'unica soluzione sarebbe prendere delle canne con grammatura maggiore che mi permetta di lanciare tranquillamente 175 gr o piu' perche' i problemi li ho solo col 150 gr che secondo me scarroccia a va a finire in delle zone ancora piu' morbide o piu' basse rispetto al livello dove era caduto , sbaglio?

Re: Piombo: peso ideale.

19/02/2021, 13:04

Goon ha scritto:
BigMau ha scritto: il piombo ideale è quello minimo che consenta di lanciare il complesso pescante (esca compresa) e di tenerlo ancorato al fondo.


Partendo da questa considerazione aggiungo un altra 'problematica' che mi sta capitando ogni volta che vado in un certo tipo di condizioni , l'insabbiamento del piombo: in un altra discussione mi era stato detto che ogni tot minuti e' meglio ritirare per evitare l'insabbiamento , nonostante questo ho sempre tanta difficolta' a recuperare anche se lascio il piombo fermo per 10 minuti , non mi posso permettere di lanciare piu' di 150gr o poggiare 175 gr con le canne che possiedo , la spiaggia che frequento e' esposta a EST e le condizioni migliori son sempre con il Grecale o lo Scirocco quindi e' presente sempre una forte corrente laterale e il fondo diventa molto morbido , ho provato con diversi tipi di piombo , con gli spike peggio che mai e quelli che mi danno il maggior equilibrio tra tenuta /possibilita' di recuperarlo / minor scarrocciamento sono le piramidi , non vorrei cambiare spiaggia perche' dopo una decina di uscite sto finalmente riuscendo a capire i punti migliori e sta uscendo qualcosa in termini di catture ,sto pensando che l'unica soluzione sarebbe prendere delle canne con grammatura maggiore che mi permetta di lanciare tranquillamente 175 gr o piu' perche' i problemi li ho solo col 150 gr che secondo me scarroccia a va a finire in delle zone ancora piu' morbide o piu' basse rispetto al livello dove era caduto , sbaglio?

Le condizioni in cui peschi mi sembrano ideali, cioè con fondo bello aperto.
La piramide, così come il cono, una volta insabbiata è veramente difficile da schiodare. Prova con le sfere, che contrariamente a quanto si potrebbe pensare, si insabbiano bene ma si "schiodano" molto più facilemnte.
Fare uso di piombi più pesanti lo ritengo inopportuno; se si insabbiano bene quelli da 150, perché usarne di più pesanti?
Un'ultima cosa: qual'è il diametro del filo che hai sui mulinelli?

Re: Piombo: peso ideale.

19/02/2021, 14:01

BigMau ha scritto:
Le condizioni in cui peschi mi sembrano ideali, cioè con fondo bello aperto.
La piramide, così come il cono, una volta insabbiata è veramente difficile da schiodare. Prova con le sfere, che contrariamente a quanto si potrebbe pensare, si insabbiano bene ma si "schiodano" molto più facilemnte.
Fare uso di piombi più pesanti lo ritengo inopportuno; se si insabbiano bene quelli da 150, perché usarne di più pesanti?
Un'ultima cosa: qual'è il diametro del filo che hai sui mulinelli?


Piombi più pesanti perché ho pensato di usarli con una forma diversa , in modo che tengano e non si insabbino così tanto , lunedì c'è un bel scirocco proverò con le sfere grazie per l'aiuto, in bobina con queste condizioni uso uno 0,31

Re: Piombo: peso ideale.

19/02/2021, 18:39

Goon ha scritto:...in bobina con queste condizioni uso uno 0,31

Va benissimo in condisurf.
Se il mare non fosse troppo mosso, magari potrebbe tornarti utile una seconda bobina caricata con lo 0,26 che, offrendo minore resistenza alla laterale, potrebbe consentirti l'uso di piombi più leggeri.

Re: Piombo: peso ideale.

19/02/2021, 19:56

BigMau ha scritto:
Goon ha scritto:...in bobina con queste condizioni uso uno 0,31

Va benissimo in condisurf.
Se il mare non fosse troppo mosso, magari potrebbe tornarti utile una seconda bobina caricata con lo 0,26 che, offrendo minore resistenza alla laterale, potrebbe consentirti l'uso di piombi più leggeri.


Si per quello sono gia' coperto, ho la bobina grande 9000 caricata con 0,31 , l'altra piccola da 5000 ho messo 0,25 (come shock uso 0,61 se uso i 150/175 gr dai 125/100 uso lo 0,45) , domani prendo le sfere :wink:
Rispondi al messaggio
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Privacy Policy Cookie