Surfcasting Online Forum • Leggi argomento - periodo di terminali a doppio amo....ne ripassiamo qualcuno?

Surfcasting Online Forum


periodo di terminali a doppio amo....ne ripassiamo qualcuno?

Un mondo misterioso

Moderatori: Adminsurf, silversurfer, NonnoRito, BigMau, gio.surf

periodo di terminali a doppio amo....ne ripassiamo qualcuno?

Messaggioda LUCA-KRASTY » 11/04/2013, 19:38

Ciao ragazzi,
era da un pò che volevo aprire un topic del genere, perchè sul forum ci sono accenni molto sparsi sui terminali a doppio amo, magari troviamo qualche foto in report........
premetto che non l'ho mai usati e confesso di non saperli nemmeno fare....
ma la stagione calda si sta avvicinando e la voglia di provarli per insidiare determinate prede, con determinate esche, è tanta.......per questo chiedo a voi qualche spiegazione...
iniziamo con i terminali in nylon...
il primo terminale in nylon a doppio amo che mi viene in mente è quello che si può usare per innescare il granchio alla ricerca dell'orata........
come lo costruite?? il primo amo ovviamente immagino che è legato tramite nodo........ma l'altro che sta sul terminale, lo lasciate completamente libero e scorrevole, facendogli passare il nylon dentro l'occhiello, oppure lo legate in qualche modo lasciando comunque una certa scorrevolezza????

riguardo i terminali a doppio amo per il cavetto d'acciaio.........
c'è differenza tra quelli usati per la teleferica e quelli usati per i grandi tranci dedicati al serra??
immagino innanzitutto che gli ami da usare in questo caso devono essere beack con occhiello storto....ho letto che l'amo fisso può essere più grande di quello scorrevole..
proprio quest'ultimo amo, come si fa a legare??? basta un pò di guaina oppure operate con qualche legatura che gli permette di muoversi sul cavetto??? nell'ultimo caso, che tipo di nodo va utilizzato??

ho anche letto un topic apposito sul du-bait e sul doppio-blu (mi pare si chiamino così)..
confesso che questi citati, sono gli unici tipi di terminali a doppio amo di cui ho sentito parlare.......magari voi ne conoscete qualcuno in più......
spero che il topic sia interessante e riassuma un pò tutte le casistiche!
grazie 1000!
Avatar utente
LUCA-KRASTY
Pescatore surfcasting
Pescatore surfcasting
 
Messaggi: 683
Iscritto il: 27/07/2012, 13:43
Località: Latina Scalo

Re: periodo di terminali a doppio amo....ne ripassiamo qualc

Messaggioda sven » 11/04/2013, 20:01

hai aperto proprio un bel topic...vorrei saperne tanto anche io....
Avatar utente
sven
Principiante
Principiante
 
Messaggi: 76
Iscritto il: 05/09/2012, 9:57
Località: Cosenza / Tropea

Re: periodo di terminali a doppio amo....ne ripassiamo qualc

Messaggioda Il re delle Orate » 12/04/2013, 7:52

Intanto buongiorno a tutti,
Per l'inneeco del granchio adotto una lenza lunga dal metro in sù, formata da due ami entrambi legati:
Per il primo amo uso un nodo d'avvolgomento su filo doppiato (come per un terminale classico), questo permette di conservare il 90% del carico di rottura del filo.
Numero di spire da fare: 5/6.
Per il secondo amo uso un nodo standard a scendere invertito di senso rispetto al primo amo e distanziato da questo di circa due centimetri.
Ciò permette di conservare il 95% del carico di rottura del filo.
Numero di spire da fare: dipende dal diametro del filo, più o meno 5/6 spire.
Spero di essere stato chiaro nella spiegazione. :)
Buona giornata :D :D :D
Federico
<°((())>< Verso l'ultimo frangente.. e oltre!
Federico
Immagine
Avatar utente
Il re delle Orate
Principiante
Principiante
 
Messaggi: 128
Iscritto il: 10/04/2013, 20:01
Località: Venezia

Re: periodo di terminali a doppio amo....ne ripassiamo qualc

Messaggioda stefano53 » 12/04/2013, 8:55

.
...palomar sull'amo distale....falso nodo sul prossimale....se ad occhiello....
...uni o schelling su entrambi se a paletta...
...se ho tempo ed ho voglia di divertirmi...Nail knot...quello con il tubicino...
:D
...senza il matrimonio potresti vivere credendo di essere senza difetti...

pesca a fondo con lancio dalla spiaggia tesa ad insidiare pesci che pascolano in prossimità di questa, conseguentemente a mareggiate o forti correnti che scavano il fondo
(cit. Bigmau )
Avatar utente
stefano53
Moderatore locale
Moderatore locale
 
Messaggi: 10908
Iscritto il: 01/02/2007, 1:00
Località: Viareggio

Re: periodo di terminali a doppio amo....ne ripassiamo qualc

Messaggioda Omar » 12/04/2013, 9:30

LUCA-KRASTY ha scritto:.....il primo terminale in nylon a doppio amo che mi viene in mente è quello che si può usare per innescare il granchio alla ricerca dell'orata........
come lo costruite?? il primo amo ovviamente immagino che è legato tramite nodo........ma l'altro che sta sul terminale, lo lasciate completamente libero e scorrevole, facendogli passare il nylon dentro l'occhiello, oppure lo legate in qualche modo lasciando comunque una certa scorrevolezza????



Secondo me,per la pesca all' orata col granchietto, la scorrevolezza del secondo amo non serve, anzi, forse costituisce proprio un handicap.
Io lo faccio così: taglio uno spezzone di monofilo lungo circa 20 cm e ci lego un amo a occhiello (uso solo ami a occhiello) con nodo palomar, e un altro amo uguale al primo lo lego al monofilo della bobina sempre con nodo palomar; dopodichè "accoppio" gli ami e i monofili (tenendo gli ami tra pollice e indice) e faccio un nodo a 10 cm dagli ami. Io ci faccio un nodo da alpinismo, ma va bene anche un doppio nodo piano. Tagli l'eccedenza di filo dal nodo ed avrai un terminale fatto "a Ypsilon" (ne parlavamo non molti giorni fa con Mauro-Marva) :D

LUCA-KRASTY ha scritto:riguardo i terminali a doppio amo per il cavetto d'acciaio.........
c'è differenza tra quelli usati per la teleferica e quelli usati per i grandi tranci dedicati al serra??


A teleferica, a seconda di quanto è grande il pesce esca, decido se usare un solo amo (tipo un Circle Hook) oppure due beack zerati (primo fisso, secondo scorrevole), per il trancio sempre due beack zerati :D

LUCA-KRASTY ha scritto:immagino innanzitutto che gli ami da usare in questo caso devono essere beack con occhiello storto....ho letto che l'amo fisso può essere più grande di quello scorrevole..


Io uso due beack zerati di uguale misura, e la misura va in base alla dimensione dell' innesco

LUCA-KRASTY ha scritto:proprio quest'ultimo amo, come si fa a legare??? basta un pò di guaina oppure operate con qualche legatura che gli permette di muoversi sul cavetto??? nell'ultimo caso, che tipo di nodo va utilizzato??


Io fisso il primo amo grazie alla termosaldatura del cavetto, e aggiungo un crimp; il secondo non lo lego, ma lo rendo scorrevole con la guaina termorestringente

LUCA-KRASTY ha scritto:ho anche letto un topic apposito sul du-bait e sul doppio-blu (mi pare si chiamino così)....


Troppo tènnologici per me...... :lol: :lol: :lol: :lol:
Sampei......Sampei.......pescatore la sgaragna sgappola....

Immagine

Ho una voglia di mare che mi pesco addosso !

"...sono pochi gli anni, forse sono solo giorni, e stan finendo tutti in fretta e in fila, non ce n'è uno che ritorni..." (L.Dalla)
Avatar utente
Omar
Moderatore locale
Moderatore locale
 
Messaggi: 10337
Iscritto il: 26/01/2007, 1:00
Località: Lucca / Livorno

Re: periodo di terminali a doppio amo....ne ripassiamo qualc

Messaggioda gio78 » 12/04/2013, 12:10

A dire il vero non ho mai utilizzato il granchio come esca,l'dorata preferisco insidiarla con anellidi vari :D
Per quanto riguarda il biamo a teleferica ,personalmente preferisco usare ami sicuramente zerati ,quello terminale fisso e il superiore scorrevole,naturalmente cadetto d'acciaio termosaldante con l'aggiunta di un crimps sul'amo terminale e guarita termorestringente su quello scorrevole.
Se il pesce esca non è'eccessivamente grande orto per un solo amo sempre sullo zero.
Al terminale per il trancio,uso un solo amo,beack dello 0.
ImmagineImmagine
Avatar utente
gio78
Surfcaster
Surfcaster
 
Messaggi: 2941
Iscritto il: 21/06/2009, 1:00
Località: sapri(sa)

Re: periodo di terminali a doppio amo....ne ripassiamo qualc

Messaggioda ghiummu » 12/04/2013, 12:29

io personalmente non ho mai usato il doppio amo per le orate...
secondo me a parte il bibi e terminale lunghissimo l'alternativa è il murice o la cozza....quindi un solo amo!

gli unici terminali in serie li uso quando la grandezza del trancio non mi permette di usare uno solo.....
a teleferica che ho iniziato da poco preferisco usare un solo amo........ :wink: :wink:
________PENSA DA PESCE_________Cristian
ghiummu
Surfcaster
Surfcaster
 
Messaggi: 2048
Iscritto il: 30/11/2012, 1:08
Località: Messina

Re: periodo di terminali a doppio amo....ne ripassiamo qualc

Messaggioda LUCA-KRASTY » 12/04/2013, 12:36

ecco.....la maggior parte delle tecniche che adottate non le ho capite proprio :oops: :oops:
Il re delle Orate ha scritto:Intanto buongiorno a tutti,
Per l'inneeco del granchio adotto una lenza lunga dal metro in sù, formata da due ami entrambi legati:
Per il primo amo uso un nodo d'avvolgomento su filo doppiato (come per un terminale classico), questo permette di conservare il 90% del carico di rottura del filo.
Numero di spire da fare: 5/6.
Per il secondo amo uso un nodo standard a scendere invertito di senso rispetto al primo amo e distanziato da questo di circa due centimetri.
Ciò permette di conservare il 95% del carico di rottura del filo.
Numero di spire da fare: dipende dal diametro del filo, più o meno 5/6 spire.
Spero di essere stato chiaro nella spiegazione. :)
Buona giornata :D :D :D
Federico

per il primo amo vuol dire che fai il classico nodo per ami a paletta con baffetto rivolto verso il basso??
scusa l'ignoranza ma non ho proprio capito come fai!

stefano53 ha scritto:.
...palomar sull'amo distale....falso nodo sul prossimale....se ad occhiello....
...uni o schelling su entrambi se a paletta...
...se ho tempo ed ho voglia di divertirmi...Nail knot...quello con il tubicino...
:D

ciao Stèè!! avevo già letto da qualche parte la tua preferenza per il falso nodo sul secondo amo........ma non ho mai capito una cosa: sto falso nodo come si fa? l'amo in questione resta scorrevole oppure è bloccato nella sua posizione? il tuo metodo, anche se non so come metterlo in pratica, mi dà un senso di semplicità ed efficacia........

Omar ha scritto:Secondo me,per la pesca all' orata col granchietto, la scorrevolezza del secondo amo non serve, anzi, forse costituisce proprio un handicap.
Io lo faccio così: taglio uno spezzone di monofilo lungo circa 20 cm e ci lego un amo a occhiello (uso solo ami a occhiello) con nodo palomar, e un altro amo uguale al primo lo lego al monofilo della bobina sempre con nodo palomar; dopodichè "accoppio" gli ami e i monofili (tenendo gli ami tra pollice e indice) e faccio un nodo a 10 cm dagli ami. Io ci faccio un nodo da alpinismo, ma va bene anche un doppio nodo piano. Tagli l'eccedenza di filo dal nodo ed avrai un terminale fatto "a Ypsilon" (ne parlavamo non molti giorni fa con Mauro-Marva) :D

Omar, qua pure non t'ho proprio capito!!! sarà che per nodi giunzioni l'unica soluzione che devo adottare per impararli è farli all'infinito davanti uno schemino e poi li assimilo....ma questa cosa di legare un amo al monofilo in bobina mi ha confuso parecchio!!! stiamo sempre parlando di terminali legati alla girellina sul trave no???
per il resto tutto chiaro!!! mesà che sono molto più semplici terminali bi-amo da costruire su cavetto d'acciaio piuttosto che quelli in nylon, almeno per me!
gio78 ha scritto:A dire il vero non ho mai utilizzato il granchio come esca,l'dorata preferisco insidiarla con anellidi vari :D
Per quanto riguarda il biamo a teleferica ,personalmente preferisco usare ami sicuramente zerati ,quello terminale fisso e il superiore scorrevole,naturalmente cadetto d'acciaio termosaldante con l'aggiunta di un crimps sul'amo terminale e guarita termorestringente su quello scorrevole.
Se il pesce esca non è'eccessivamente grande orto per un solo amo sempre sullo zero.
Al terminale per il trancio,uso un solo amo,beack dello 0.

tutto chiaro gio!! :wink:
ghiummu ha scritto:io personalmente non ho mai usato il doppio amo per le orate...
secondo me a parte il bibi e terminale lunghissimo l'alternativa è il murice o la cozza....quindi un solo amo!

gli unici terminali in serie li uso quando la grandezza del trancio non mi permette di usare uno solo.....
a teleferica che ho iniziato da poco preferisco usare un solo amo........ :wink: :wink:

grazie del tuo intervento Crì!! :wink: :wink:
Avatar utente
LUCA-KRASTY
Pescatore surfcasting
Pescatore surfcasting
 
Messaggi: 683
Iscritto il: 27/07/2012, 13:43
Località: Latina Scalo

Re: periodo di terminali a doppio amo....ne ripassiamo qualc

Messaggioda Il re delle Orate » 12/04/2013, 14:56

Allora, io procedo in tal modo:
1. Eseguo il nodo classico per amo a paletta come se dovessi fare un terminale mono-amo.
Il risultato è un classico terminale mono-amo.
2. Prendo il secondo amo, sempre a paletta, e, invece di porlo della stessa direzione del primo amo, lo giro ed eseguo un altro nodo per fermare l'amo.
Quindi, alla fine, sul mio terminale non ci sono due ami posti nella stessa direzione, bensì uno l'opposto dell'altro.
Questo lo faccio perché, secondo il mio parere, si presenta meglio l'innesco.
Per capire meglio immagina che il simbolo " < " rappresenti un amo, quest'altro " > " l'altro amo e i punti "..." rappresentino il filo:

Asola del terminale...............(filo)...............< (primo amo con l'ardiglione che punta verso il basso)......> (secondo amo con ardiglione che punta verso l'alto, ovvero il classico amo su montatura mono(amo)).
Spero che si capisca meglio con la figura, anche se stilizzata.
:D
<°((())>< Verso l'ultimo frangente.. e oltre!
Federico
Immagine
Avatar utente
Il re delle Orate
Principiante
Principiante
 
Messaggi: 128
Iscritto il: 10/04/2013, 20:01
Località: Venezia

Re: periodo di terminali a doppio amo....ne ripassiamo qualc

Messaggioda Omar » 12/04/2013, 15:00

LUCA-KRASTY ha scritto:
Omar ha scritto:Secondo me,per la pesca all' orata col granchietto, la scorrevolezza del secondo amo non serve, anzi, forse costituisce proprio un handicap.
Io lo faccio così: taglio uno spezzone di monofilo lungo circa 20 cm e ci lego un amo a occhiello (uso solo ami a occhiello) con nodo palomar, e un altro amo uguale al primo lo lego al monofilo della bobina sempre con nodo palomar; dopodichè "accoppio" gli ami e i monofili (tenendo gli ami tra pollice e indice) e faccio un nodo a 10 cm dagli ami. Io ci faccio un nodo da alpinismo, ma va bene anche un doppio nodo piano. Tagli l'eccedenza di filo dal nodo ed avrai un terminale fatto "a Ypsilon" (ne parlavamo non molti giorni fa con Mauro-Marva) :D

Omar, qua pure non t'ho proprio capito!!! sarà che per nodi giunzioni l'unica soluzione che devo adottare per impararli è farli all'infinito davanti uno schemino e poi li assimilo....ma questa cosa di legare un amo al monofilo in bobina mi ha confuso parecchio!!! stiamo sempre parlando di terminali legati alla girellina sul trave no???
per il resto tutto chiaro!!! mesà che sono molto più semplici terminali bi-amo da costruire su cavetto d'acciaio piuttosto che quelli in nylon, almeno per me!



Accc.....non riesco a ritrovare il topic dove Mauro (Marva) aveva postato un disegno, molto esplicativo, di questo terminale...... :roll:
Sampei......Sampei.......pescatore la sgaragna sgappola....

Immagine

Ho una voglia di mare che mi pesco addosso !

"...sono pochi gli anni, forse sono solo giorni, e stan finendo tutti in fretta e in fila, non ce n'è uno che ritorni..." (L.Dalla)
Avatar utente
Omar
Moderatore locale
Moderatore locale
 
Messaggi: 10337
Iscritto il: 26/01/2007, 1:00
Località: Lucca / Livorno

Re: periodo di terminali a doppio amo....ne ripassiamo qualc

Messaggioda Omar » 12/04/2013, 15:06

Trovato! :D

Per semplificare, incollo direttamente il disegno di Mauro invece del link:

Immagine

(Mauro fa due nodi distanziati, io ne faccio soltanto uno ma doppio)

Uno dei due spezzoni di monofilo è lungo una ventina di cm, l'altro sarà lungo quanto vorrai fare lungo il terminale :D
Sampei......Sampei.......pescatore la sgaragna sgappola....

Immagine

Ho una voglia di mare che mi pesco addosso !

"...sono pochi gli anni, forse sono solo giorni, e stan finendo tutti in fretta e in fila, non ce n'è uno che ritorni..." (L.Dalla)
Avatar utente
Omar
Moderatore locale
Moderatore locale
 
Messaggi: 10337
Iscritto il: 26/01/2007, 1:00
Località: Lucca / Livorno

Re: periodo di terminali a doppio amo....ne ripassiamo qualc

Messaggioda stefano53 » 12/04/2013, 15:14

.
...per il falso nodo....e' più facile a farsi che a spiegarlo...
...ci provo...
- amo distale fissalo come ti pare...
- amo prossimale con falso nodo :
...deve essere ad occhiello...fai passare il terminale nell'occhiello e lo fai scorrere vicino all'altro amo ( 3 - 4 - 5 cm )...
...accosti il filo vicino al gambo dell'amo alla distanza di cui sopra...
...con l'altro capo del filo fai una spirale sul gambo dell'amo...e poi lo ripassi dentro l'occhiello...
...fatto..
:D
...senza il matrimonio potresti vivere credendo di essere senza difetti...

pesca a fondo con lancio dalla spiaggia tesa ad insidiare pesci che pascolano in prossimità di questa, conseguentemente a mareggiate o forti correnti che scavano il fondo
(cit. Bigmau )
Avatar utente
stefano53
Moderatore locale
Moderatore locale
 
Messaggi: 10908
Iscritto il: 01/02/2007, 1:00
Località: Viareggio

Re: periodo di terminali a doppio amo....ne ripassiamo qualc

Messaggioda marva » 12/04/2013, 19:14

Omar ha scritto:
LUCA-KRASTY ha scritto:.....il primo terminale in nylon a doppio amo che mi viene in mente è quello che si può usare per innescare il granchio alla ricerca dell'orata........
come lo costruite?? il primo amo ovviamente immagino che è legato tramite nodo........ma l'altro che sta sul terminale, lo lasciate completamente libero e scorrevole, facendogli passare il nylon dentro l'occhiello, oppure lo legate in qualche modo lasciando comunque una certa scorrevolezza????



Secondo me,per la pesca all' orata col granchietto, la scorrevolezza del secondo amo non serve, anzi, forse costituisce proprio un handicap.
Io lo faccio così: taglio uno spezzone di monofilo lungo circa 20 cm e ci lego un amo a occhiello (uso solo ami a occhiello) con nodo palomar, e un altro amo uguale al primo lo lego al monofilo della bobina sempre con nodo palomar; dopodichè "accoppio" gli ami e i monofili (tenendo gli ami tra pollice e indice) e faccio un nodo a 10 cm dagli ami. Io ci faccio un nodo da alpinismo, ma va bene anche un doppio nodo piano. Tagli l'eccedenza di filo dal nodo ed avrai un terminale fatto "a Ypsilon" (ne parlavamo non molti giorni fa con Mauro-Marva) :D

LUCA-KRASTY ha scritto:riguardo i terminali a doppio amo per il cavetto d'acciaio.........
c'è differenza tra quelli usati per la teleferica e quelli usati per i grandi tranci dedicati al serra??


A teleferica, a seconda di quanto è grande il pesce esca, decido se usare un solo amo (tipo un Circle Hook) oppure due beack zerati (primo fisso, secondo scorrevole), per il trancio sempre due beack zerati :D

LUCA-KRASTY ha scritto:immagino innanzitutto che gli ami da usare in questo caso devono essere beack con occhiello storto....ho letto che l'amo fisso può essere più grande di quello scorrevole..


Io uso due beack zerati di uguale misura, e la misura va in base alla dimensione dell' innesco

LUCA-KRASTY ha scritto:proprio quest'ultimo amo, come si fa a legare??? basta un pò di guaina oppure operate con qualche legatura che gli permette di muoversi sul cavetto??? nell'ultimo caso, che tipo di nodo va utilizzato??


Io fisso il primo amo grazie alla termosaldatura del cavetto, e aggiungo un crimp; il secondo non lo lego, ma lo rendo scorrevole con la guaina termorestringente

LUCA-KRASTY ha scritto:ho anche letto un topic apposito sul du-bait e sul doppio-blu (mi pare si chiamino così)....


Troppo tènnologici per me...... :lol: :lol: :lol: :lol:



Azz,a pesca non potremo discuttere se sia meglio un terminale o l altro :wink:
Immagine
Mauro
Avatar utente
marva
Surfcaster avanzato
Surfcaster avanzato
 
Messaggi: 3731
Iscritto il: 25/05/2008, 1:00
Località: Quartu Sant Elena,Cagliari

Re: periodo di terminali a doppio amo....ne ripassiamo qualc

Messaggioda Omar » 12/04/2013, 20:24

marva ha scritto:............


Azz,a pesca non potremo discuttere se sia meglio un terminale o l altro :wink:



Siamo siamesi ? :lol:
Sampei......Sampei.......pescatore la sgaragna sgappola....

Immagine

Ho una voglia di mare che mi pesco addosso !

"...sono pochi gli anni, forse sono solo giorni, e stan finendo tutti in fretta e in fila, non ce n'è uno che ritorni..." (L.Dalla)
Avatar utente
Omar
Moderatore locale
Moderatore locale
 
Messaggi: 10337
Iscritto il: 26/01/2007, 1:00
Località: Lucca / Livorno

Re: periodo di terminali a doppio amo....ne ripassiamo qualc

Messaggioda LUCA-KRASTY » 13/04/2013, 13:07

:roll: :roll: :roll: Omar.....misà che mi conviene mettermi con ami e monofili in mano e provare quello che usi tu, illustrato nel disegnino di Marva......ma così, a "parole", ancora non lo capisco alla perfezione.........

al contrario, quello di Stefano mi sembra uno dei più semplici........
Stè, questo falso nodo, è per caso quello nell'immagine?
Immagine
l'unico dubbio che mi viene è questo........riesce un monofilo un pò generoso a passare due volte nell'occhiello di un beack intorno al n.4???

quello citato da Il Re delle Orate mi sembra che sia nè più nè meno che un du-bait, di cui c'è un topic apposito e con tutte le indicazioni.........
Avatar utente
LUCA-KRASTY
Pescatore surfcasting
Pescatore surfcasting
 
Messaggi: 683
Iscritto il: 27/07/2012, 13:43
Località: Latina Scalo

Prossimo

Torna a Terminali

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Privacy Policy Cookie