Surfcasting Online Forum • Leggi argomento - dubbio

Surfcasting Online Forum


dubbio

Un mondo misterioso

Moderatori: Adminsurf, silversurfer, NonnoRito, BigMau, gio.surf

dubbio

Messaggioda peppeproli » 05/02/2013, 14:34

Salve
vorrei chiedervi quale differenza c'è ,in assetto pesca, tra un terminale montato(magari con flotter)su un minitrave ed uno short rovesciato.La nostra esca non sta in acqua più o meno nello stesso assetto!!!?
Avatar utente
peppeproli
Principiante
Principiante
 
Messaggi: 46
Iscritto il: 15/01/2013, 19:49

Re: dubbio

Messaggioda ghiummu » 05/02/2013, 14:39

se tu metti un flotter a un'americano che gli permette di galleggiare diciamo parallelo al fondo, con lo stesso flotter
avrai un americano( su short rovesciato ) parallelo al fondo ma più in alto di 40-70 cm...... :roll:

poi se tu vuoi prendere uno short rovesciato e mettere un piccolo flotter.....
.....o prendere un minitrave e mettere un flotter più grande fa lo stesso........
dipende sempre dalle situaizioni......... :roll:
________PENSA DA PESCE_________Cristian
ghiummu
Surfcaster
Surfcaster
 
Messaggi: 2048
Iscritto il: 30/11/2012, 1:08
Località: Messina

Re: dubbio

Messaggioda Omar » 05/02/2013, 15:46

Più che altro, dipende dal momento: il minitrave (quindi attacco basso) si usa con terminali lunghi, o molto lunghi, in scaduta avanzata o comunque in situazioni dove ci sia una corrente tale da far distendere bene il terminale ma non da farlo ingarbugliare, mentre lo short rovesciato si è soliti usarlo in condizioni di mare mosso, con terminali più corti rispetto a quelli montati sul minitrave, perchè la turbolenza può farli aggrovigliare in fretta.
Quindi, direi che, invece di avere lo stesso risultato in due modi diversi, si ha lo stesso risultato in due momenti diversi :wink:
Sampei......Sampei.......pescatore la sgaragna sgappola....

Immagine

Ho una voglia di mare che mi pesco addosso !

"...sono pochi gli anni, forse sono solo giorni, e stan finendo tutti in fretta e in fila, non ce n'è uno che ritorni..." (L.Dalla)
Avatar utente
Omar
Moderatore locale
Moderatore locale
 
Messaggi: 10337
Iscritto il: 26/01/2007, 1:00
Località: Lucca / Livorno

Re: dubbio

Messaggioda pariduccio » 05/02/2013, 16:04

Ciao,Peppe.
è chiaro che se monti un minitrave sul piombo hai intenzione di mirare ai pesci di fondo(anche se lo flotteri,non in maniera esasperata,avrai cura di sollevare l'esca di poco,per farla lavorare in prossimità dello stesso).
se invece monti uno short alto,che per definizione è un bracciolo abbastanza corto,starai lavorando in una fascia d'acqua notevolmente più superficiale.
se poi flotteri quest'ultimo,i pesci di fondo per eccellenza,quali mormore e ,si spera,orate,si interesseranno di meno alle tue esche.
il che non vuol dire che queste catture,con questo assetto,siano impossibili.
in realtà,come ti hanno già detto,in condizioni di turbolenza conviene,in linea di massima tenere braccioli corti,e abbastanza alti,a meno che non ti trovi ad operare in scaduta avanzata,ove le condizioni ti consentono di stendere bene il bracciolo,e in condizione di calma,specie nel periodo caldo e con l'alta pressione,va meglio far lavorare il bracciolo,che non sarà,in genere, uno"short",ma un "long arm" in prossimità del fondo,magari leggermente flotterato(classica soluzione anti-granchio e anti-pulci).
nelle soluzione che adotterai,influiranno forzatamente le componenti "Stato del Mare/Preda da insidiare/presenza dei pulitori".
ricorda però che in qualsiasi condizione si operi,è necessario valutare i vantaggi del minitrave.magari potrebbe essere più produttivo(cosa di cui sono personalmente convinto)costruire tutto sullo SL.
perchè unire lo shock a un minitrave,anzichè direttamente al piombo girellato,si
...non è vero che sono anni che non prendo più un pesce decente a pescata....
semplicemente,dopo aver profondamente riflettuto...EVITO INUTILI STRAGI!!!
Avatar utente
pariduccio
Pescatore surfcasting
Pescatore surfcasting
 
Messaggi: 844
Iscritto il: 06/06/2011, 13:51
Località: campania

Re: dubbio

Messaggioda pariduccio » 05/02/2013, 16:08

unire lo scock a un travetto anzichè costruire lo/gli snodo/i sullo shock stesso,significa indebolire la paratura con almeno un nodo in più.
questo è il mio punto di vista.
P.S.ho avuto problemi col postare la risposta che"magicamente"mi si è divisa in 2... :oops: :oops: :oops:
ciao!
...non è vero che sono anni che non prendo più un pesce decente a pescata....
semplicemente,dopo aver profondamente riflettuto...EVITO INUTILI STRAGI!!!
Avatar utente
pariduccio
Pescatore surfcasting
Pescatore surfcasting
 
Messaggi: 844
Iscritto il: 06/06/2011, 13:51
Località: campania

Re: dubbio

Messaggioda peppeproli » 05/02/2013, 16:16

ti ringrazio
..era più o meno quello che pensavo.
Avatar utente
peppeproli
Principiante
Principiante
 
Messaggi: 46
Iscritto il: 15/01/2013, 19:49

Re: dubbio

Messaggioda darkwave » 05/02/2013, 17:11

peppeproli ha scritto:Salve
vorrei chiedervi quale differenza c'è ,in assetto pesca, tra un terminale montato(magari con flotter)su un minitrave ed uno short rovesciato.La nostra esca non sta in acqua più o meno nello stesso assetto!!!?
Sia che con un rovesciato (anche a 2 mt dal piombo) che con attacco a contatto dal piombo, a meno che tu non peschi a 10 metri da riva, avrai comunque entrambi gli snodi a contatto di sabbia.Secondo lo stato del mare poi scegli quello che reputi più idoneo, la sostanziale differenza è che con il rovesciato avrai più "visibilità" su eventuali "tocche", mentre l'attacco basso è più sordo :D
Immagine David
Avatar utente
darkwave
Pescatore
Pescatore
 
Messaggi: 478
Iscritto il: 19/09/2012, 18:40
Località: Roma sud

Re: dubbio

Messaggioda clauser » 05/02/2013, 19:00

Attenzione ragazzi, il bracciolo per definizione montato alto, non vuol assolutamente significare che è sollevato dal fondo!
La differenza sostanziale a parità di lunghezza del terminale è che quello montato sul minitrave o comunque basso su un trave, che poi sia un doppio short piuttosto che un doppio long o un PN non ha importanza,
farà impattare direttamente l'amo trattenuto dal piombo, mentre quello montato alto se la canna è sensibile ci farà vedere per tempo la toccata perché avrà più lenza da poter muovere prima di essere trattenuto dal piombo.
In ogni caso su una spiaggia tutti i terminali sono adagiati sul fondo, chiaramente se non usiamo flotter o pop-up.
.
Sergio

Immagine Immagine__________________
La differenza tra la genialità e la stupidità è che la genialità ha i suoi limiti.
Albert Einstein
Avatar utente
clauser
Surfcaster professionista
Surfcaster professionista
 
Messaggi: 6253
Iscritto il: 18/04/2010, 13:23
Località: Pordenone

Re: dubbio

Messaggioda BigMau » 05/02/2013, 19:43

Le risposte esatte sono quelle di Darkwawe e di Clauser.
Anche se attaccato alto, uno short od un long arm (a meno di non renderli del tutto galleggianti) lavoreranno sempre a contatto del fondo.
Lo Short Alto (o rovesciato che dir si voglia) ha solo la prerogativa di rendere più mobvile un terminale che, essendo corto, è per sua natura poco mobile.
E' meglio un ottimo pescatore con una pessima canna in mano che un'ottima canna in mano ad un pessimo pescatore
_________________________________________________________________________
Meno masturbazioni mentali e più pesca!
_________________________________________________________________________
Avatar utente
BigMau
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 19359
Iscritto il: 18/02/2007, 1:00
Località: Lazio - Ostia (RM)

Re: dubbio

Messaggioda peppeproli » 05/02/2013, 20:13

...quindi mi confermi che tra le due soluzioni c'è poca differenza?!?
Avatar utente
peppeproli
Principiante
Principiante
 
Messaggi: 46
Iscritto il: 15/01/2013, 19:49

Re: dubbio

Messaggioda clauser » 05/02/2013, 20:24

peppeproli ha scritto:...quindi mi confermi che tra le due soluzioni c'è poca differenza?!?


C'è un abisso di differenza.

Per antonomasia il terminale più catturante è sempre quello basso, ma in talune determinate condizioni del mare o del fondale è più performante quello alto.
.
Sergio

Immagine Immagine__________________
La differenza tra la genialità e la stupidità è che la genialità ha i suoi limiti.
Albert Einstein
Avatar utente
clauser
Surfcaster professionista
Surfcaster professionista
 
Messaggi: 6253
Iscritto il: 18/04/2010, 13:23
Località: Pordenone

Re: dubbio

Messaggioda darkwave » 05/02/2013, 20:47

clauser ha scritto:
peppeproli ha scritto:...quindi mi confermi che tra le due soluzioni c'è poca differenza?!?


C'è un abisso di differenza.

Per antonomasia il terminale più catturante è sempre quello basso, ma in talune determinate condizioni del mare o del fondale è più performante quello alto.
Per esempio in condisurf, dove con fondo aperto e minitrave, o snodo, a contatto del piombo, si "insabbino" con quest'ultimo, limitando in modo irreparabile il libero movimento del finale, con relativo attorcigliamento di questi sul trave, in questi casi è preferibile (per me) posizionare il join ad un palmo dal piombo :D :D
Immagine David
Avatar utente
darkwave
Pescatore
Pescatore
 
Messaggi: 478
Iscritto il: 19/09/2012, 18:40
Località: Roma sud

Re: dubbio

Messaggioda clauser » 05/02/2013, 21:08

In condisurf il minitrave non è un calamento adeguato, infatti si impiega per la massima parte short rovesciati o il classico PN.
.
Sergio

Immagine Immagine__________________
La differenza tra la genialità e la stupidità è che la genialità ha i suoi limiti.
Albert Einstein
Avatar utente
clauser
Surfcaster professionista
Surfcaster professionista
 
Messaggi: 6253
Iscritto il: 18/04/2010, 13:23
Località: Pordenone

Re: dubbio

Messaggioda BigMau » 05/02/2013, 21:42

peppeproli ha scritto:...quindi mi confermi che tra le due soluzioni c'è poca differenza?!?

No, la differenza c'è eccome.
Lo Short, a differenza del LA, è un terminale poco mobile e perciò si ricorre all'espediente di attaccarlo alto per conferirgli maggiore mobilità.

Quel che non capisco è perché vuoi paragonare lo Short rovesciato ad un terminale montato su minitrave.
Il minitrave è un accessorio che, a mio giudizio, non offre altri vantaggi se non quello della praticità.

Il paragone andrebbe fatto tra uno Short Rovesciato ed un altro terminale attaccato basso.
E' meglio un ottimo pescatore con una pessima canna in mano che un'ottima canna in mano ad un pessimo pescatore
_________________________________________________________________________
Meno masturbazioni mentali e più pesca!
_________________________________________________________________________
Avatar utente
BigMau
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 19359
Iscritto il: 18/02/2007, 1:00
Località: Lazio - Ostia (RM)

Re: dubbio

Messaggioda JoeTurbo » 05/02/2013, 22:33

..scusate l'O.T ma volevo chiedere le lunghezze massime si possono raggiungere per il trave dello short??....io personalmente dagli 80-90 cm sino ad un massimo di 160....è ragionevole come lunghezza o delle volte sto usando un short che e piu vicino a long :? ??
Immagine

Marco
Dopo il tuffo sotto la superficie ogni legame col mondo terrestre svaniva, nella discesa, quei metri cambiavano la mia realtà, annullavano ogni mia presunta realtà, in quell'ambiente mi trovavo in serenità assoluta, mai sofferenza da solitudine, non mi mancava la presenza fisica e materiale di qualcuno o di qualcosa per risolvermi un problema, tutto era armonia e spirito


Niiiente pescee!..... Niente!
Avatar utente
JoeTurbo
Pescatore surfcasting
Pescatore surfcasting
 
Messaggi: 808
Iscritto il: 26/11/2012, 12:12
Località: Sardinia

Prossimo

Torna a Terminali

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Privacy Policy Cookie