Surfcasting Online Forum • Leggi argomento - serra e terminali... argomento ampiamente trattato... ma...

Surfcasting Online Forum


serra e terminali... argomento ampiamente trattato... ma...

Un mondo misterioso

Moderatori: Adminsurf, silversurfer, NonnoRito, BigMau, gio.surf

Re: serra e terminali... argomento ampiamente trattato... ma

Messaggioda daddato » 13/08/2013, 11:16

ma se io pesco con la mia 120 e con un peso da 100g più il trancio, rischio di spezzare la canna?
so che l attrezzatura nn è adeguata ma ho solo questa e il cavo d acciaio...me lo sconsigliate proprio oppure un tentativo posso farlo?
Avatar utente
daddato
Principiante
Principiante
 
Messaggi: 45
Iscritto il: 05/06/2013, 10:14
Località: Ancona

Re: serra e terminali... argomento ampiamente trattato... ma

Messaggioda StefanoChiavaccini » 13/08/2013, 11:27

Io proverei, ma meglio al massimo con 80 grammi di piombo max, senza forzare troppo,
tanto credo che i serra si avvicinino tantissimo alla riva.
Cambierei il filo in bobina con uno 0,35 minimo.
Secondo me a queste condizioni con un buon 0,35 - 0,40 puoi lanciare anche senza shock-leader.

Prendi questo mio consiglio con le molle ... non sono un esperto.
Stefano
Si diventa vecchi quando il numero dei ricordi supera quello dei sogni
Avatar utente
StefanoChiavaccini
Surfcaster
Surfcaster
 
Messaggi: 1537
Iscritto il: 20/02/2013, 14:53
Località: Collecchio (PR) - WE Ponsacco (PI) e Castiglioncello (LI)

Re: serra e terminali... argomento ampiamente trattato... ma

Messaggioda daddato » 13/08/2013, 13:27

no io dico lasciando esattamente questo assetto. 0.26 in bobina SL 0.50 cavetto d acciaio 30lb (50cm) e canna da 120g. che succede?
Avatar utente
daddato
Principiante
Principiante
 
Messaggi: 45
Iscritto il: 05/06/2013, 10:14
Località: Ancona

Re: serra e terminali... argomento ampiamente trattato... ma

Messaggioda cosisal » 13/08/2013, 15:02

secondo me ci puoi pescare tranquillamente a patto di appoggiare l'esca e quindi pescare a pochi metri da riva...se becchi il bestio con il 26 secondo me lo porti all'asciutto :wink:
Salvo - Emancipate yourselves from mental slavery

Immagine
Avatar utente
cosisal
Surfcaster avanzato
Surfcaster avanzato
 
Messaggi: 4972
Iscritto il: 24/08/2011, 8:57
Località: Lecce - Marina di Ugento - Bari

Re: serra e terminali... argomento ampiamente trattato... ma

Messaggioda daddato » 14/08/2013, 14:32

ieri sera ho provato ma facevo enorme fatica a lanciare tutto quel peso, sarà arrivato a 20 metri si e no....ovviamente del serra nemmeno l ombra.
Avatar utente
daddato
Principiante
Principiante
 
Messaggi: 45
Iscritto il: 05/06/2013, 10:14
Località: Ancona

Re: serra e terminali... argomento ampiamente trattato... ma

Messaggioda BigMau » 14/08/2013, 15:13

Ecco, se ti fossi fidato ti saresti risparmiato la prova che, comunque, è stata utile perché ti sei tolto la sete col prosciutto, cioè ti sei reso conto in prima persona che il tu assetto non è valido per la pesca al serra.
E' meglio un ottimo pescatore con una pessima canna in mano che un'ottima canna in mano ad un pessimo pescatore
_________________________________________________________________________
Meno masturbazioni mentali e più pesca!
_________________________________________________________________________
Avatar utente
BigMau
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 19285
Iscritto il: 18/02/2007, 1:00
Località: Lazio - Ostia (RM)

Re: serra e terminali... argomento ampiamente trattato... ma

Messaggioda lucas72 » 15/08/2013, 17:47

daddato ha scritto:ieri sera ho provato ma facevo enorme fatica a lanciare tutto quel peso, sarà arrivato a 20 metri si e no....ovviamente del serra nemmeno l ombra.


Se avrebbe abboccato un serra di discrete dimensioni non l'avresti spiaggiato senza rischiare il crack della canna.
il dubbio e' il primo passo verso la conoscenza
ImmagineImmagine
Avatar utente
lucas72
Pescatore surfcasting
Pescatore surfcasting
 
Messaggi: 782
Iscritto il: 06/04/2013, 14:31
Località: Taranto

Re: serra e terminali... argomento ampiamente trattato... ma

Messaggioda BigMau » 15/08/2013, 23:39

lucas72 ha scritto:
daddato ha scritto:ieri sera ho provato ma facevo enorme fatica a lanciare tutto quel peso, sarà arrivato a 20 metri si e no....ovviamente del serra nemmeno l ombra.


Se avrebbe abboccato un serra di discrete dimensioni non l'avresti spiaggiato senza rischiare il crack della canna.

No, questo lo escludo nel modo più assoluto.
Lo avevamo sconsigliato non per scongiurare un'ipotetica rottura della canna, ma perché con l'attrezzatura a disposizione gli sarebbe riuscito difficile porsi in pesca, come effettivamente è stato.
E' meglio un ottimo pescatore con una pessima canna in mano che un'ottima canna in mano ad un pessimo pescatore
_________________________________________________________________________
Meno masturbazioni mentali e più pesca!
_________________________________________________________________________
Avatar utente
BigMau
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 19285
Iscritto il: 18/02/2007, 1:00
Località: Lazio - Ostia (RM)

Re: serra e terminali... argomento ampiamente trattato... ma

Messaggioda daddato » 16/08/2013, 10:46

infatti io voglio capire se con uno 0,35 in bobina cambierebbe qualcosa oppure il problema sta nell azione della canna o ancora sono io che sento tanto peso e sn mentalmente bloccato a lanciare...
Avatar utente
daddato
Principiante
Principiante
 
Messaggi: 45
Iscritto il: 05/06/2013, 10:14
Località: Ancona

Re: serra e terminali... argomento ampiamente trattato... ma

Messaggioda marva » 16/08/2013, 11:18

Avendo la Pride,anche se la 140, non rischierei proprio forzare a lanciare 100 gr di piombo + trancio di 50gr o più.
Come ti hanno detto,puoi appoggiaree non pretendere la distanza e sperare che il serra passi li vicino.
Magari potresti cercare qualche settore a portata d appoggio,dove pensi che ci sia il pascolo del "pescettame"
Immagine
Mauro
Avatar utente
marva
Surfcaster avanzato
Surfcaster avanzato
 
Messaggi: 3731
Iscritto il: 25/05/2008, 1:00
Località: Quartu Sant Elena,Cagliari

Re: serra e terminali... argomento ampiamente trattato... ma

Messaggioda lucas72 » 16/08/2013, 12:35

BigMau ha scritto:
lucas72 ha scritto:
daddato ha scritto:ieri sera ho provato ma facevo enorme fatica a lanciare tutto quel peso, sarà arrivato a 20 metri si e no....ovviamente del serra nemmeno l ombra.


Se avrebbe abboccato un serra di discrete dimensioni non l'avresti spiaggiato senza rischiare il crack della canna.

No, questo lo escludo nel modo più assoluto.
Lo avevamo sconsigliato non per scongiurare un'ipotetica rottura della canna, ma perché con l'attrezzatura a disposizione gli sarebbe riuscito difficile porsi in pesca, come effettivamente è stato.


Mi sembra di capire che si scelgono canne con un cast che va da 200gr in su' solo per lanciare piombo+trancio nelle zone di pascolo?
Non ho grande esperienza nella pesca, ma ero fermamente convinto che la scelta di attrezzi pesanti era data anche dalla taglia dei serra e dalla loro aggressivita in pascolo.
il dubbio e' il primo passo verso la conoscenza
ImmagineImmagine
Avatar utente
lucas72
Pescatore surfcasting
Pescatore surfcasting
 
Messaggi: 782
Iscritto il: 06/04/2013, 14:31
Località: Taranto

Re: serra e terminali... argomento ampiamente trattato... ma

Messaggioda BigMau » 16/08/2013, 14:40

E' veramente molto improbabile che sotto la trazione di un grosso pesce sia la canna a cedere.
Solitamente si rompe prima il filo, oppure l'amo od anche una girella.
La canna si rompe solo quando ci si mette a fare il tiro alla fune utilizzando un filo che abbia resistenza superiore a quella della canna.
Se le canne poco potenti si rompessero nel combattimento con grosse prede, i carp fisher, dediti alla cattura di carpe da 15/20 chili, dovrebbero usare canne da 50 lbs e le esili bolognesi o le inglesine per lanciare 5/10 grammi non potrebbero consentirci di giostrare grossi barbi, spigole, cavedani, muggini, ecc.
E' meglio un ottimo pescatore con una pessima canna in mano che un'ottima canna in mano ad un pessimo pescatore
_________________________________________________________________________
Meno masturbazioni mentali e più pesca!
_________________________________________________________________________
Avatar utente
BigMau
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 19285
Iscritto il: 18/02/2007, 1:00
Località: Lazio - Ostia (RM)

Re: serra e terminali... argomento ampiamente trattato... ma

Messaggioda lucas72 » 16/08/2013, 20:37

BigMau ha scritto:E' veramente molto improbabile che sotto la trazione di un grosso pesce sia la canna a cedere.
Solitamente si rompe prima il filo, oppure l'amo od anche una girella.
La canna si rompe solo quando ci si mette a fare il tiro alla fune utilizzando un filo che abbia resistenza superiore a quella della canna.
Se le canne poco potenti si rompessero nel combattimento con grosse prede, i carp fisher, dediti alla cattura di carpe da 15/20 chili, dovrebbero usare canne da 50 lbs e le esili bolognesi o le inglesine per lanciare 5/10 grammi non potrebbero consentirci di giostrare grossi barbi, spigole, cavedani, muggini, ecc.


Pensandoci bene il tuo discorso non fa una piegha, e per dirla tutta non stavo considerando il filo e la paratura che sicuramente cedono prima della canna.....Praticamente ho detto una c*****a :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

PS: Grazie per la spiegazione Big ;)
il dubbio e' il primo passo verso la conoscenza
ImmagineImmagine
Avatar utente
lucas72
Pescatore surfcasting
Pescatore surfcasting
 
Messaggi: 782
Iscritto il: 06/04/2013, 14:31
Località: Taranto

Re: serra e terminali... argomento ampiamente trattato... ma

Messaggioda Cassiopea_200 » 12/08/2014, 16:15

Ciao a tutti.
Io uso un terminale di 150 cm totali (120 cm dello 0.30 e 30 cm di cavetti d'acciaio da 40 lb clippato), monto un amo del 3/0 all'estremità del cavetto con aggiunta di un amo scorrevole del 2/0.
Come esche utilizzo sia il cefalo che le seppie.

Iniziai ad utilizzare questa montatura dopo aver letto molti topic sui vari siti.
Ad esser onesto però non ho mai avuto riscontro dell'utilità dell'amo scorrevole in quanto i serra si sono sempre autoferrati sull'amo fisso. Da che cosa può dipendere? Dalla dimensione degli ami? Dal fatto che utilizzo un attacco basso senza flotter?
Qualcuno ha esperienza di serra ferrati sull'amore scorrevole?
Sinceramente, visti i risultati, sto pensando di passare all'utilizzo dell'amo singolo (3/0 o 4/0).

Un altro punto dolente. Spesso mi hanno ripulito l'esca nella zona tra i due ami lasciando solo dei rimasugli vicin dove invece avrebbero dovuto mangiare (con annessa somma delusione).
Qualcuno ha capito come far in modo che i serra non banchettino con le nostre esche senza rimanervi attaccati?
Forse la distanza tra gli ami? La loro misura?

Emanuele.
Emanuele
Avatar utente
Cassiopea_200
Principiante
Principiante
 
Messaggi: 13
Iscritto il: 23/07/2014, 20:56
Località: Livorno

Re: serra e terminali... argomento ampiamente trattato... ma

Messaggioda JoeTurbo » 12/08/2014, 17:23

Cassiopea_200 ha scritto:Ciao a tutti.
Io uso un terminale di 150 cm totali (120 cm dello 0.30 e 30 cm di cavetti d'acciaio da 40 lb clippato), monto un amo del 3/0 all'estremità del cavetto con aggiunta di un amo scorrevole del 2/0.
Come esche utilizzo sia il cefalo che le seppie.

Iniziai ad utilizzare questa montatura dopo aver letto molti topic sui vari siti.
Ad esser onesto però non ho mai avuto riscontro dell'utilità dell'amo scorrevole in quanto i serra si sono sempre autoferrati sull'amo fisso. Da che cosa può dipendere? Dalla dimensione degli ami? Dal fatto che utilizzo un attacco basso senza flotter?
Qualcuno ha esperienza di serra ferrati sull'amore scorrevole?
Sinceramente, visti i risultati, sto pensando di passare all'utilizzo dell'amo singolo (3/0 o 4/0).

Un altro punto dolente. Spesso mi hanno ripulito l'esca nella zona tra i due ami lasciando solo dei rimasugli vicin dove invece avrebbero dovuto mangiare (con annessa somma delusione).
Qualcuno ha capito come far in modo che i serra non banchettino con le nostre esche senza rimanervi attaccati?
Forse la distanza tra gli ami? La loro misura?

Emanuele.


io uso lo snodo alto, 120/150 cm di terminale ( 40 cm cavetto e i restanti nylon 0.50) in bobina monto uno 0.50 trabucco.
Prima usavo il bi-amo, ora ho trovato la pace dei sensi con il monoamo (4/0 o 5/0) su trancione di cefalo NON clippato, tanto non c'e tutto questo bisogno di aver distanza, piombo a piramide con angolo 35 gradi da200gr :mrgreen: ..il bi-amo lo riservo al vivo ( tanto ancora non funge molto dalle mie parti, preferiscono il trancio ) di attacchi sul biamo ne ho visti ma non in modo spropositato, c'è chi agli amo passa dello smalto nero per evitare di "svelare" l inganno, io lo faccio :lol: e per ora sul vivo non mi ha mai codd@to :mrgreen:
Immagine

Marco
Dopo il tuffo sotto la superficie ogni legame col mondo terrestre svaniva, nella discesa, quei metri cambiavano la mia realtà, annullavano ogni mia presunta realtà, in quell'ambiente mi trovavo in serenità assoluta, mai sofferenza da solitudine, non mi mancava la presenza fisica e materiale di qualcuno o di qualcosa per risolvermi un problema, tutto era armonia e spirito


Niiiente pescee!..... Niente!
Avatar utente
JoeTurbo
Pescatore surfcasting
Pescatore surfcasting
 
Messaggi: 808
Iscritto il: 26/11/2012, 12:12
Località: Sardinia

PrecedenteProssimo

Torna a Terminali

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Privacy Policy Cookie