Surfcasting Online Forum • Leggi argomento - Soluzione per terminale 3 pezzi

Surfcasting Online Forum


Soluzione per terminale 3 pezzi

Un mondo misterioso

Moderatori: Adminsurf, silversurfer, NonnoRito, BigMau, gio.surf

Soluzione per terminale 3 pezzi

Messaggioda HSH » 24/09/2021, 14:59

Ciao a tutti, recentemente sono passato ad una canna 3 pezzi.
Ed è una vera seccatura a fine pesca dover spaccare la montatura.
Come potrei fare ad ovviare al problema, premesso che lascerei il mulinello attaccato al primo pezzo di canna ?
io di solito faccio piombo fisso su girella e terminale lungo 2 metri con amo del 6/8
HSH
Principiante
Principiante
 
Messaggi: 44
Iscritto il: 18/03/2021, 11:26

Re: Soluzione per terminale 3 pezzi

Messaggioda excalibur49 » 27/09/2021, 8:25

Azzzzzz e meno male che hai una canna 3 pezzi. Io che pesco in genere quasi sempre con non meno di 3/4 canne e tutte di quella tipologia cosa dovrei dire?
Comunque a parte gli scherzi non capisco cosa intendi per spaccare la montatura. Poi tu lasci mulo attaccato alla canna? Non credo sia una buona soluzione. :shock: :shock:
il consiglio che ti do è quello di staccare la montatura e riavvolgerlo attorno alla solito rotolino, io in genere lo faccio solo per il trave se in buone condizioni mentre i finali con ami li butto e li rifaccio ogni volta.
Levo sempre mulinello dalla canna e va in apposita custodia in modo che arrivato a casa canna e muli vanno subito sotto acqua
Enzo

E ricorda che quando vuoi andare a pescare a surfcasting non sei tu a decidere quando andare ma è il mare che ti dice quando puoi
excalibur49
Pescatore surfcasting
Pescatore surfcasting
 
Messaggi: 660
Iscritto il: 06/11/2011, 19:53
Località: Angri (SA)

Re: Soluzione per terminale 3 pezzi

Messaggioda HSH » 28/09/2021, 8:01

tieni conto che io di solito faccio PAF e rock fishing, non vero surfcasting, per me il concetto di trave è molto fumoso. ioa ttacco il finale con l'amo diretamente allo stesso moschettone con girella a cui è atatccato anche il piombo.
In casi rari faccio il piombo scorrevole ma il "trave" è sempre e solo il finale semplice con l'amo.
Ed è questo pezzo che mi secca ogni volta dover rifare i nodi, sopratutto per la girella
HSH
Principiante
Principiante
 
Messaggi: 44
Iscritto il: 18/03/2021, 11:26

Re: Soluzione per terminale 3 pezzi

Messaggioda dariotomasi2009 » 30/09/2021, 15:32

HSH ha scritto:
...per me il concetto di trave è molto fumoso..


Allora cominciamo con il diradare il fumo, evitando di confondere trave con finale: https://www.pescahobby.it/travi-surfcasting/
Dario
Avatar utente
dariotomasi2009
Pescatore
Pescatore
 
Messaggi: 321
Iscritto il: 31/01/2015, 23:26
Località: Schio (VI)

Re: Soluzione per terminale 3 pezzi

Messaggioda vincenzo86 » 01/10/2021, 12:10

In effetti hai scritto delle cose con poco senso, anche a prescindere dal trave, visto che i terminali vanno sempre sostituiti, a volte anche durante le sessioni di pesca.
Io non sono molto esperto di surfcasting (pesco 9 volte su 10 a mare calmo) ma non amo usare il trave e non ho ancora capito se sbaglio oppure no. Mi spiego, pescando su fondali bassi, uso sempre un solo terminale, a volte posizionato più vicino al piombo, a volte un pò più in alto, snodo direttamente sullo shock, il che mi consente anche di essere in pesca in 10 secondi quando arrivo in spiaggia.
Altre volte ancora uso il minitrave in acciaio già presente sui piombi.
Non capisco quale vantaggio mi darebbe aggiungere il trave ed i relativi 2 nodi sull'apparato pescante
vincenzo86
Principiante
Principiante
 
Messaggi: 125
Iscritto il: 26/03/2012, 15:05

Re: Soluzione per terminale 3 pezzi

Messaggioda dariotomasi2009 » 01/10/2021, 15:53

vincenzo86 ha scritto:
..Altre volte ancora uso il minitrave in acciaio già presente sui piombi.
Non capisco quale vantaggio mi darebbe aggiungere il trave ed i relativi 2 nodi sull'apparato pescante.

Premesso che anch'io tendo a preferire per praticità il minitrave in acciaio quando utilizzo finali singoli (long arm/short), il trave diventa necessario quando intendo utilizzare più di un finale sulla stessa montatura oppure voglio lavorare con uno short rovesciato. Viene da sé che le due cose (minitrave in acciaio e trave) sono in alternativa tra loro, non avrebbe senso -anche se teoricamente si potrebbe- montarli entrambi contemporaneamente.
Dario
Avatar utente
dariotomasi2009
Pescatore
Pescatore
 
Messaggi: 321
Iscritto il: 31/01/2015, 23:26
Località: Schio (VI)

Re: Soluzione per terminale 3 pezzi

Messaggioda vincenzo86 » 01/10/2021, 16:22

dariotomasi2009 ha scritto:
vincenzo86 ha scritto:
..Altre volte ancora uso il minitrave in acciaio già presente sui piombi.
Non capisco quale vantaggio mi darebbe aggiungere il trave ed i relativi 2 nodi sull'apparato pescante.

Premesso che anch'io tendo a preferire per praticità il minitrave in acciaio quando utilizzo finali singoli (long arm/short), il trave diventa necessario quando intendo utilizzare più di un finale sulla stessa montatura oppure voglio lavorare con uno short rovesciato. Viene da sé che le due cose (minitrave in acciaio e trave) sono in alternativa tra loro, non avrebbe senso -anche se teoricamente si potrebbe- montarli entrambi contemporaneamente.


Si infatti mi riferivo al finale singolo, è chiaro che diversamente, imbastire due snodi sullo shock diventa complicato, ma lavorando su fondali bassi può essere utile due finali? non finirebbero per pescare entrambi a terra?
vincenzo86
Principiante
Principiante
 
Messaggi: 125
Iscritto il: 26/03/2012, 15:05

Re: Soluzione per terminale 3 pezzi

Messaggioda dariotomasi2009 » 01/10/2021, 17:02

vincenzo86 ha scritto:
...ma lavorando su fondali bassi può essere utile due finali? non finirebbero per pescare entrambi a terra?

Premesso che per fondali bassi intendo profondità di 1,5/2 metri (nelle spiagge dove pesco io luoghi con profondità di 3 metri non li raggiungi mai lanciando da riva...forse ai 3 metri ci si può arrivare in alcuni punti in caso di marea molto alta, ma sono eccezioni che non fanno testo), ci sono due situazioni in cui utilizzo più di un finale.
La prima: quando so/penso che in un determinato spot trovo contemporaneamente pesci di fondo (grufolatori) e pesci di galla. In quel caso flottero il terminale più alto, così quello in basso lavora a terra e quello alto a mezz'acqua. Se mangiano entrambi i tipi di pesce (di fondo e di galla) mantengo l'assetto. Se poi mangiano solo i pesci di galla e a terra lavorano solo granchi tolgo il terminale basso e risparmio esca. Se dopo parecchio tempo mangiano solo a terra faccio l'inverso (..e pazienza se potevo usare il più pratico minitrave). Se non mangiano ne a terra ne a mezz'acqua ...capita e fa parte del gioco :? ... lascio tutto com'è.
La seconda: quando a mare calmo ipotizzo la presenza di branchi di grufolatori (..mormore in specifico), allora in quel caso voglio che lavorino entrambi a terra perchè così aumento le possibilità di cattura e ogni tanto ci scappa la coppiola.
Va da sé che bisogna sempre calcolare bene la distanza tra gli snodi in rapporto alla lunghezza dei finali (il che condiziona la scelta di lunghezza del trave) per evitare garbugli tra finali.
Dario
Avatar utente
dariotomasi2009
Pescatore
Pescatore
 
Messaggi: 321
Iscritto il: 31/01/2015, 23:26
Località: Schio (VI)

Re: Soluzione per terminale 3 pezzi

Messaggioda vincenzo86 » 01/10/2021, 17:28

dariotomasi2009 ha scritto:
vincenzo86 ha scritto:
...ma lavorando su fondali bassi può essere utile due finali? non finirebbero per pescare entrambi a terra?

Premesso che per fondali bassi intendo profondità di 1,5/2 metri (nelle spiagge dove pesco io luoghi con profondità di 3 metri non li raggiungi mai lanciando da riva...forse ai 3 metri ci si può arrivare in alcuni punti in caso di marea molto alta, ma sono eccezioni che non fanno testo), ci sono due situazioni in cui utilizzo più di un finale.
La prima: quando so/penso che in un determinato spot trovo contemporaneamente pesci di fondo (grufolatori) e pesci di galla. In quel caso flottero il terminale più alto, così quello in basso lavora a terra e quello alto a mezz'acqua. Se mangiano entrambi i tipi di pesce (di fondo e di galla) mantengo l'assetto. Se poi mangiano solo i pesci di galla e a terra lavorano solo granchi tolgo il terminale basso e risparmio esca. Se dopo parecchio tempo mangiano solo a terra faccio l'inverso (..e pazienza se potevo usare il più pratico minitrave). Se non mangiano ne a terra ne a mezz'acqua ...capita e fa parte del gioco :? ... lascio tutto com'è.
La seconda: quando a mare calmo ipotizzo la presenza di branchi di grufolatori (..mormore in specifico), allora in quel caso voglio che lavorino entrambi a terra perchè così aumento le possibilità di cattura e ogni tanto ci scappa la coppiola.
Va da sé che bisogna sempre calcolare bene la distanza tra gli snodi in rapporto alla lunghezza dei finali (il che condiziona la scelta di lunghezza del trave) per evitare garbugli tra finali.


Si 1,5 mt - 2 mt di fondale, però parlavo di condizioni da surf, a mare calmo sono anni che ho preso una malattia, cerco solo orate, quindi long arm 2,5 mt di giorno o all'alba, e quando becco le mormore in pascolo (a volte prima dell'alba capita) non sono molto felice, visto che di solito sono sui 250 grammi
vincenzo86
Principiante
Principiante
 
Messaggi: 125
Iscritto il: 26/03/2012, 15:05

Re: Soluzione per terminale 3 pezzi

Messaggioda dariotomasi2009 » 01/10/2021, 18:57

Nelle spiagge che frequento quando il mare è in condizioni da vero surfcasting di solito non si pesca, causa i detriti scaricati dai fiumi come ho già descritto in altri post. Quindi le mie esperienze sono limitate a condizioni di mare comprese tra la scaduta avanzata e il calmo.
Anch'io vado prevalentemente a orate con long arm (montato su minitrave).
Dario
Avatar utente
dariotomasi2009
Pescatore
Pescatore
 
Messaggi: 321
Iscritto il: 31/01/2015, 23:26
Località: Schio (VI)

Re: Soluzione per terminale 3 pezzi

Messaggioda HSH » 04/10/2021, 11:20

dariotomasi2009 ha scritto:
HSH ha scritto:
...per me il concetto di trave è molto fumoso..


Allora cominciamo con il diradare il fumo, evitando di confondere trave con finale: https://www.pescahobby.it/travi-surfcasting/


ah ok allora io non faccio mai i travi, vado con un finale lungo sul metro e mezzo attaccato sotto al piombo, che può essere scorrevole o fisso a seconda , poi se ingarbuglio o non resto in pesca con uno provo con l'altro.
così non va bene=
HSH
Principiante
Principiante
 
Messaggi: 44
Iscritto il: 18/03/2021, 11:26

Re: Soluzione per terminale 3 pezzi

Messaggioda dariotomasi2009 » 04/10/2021, 16:26

HSH ha scritto:
....vado con un finale lungo sul metro e mezzo attaccato sotto al piombo, che può essere scorrevole o fisso a seconda , poi se ingarbuglio o non resto in pesca con uno provo con l'altro....


Sostanzialmente fai un long-arm, anche se normalmente il finale si attacca qualche cm sopra il piombo anziché sotto. Non ho capito: se ingarbugli o non resti in pesca passi dal piombo scorrevole al fisso o viceversa? Se non stai in pesca significa che il peso del piombo è inadeguato, fisso o scorrevole che sia. Se ingarbugli significa che in rapporto alla corrente il terminale è troppo lungo in relazione alla sua sezione, per cui o accorci il finale o ne aumenti la sezione. Altro motivo d'ingarbuglio potrebbe essere il recupero troppo veloce. In ogni caso che il piombo sia fisso o scorrevole è ininfluente su tenuta (dove può invece influire la forma oltre al peso) e garbugli.
Dario
Avatar utente
dariotomasi2009
Pescatore
Pescatore
 
Messaggi: 321
Iscritto il: 31/01/2015, 23:26
Località: Schio (VI)

Re: Soluzione per terminale 3 pezzi

Messaggioda HSH » 05/10/2021, 10:39

ok grazie per queste informazioni.
ora vedo di studiarmi bene il discorso travi e vediamo se qualcuno può fare al caso mio... se ho dubbi tornerò a stressarvi con le mie domande da neofita :)
HSH
Principiante
Principiante
 
Messaggi: 44
Iscritto il: 18/03/2021, 11:26


Torna a Terminali

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Privacy Policy Cookie