Surfcasting Online Forum


fiops

A pesca col perculeggio

Moderatori: Adminsurf, BigMau, silversurfer, NonnoRito, bass, Omar

fiops

Messaggioda FUOCOMARCO » 05/03/2017, 15:17

qualcuno ha sentito o visto qualcosa a riguardo di questa nuova federazione de pesca italiana?
FUOCOMARCO
Principiante
Principiante
 
Messaggi: 74
Iscritto il: 19/01/2017, 17:05
Località: spresiano (TV)

Re: fiops

Messaggioda clauser » 05/03/2017, 18:04

Ho fatto una ricerca veloce con Google e mi son trovato di fronte alla foto di una manciata di ottuagenari pelati con le badanti nascoste dietro le quinte presumo.
Se questo è il nuovo che avanza . . . :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol:
.
Sergio

Immagine Immagine__________________
La differenza tra la genialità e la stupidità è che la genialità ha i suoi limiti.
Albert Einstein
Avatar utente
clauser
Surfcaster professionista
Surfcaster professionista
 
Messaggi: 6191
Iscritto il: 18/04/2010, 13:23
Località: Pordenone

Re: fiops

Messaggioda FUOCOMARCO » 05/03/2017, 22:25

ho trovato un video su you tube dicono che sono dalla parte dei pescatori... intanto il censimento ce lo faranno pagare :oops: :oops: :oops:
FUOCOMARCO
Principiante
Principiante
 
Messaggi: 74
Iscritto il: 19/01/2017, 17:05
Località: spresiano (TV)

Re: fiops

Messaggioda stefano53 » 06/03/2017, 9:44

FUOCOMARCO ha scritto:ho trovato un video su you tube dicono che sono dalla parte dei pescatori... intanto il censimento ce lo faranno pagare :oops: :oops: :oops:

.
...oste . com'è il vino...??
:D
...senza il matrimonio potresti vivere credendo di essere senza difetti...

Immagine Immagine ImmagineImmagine

pesca a fondo con lancio dalla spiaggia tesa ad insidiare pesci che pascolano in prossimità di questa, conseguentemente a mareggiate o forti correnti che scavano il fondo
(cit. Bigmau )
Avatar utente
stefano53
Moderatore locale
Moderatore locale
 
Messaggi: 10882
Iscritto il: 01/02/2007, 1:00
Località: Viareggio

Re: fiops

Messaggioda dariotomasi2009 » 07/03/2017, 0:26

FUOCOMARCO ha scritto:
qualcuno ha sentito o visto qualcosa a riguardo di questa nuova federazione de pesca italiana?

Ci sono incappato l’altra domenica al Pescare Show di Vicenza, la fiera dedicata al mondo della pesca in acqua dolce e in mare. Era oggetto di una conferenza durata più meno un’oretta che mi aveva incuriosito per i nomi che c’erano al tavolo e che quindi, anche per prendere una pausa dopo oltre un paio d’ore di scarpinata tra gli stand, ho deciso di ascoltare. Provo a riassumere.
Presentava un signore di cui non ricordo il nome ma che mi è parso il direttore-factotum di questa associazione nascente. Nascente perché nella presentazione ha detto tra le altre cose che all’associazione si poteva aderire dal prossimo (attuale n.d.r.) mese di marzo.
Al tavolo di Presidenza c’erano i titolari delle ditte Colmic, Tubertini, Trabucco e Olympus, il Presidente della Fipsas Matteoli e infine un signore straniero (anche di questo non ricordo il nome) che rappresentava l’EFTA, l’associazione europea di libero scambio (subito pensavo di aver capito male e che si trattasse dell’EFSA, l’European Federation of Sea Anglers, invece era proprio EFTA, ovvero il lobbismo a scala europea).

Nella presentazione iniziale sono stati espressi i seguenti concetti:
- L’associazione nasce per fare lobby, dalla scala locale a quella nazionale, a tutela del mondo della pesca amatoriale;
- Non si sovrappone all’attività di altre associazioni esistenti, quindi non si occuperà di agonismo, di gestione delle acque e di quant’altro è svolto già dalle federazioni e dalle associazioni tradizionali dedite alla pesca sportiva;
- La fiops mira a federare tra loro gli operatori economici del mondo della pesca: produttori di attrezzature di pesca, di attrezzature nautiche, piscicolture, negozi dedicati alla pesca (nel corso della conferenza si parlava di 1500 negozi), ecc.;
- Possono aderire a fiops, oltre agli operatori economici del mondo della pesca, le associazioni e le federazioni dedite alla pesca sportiva ed anche i pescatori come singole persone;
- Le materia su cui si concentrerà il lavoro di lobby sono: lotta al bracconaggio, garanzia dell’agibilità dei luoghi di pesca sia materialmente (accessibilità agli argini, eliminazione dei divieti nei porti, ecc.) che in termini di sicurezza (in particolare per chi pratica pesche notturne come il carp-fishing e la pesca in mare), promozione di una cultura della pesca sportiva (scuole di pesca, ecc.).

Gli interventi susseguitisi da parte dei titolari delle note aziende di attrezzature, i quali si sono dichiarati gli originali promotori dell’iniziativa, sono ruotati attorno a questi concetti fornendo qualche chiarimento in più sul come potrà reggersi l’organizzazione. E’ stato detto che ci sarà una tessera di adesione (a quel che si è capito dal costo modesto) che darà in sede di decisione il diritto ad un voto (sia che tu sia un singolo, una associazione, una ditta) ma la quota consistente per il finanziamento dell’organizzazione verrà da una percentuale sul fatturato delle ditte di attrezzature per la pesca aderenti a fiops. Le ditte aderenti devolveranno lo 0,15 per cento del fatturato annuo all’associazione (tradotto: 150 €uro ogni 100.000 di fatturato).
Il Presidente della Fipsas Matteoli nel suo intervento ha dichiarato di aver accolto con un “era ora” la proposta delle aziende del settore pesca sportiva perché ritiene il loro ingresso in campo in termini lobbistici un aiuto importante per superare la scarsa considerazione di cui gode il mondo della pesca sportiva nell’ambito politico. In sostanza, dice, con l’ingresso dell’aspetto economico i politici terranno più conto delle istanze presentate e si potranno ottenere risultati ancor migliori di quelli ottenuti di recente (penso si riferisse ad alcuni contenuti della legge 154 del 28 luglio 2016 relativi al bracconaggio).
Infine il signore dell’EFTA, con un italiano un po’ stentato ma sufficiente per farsi capire, senza giri di parole ha detto in sintesi che bisogna organizzarsi per difendere la pesca sportiva perché gli integralisti per la difesa degli animali (mai neanche citati nella discussione precedente) spingono forte a scala europea anche contro la pesca.

Questo è il resoconto sommario e con i limiti della mia memoria di quel convegno tenutosi poco più di una settimana fa.
Sul piano personale credo d’aver colto la logica dei promotori che sintetizzerei così: per garantirsi un futuro imprenditoriale non basta investire sui prodotti ma bisogna anche investire per garantire l’agibilità e la diffusione della pesca sportiva sul territorio. Logica comprensibile e condivisibile. Da qui la necessità di fare lobby, cosa legittima. Altrettanto devo dire che, a pelle, non sono stato ammaliato dalla cosa. Forse perché non amo i toni da proclama che anche in quel convegno hanno venato parte della presentazione ed alcuni interventi. Toni da quasi unici e nobili difensori dell’ambiente in un mondo di cittadini distratti, istituzioni ottuse, politici accattoni di voti.
Non che non ci sia molto del vero in quest’analisi della realtà che ci circonda, purtroppo. Ma mi sembra una litania ormai trita, dove tutti nella tv, nella stampa, nei convegni, ripetono le stesse cose dando sempre la colpa “ad altri” di ogni deficienza e presentandosi come una novità con ricette salvifiche. Mi sembra lo stanco ripetersi del rituale che caratterizzava una quarantina d’anni fa “il conformismo dell’anticonformismo” e avendo già visto la scena e la sua evoluzione, non riesco ad appassionarmi più di tanto.
Dario
Avatar utente
dariotomasi2009
Pescatore
Pescatore
 
Messaggi: 187
Iscritto il: 31/01/2015, 23:26
Località: Schio (VI)

Re: fiops

Messaggioda primusuck » 07/03/2017, 9:36

Grazie Dario per il tuo intervento...sembrava qualcosa di poco serio, invece è anche molto importante.
Io penso solo una cosa, e mi sembra di capire che anche tu hai dedotto le stesse cose.
Come spesso accade lo scopo principale delle iniziative viene pubblicizzato notevolmente, ma posto in secondo piano nelle politiche organizzative.
Tutti buoni propositi: il bracconaggio, le scuole di pesca, il contrasto all'avanzata dei movimenti estremi, ma...imprenditori del settore? EFTA :idea: :roll: :roll:

Qualche giorno fa parlavo con un amico che fa il perscatore di professione e mi raccontava dei notevoli disagi e difficoltà quotidiane che vive un pescsatore professionista come lui, quando decide di operare nel rispetto delle legge e soprattutto del mare.
Qualcosa realmente, in effetti, bisogna fare. Come in tutti i settori del nostro Paese, le leggi sono spesso obsolete, stupide e non vengono fatte rispettare. Un es. se le reti con maglie piccole non si possono usare...perchè le aziende continuano a produrle?
Ipo credo che FIPSAS dovrebbe cercare collaborazioni con le associazioni di pescatori professionisti e cercare di far regolamentare entrambi i settori: pesca professionistica e pesca amatoriale.
Le aziende dovrebbero iniziare ad invogliare i giovani e in nuovi amatori attraverso meccanismi che colpiscano non con le serigrafie o coi pesci finti attaccati agli ami; meno filmati e foto sul web e sulle riviste, quindi, ma con incontri diretti sul territorio. Le scuole! Vanno benissimo.
Io che sono un semplice amante del mare senza nessun interesse economico ed essendo dentro il direttivo della proloco locale, ho già pensato di iniziare in primavera un corso di pesca che non ha la presunzione di insegnare a pescare, ma ha lo scopo di aumentare il rispetto del futuro pescatore nei confronti dei luoghi e delle prede. Cercare quindi di far entrare la passione nel sangue, come è successo alla maggior parte di noi...in modo che non venga abbandonata mai :!:
avete mai visto saraghi da un chilo e mezzo? Ma se li pescano appena nati!
lasciate alla specie il tempo di riprodursi...una volta i denti dei saraghi erano grossi come quelli degli asini!

Arriva il freddo ed io ripongo le canne in cantina
Ma come, proprio adesso che si inizia a pescare seriamente?
Avatar utente
primusuck
Surfcaster professionista
Surfcaster professionista
 
Messaggi: 5965
Iscritto il: 26/01/2008, 1:00
Località: Maruggio (TA)

Re: fiops

Messaggioda clauser » 07/03/2017, 15:06

Grazie per il compendio Dario, m'ero immaginato qualcosa del genere.
Anche costoro preferiscono nascondersi dietro il termine inglese di "lobby", ma casa nostra il termine corretto in lingua italiana è "consorteria", più prosaicamente definita "cricca", e chi ha orecchie per intendere intenda. :(
.
Sergio

Immagine Immagine__________________
La differenza tra la genialità e la stupidità è che la genialità ha i suoi limiti.
Albert Einstein
Avatar utente
clauser
Surfcaster professionista
Surfcaster professionista
 
Messaggi: 6191
Iscritto il: 18/04/2010, 13:23
Località: Pordenone

Re: fiops

Messaggioda Mr pit74 » 07/03/2017, 18:02

primusuck ha scritto:Grazie Dario per il tuo intervento...sembrava qualcosa di poco serio, invece è anche molto importante.
Io penso solo una cosa, e mi sembra di capire che anche tu hai dedotto le stesse cose.
Come spesso accade lo scopo principale delle iniziative viene pubblicizzato notevolmente, ma posto in secondo piano nelle politiche organizzative.
Tutti buoni propositi: il bracconaggio, le scuole di pesca, il contrasto all'avanzata dei movimenti estremi, ma...imprenditori del settore? EFTA :idea: :roll: :roll:

Qualche giorno fa parlavo con un amico che fa il perscatore di professione e mi raccontava dei notevoli disagi e difficoltà quotidiane che vive un pescsatore professionista come lui, quando decide di operare nel rispetto delle legge e soprattutto del mare.
Qualcosa realmente, in effetti, bisogna fare. Come in tutti i settori del nostro Paese, le leggi sono spesso obsolete, stupide e non vengono fatte rispettare. Un es. se le reti con maglie piccole non si possono usare...perchè le aziende continuano a produrle?
Ipo credo che FIPSAS dovrebbe cercare collaborazioni con le associazioni di pescatori professionisti e cercare di far regolamentare entrambi i settori: pesca professionistica e pesca amatoriale.
Le aziende dovrebbero iniziare ad invogliare i giovani e in nuovi amatori attraverso meccanismi che colpiscano non con le serigrafie o coi pesci finti attaccati agli ami; meno filmati e foto sul web e sulle riviste, quindi, ma con incontri diretti sul territorio. Le scuole! Vanno benissimo.
Io che sono un semplice amante del mare senza nessun interesse economico ed essendo dentro il direttivo della proloco locale, ho già pensato di iniziare in primavera un corso di pesca che non ha la presunzione di insegnare a pescare, ma ha lo scopo di aumentare il rispetto del futuro pescatore nei confronti dei luoghi e delle prede. Cercare quindi di far entrare la passione nel sangue, come è successo alla maggior parte di noi...in modo che non venga abbandonata mai :!:

Grande Danilo!! Hai tutta laia ammirazione.
Fammi sapere quando inizi, così se il lavoro lo permette ci viene anche mio fratello :D :D
Pietro
Avatar utente
Mr pit74
Pescatore
Pescatore
 
Messaggi: 198
Iscritto il: 28/04/2015, 12:23
Località: bologna

Re: fiops

Messaggioda primusuck » 17/03/2017, 17:54

avete mai visto saraghi da un chilo e mezzo? Ma se li pescano appena nati!
lasciate alla specie il tempo di riprodursi...una volta i denti dei saraghi erano grossi come quelli degli asini!

Arriva il freddo ed io ripongo le canne in cantina
Ma come, proprio adesso che si inizia a pescare seriamente?
Avatar utente
primusuck
Surfcaster professionista
Surfcaster professionista
 
Messaggi: 5965
Iscritto il: 26/01/2008, 1:00
Località: Maruggio (TA)

Re: fiops

Messaggioda dariotomasi2009 » 17/03/2017, 19:37

primusuck ha scritto:

Anche l' UE si interessa al settore:

http://pescaricreativa.org/item/436-l%E ... ma.html#25

http://www.eaa-europe.org/european-parliament-forum/


Quel Jean Claude Bel, ritratto in una delle foto presenti nella pagina del primo link, mi sembra proprio il rappresentante dell’EFTTA presente al seminario di Vicenza sulla FIOPS e di cui non ricordavo il nome.
Vedo anche riecheggiare nel documento del secondo link i temi sentiti a Vicenza. Ve ne allego una traduzione fatta rapidamente ed alla buona (chiedo perdono se tra gli utenti c’è qualche purista della lingua inglese):
Forum del Parlamento europeo sulla pesca ricreativa e ambiente acquatico
Il Forum del Parlamento europeo sulla pesca ricreativa e ambiente acquatico è supportato dall’alleanza europea dei pescatori(EAA) e dall’associazione europea del commercio della pesca (EFTTA)
Gran parte della legislazione trattata dal Parlamento Europeo ha un impatto diretto sugli stock di ambiente e di pesce acquatico e, di conseguenza, un impatto sulla qualità dell'esperienza di pesca ricreativa (nel testo letteralmente “pesca con l’amo”; n.d.r.) e del benessere della comunità di pescatori ricreativi.
Questo Forum sulla pesca ricreativa si prefigge:
• di migliorare il contatto e la comunicazione tra i deputati ei loro 25 milioni di pescatori-elettori;
• servire come un forum di discussione sulle questioni all'ordine del giorno del Parlamento europeo, come l'attuazione della politica comune della pesca riformata, la pesca sportiva, la biodiversità, le specie invasive, la direttiva quadro sulle acque, i servizi ecosistemici, lo sviluppo rurale, la pesca turismo e le altre questioni;
• dare l'accesso ai deputati europei al CEA (il comitato speciale per l’agricoltura che prepara i lavori del Consiglio Agricoltura e Pesca del parlamento europeo, n.d.r.), agli esperti EFTTA e ad una vasta rete di scienziati.
Inoltre il forum è attivo in una serie di comitati di esperti e di organi consultivi. Seguiamo e diamo un contributo al processo legislativo, dal concepimento alla votazione finale e l'attuazione. I membri del Forum traggono beneficio da questa azione.
Circa 25 milioni di europei vanno pesca. La loro attività produce circa 25 miliardi di euro ogni anno, crea di centinaia di migliaia di posti di lavoro soprattutto nelle zone rurali e remote.
I pescatori sono la memoria storica e contribuiscono attivamente a proteggere e conservare gli stock ittici, le acque e l'ambiente circostante.
I volontari delle comunità di pesca spendono un sacco di ore ogni anno in progetti di conservazione e restauro dei nostri fiumi e laghi.
Dario
Avatar utente
dariotomasi2009
Pescatore
Pescatore
 
Messaggi: 187
Iscritto il: 31/01/2015, 23:26
Località: Schio (VI)

Re: fiops

Messaggioda primusuck » 21/03/2017, 17:59

Come preannunciato :wink:

Immagine
avete mai visto saraghi da un chilo e mezzo? Ma se li pescano appena nati!
lasciate alla specie il tempo di riprodursi...una volta i denti dei saraghi erano grossi come quelli degli asini!

Arriva il freddo ed io ripongo le canne in cantina
Ma come, proprio adesso che si inizia a pescare seriamente?
Avatar utente
primusuck
Surfcaster professionista
Surfcaster professionista
 
Messaggi: 5965
Iscritto il: 26/01/2008, 1:00
Località: Maruggio (TA)

Re: fiops

Messaggioda Riccardo88 » 23/03/2017, 7:55

primusuck ha scritto:Come preannunciato :wink:

Immagine


Avevo letto la notizia di questo "corso" già su fb , ti faccio i miei complimenti Danilo , bella iniziativa :wink: :wink: :wink:
Avatar utente
Riccardo88
Pescatore
Pescatore
 
Messaggi: 189
Iscritto il: 30/12/2015, 15:45
Località: Sava(TA)

Re: fiops

Messaggioda primusuck » 23/03/2017, 9:46

Riccardo88 ha scritto:
primusuck ha scritto:Come preannunciato :wink:

Immagine


Avevo letto la notizia di questo "corso" già su fb , ti faccio i miei complimenti Danilo , bella iniziativa :wink: :wink: :wink:


Grazie...spero sia frequentato :D
avete mai visto saraghi da un chilo e mezzo? Ma se li pescano appena nati!
lasciate alla specie il tempo di riprodursi...una volta i denti dei saraghi erano grossi come quelli degli asini!

Arriva il freddo ed io ripongo le canne in cantina
Ma come, proprio adesso che si inizia a pescare seriamente?
Avatar utente
primusuck
Surfcaster professionista
Surfcaster professionista
 
Messaggi: 5965
Iscritto il: 26/01/2008, 1:00
Località: Maruggio (TA)

Re: fiops

Messaggioda daniele0512 » 26/03/2017, 21:39

primusuck ha scritto:Come preannunciato :wink:

Immagine


Bell'iniziativa :wink:
Rispettare il Mare e lasciare le spiagge pulite è un dovere per tutti
Avatar utente
daniele0512
Surfcaster
Surfcaster
 
Messaggi: 1633
Iscritto il: 20/04/2013, 10:50
Località: Milano - Mazara del vallo TP

Re: fiops

Messaggioda BigMau » 27/03/2017, 12:47

primusuck ha scritto:Come preannunciato :wink:

Immagine

Grandissimi!
Splendida iniziativa :D :D :D :D :D
E' meglio un ottimo pescatore con una pessima canna in mano che un'ottima canna in mano ad un pessimo pescatore
_________________________________________________________________________
Meno masturbazioni mentali e più pesca!
_________________________________________________________________________
Avatar utente
BigMau
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 19250
Iscritto il: 18/02/2007, 1:00
Località: Lazio - Ostia (RM)


Torna a "Don Cicciu Show"

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti