Surfcasting Online Forum


strategia a PAF.....

Una chicca per i puristi: scindiamo il surfcasting dalla pesca a fondo

Moderatori: Adminsurf, BigMau, silversurfer, NonnoRito, Caramon, bass

Re: strategia a PAF.....

Messaggioda Lucio Amadasi » 27/05/2015, 23:28

Riccardo1984 ha scritto:Lucio se ti va un giorno replichiamo la prova di Lucapi e misuriamo con la mia rotella stradale!

Io da pescatore che a volte va al prato posso dire di avere misurato i 180-190 molte volte, ma la mia media è di 160.....al mare a occhiometro mi fermo moooooooooolto ma mooooooolto prima!!

Onestamente con telescopica e side credo che siano molto pochi quelli che in assetto di pesca superino i 100....

Riccardo,molto volentieri.....
Guarda,io ho pescato molti anni con telescopiche e abbozzando un vago otg,con rischi enormi ,i cento si superavano bene.....anche se sentivo la canna letteralmente guaire..... :roll:
Temo il giorno in cui la tecnologia andrà oltre la nostra umanità : il mondo sarà popolato allora da una generazione di idioti.

A.E.
Avatar utente
Lucio Amadasi
Pescatore surfcasting
Pescatore surfcasting
 
Messaggi: 812
Iscritto il: 26/08/2013, 14:25
Località: Parma

Re: strategia a PAF.....

Messaggioda marva » 28/05/2015, 0:19

Quanto segue lo stavo scrivendo ieri notte,ma mi sono astenuto perchè volevo leggere altro che mi desse delle indicazioni più precise di quello che stavo leggendo.Ora che ho letto anche questi ultimi post,posso davvero scriverlo.

Lucio,da quando sei entrato nel forum ho letto moltissime cose che condivido.
Queste ultime invece mi trovi totalmente in disaccordo.
In tantissimi anni non ho mai visto un piombo scarrocciare a paf.Perlopiù usando anche piombi belli "pesanti" in condizioni di totale calma e assenza di vento.
Ma daiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii :roll:
Per non dire delle distanze che tu dici di raggiungere con un 80 di sl e 35 in bobina.Ma manco se usi un 50 e un 20 in bobina. Quelle distanze se le sognano anche i più grandi longcaster.
Immagine
Mauro
Avatar utente
marva
Surfcaster avanzato
Surfcaster avanzato
 
Messaggi: 3731
Iscritto il: 25/05/2008, 1:00
Località: Quartu Sant Elena,Cagliari

Re: strategia a PAF.....

Messaggioda Lucio Amadasi » 28/05/2015, 12:06

Lucio Amadasi ha scritto:Ammesso e non concesso che "l'artiglieria pesante"vada bene anche per affrontare il mare piatto,senza dubbio lascia una chance in più... magari si volesse sondare una fascia sulla lunga distanza...a volte lo preferisco,dipende se e come sono motivato....altre volte preferisco adoperare strumenti leggeri da 120 gr.e mulinelli a tamburo fisso,specie se pesco sotto il sole a picco in luglio e in agosto alla ricerca dell'orata....dove vado io "si può".In questa ipotesi long-arm e micro-trave con ami del 2-4 sono l'unica mia risorsa...le esche le trovo sul posto o faccio uso di una piccola nassa e le adatto alla grandezza dell'amo.....

Mauro,ho esordito in in questo 3d affermando un :"ammesso e non concesso".Il tutto a testimonianza che a paf non ho sovvertito le regole del gioco,quindi mi trovo a pescare come la maggior parte di voi con cannette leggere e e piombi adeguati.Quello che qualcuno ha capito e molti no,è che per tanto tempo una scuola di pensiero nata proprio dove tu risiedi,ha sempre sostenuto per filo e per segno quanto da me scritto e sottoscritto.Ti dirò di più,la paternità di questi dettami e guai se qualcuno si fosse permesso di confutarli,pena l'allontanamento immediato da un gruppo di cui è meglio tacerne il nome,è del più noto surfcaster e padre fondatore di ciò che noi oggi facciamo in spiaggia.Per quanto riguarda le distanze,niente è impossibile....Zio Neil metteva un pater noster in oceano dalle sue parti ad una distanza superiore ai 200 metri e questo non detto da me,ma più persone testimoni inconfutabili di tale evento.Quindi come vedi se un uomo ce la fa ce la possono fare anche altri.Poi non ho mai detto che pianto un paletto a 180 metri e ci vado sopra con tanto di esca,ma certamente con grammature adeguate sarebbe auspicabile entrare in un range operativo ben oltre i 150.... :wink:
Temo il giorno in cui la tecnologia andrà oltre la nostra umanità : il mondo sarà popolato allora da una generazione di idioti.

A.E.
Avatar utente
Lucio Amadasi
Pescatore surfcasting
Pescatore surfcasting
 
Messaggi: 812
Iscritto il: 26/08/2013, 14:25
Località: Parma

Re: strategia a PAF.....

Messaggioda risolutore » 28/05/2015, 14:52

io 150 mt li faccio a portare fuori con il gommone :lol:
risolutore
Principiante
Principiante
 
Messaggi: 24
Iscritto il: 11/10/2014, 16:52

Re: strategia a PAF.....

Messaggioda pierino » 28/05/2015, 15:56

maggiore sarà lo spessore della lenza e maggiore sarà la distanza di lancio,
maggiore sarà la superficie esposta alla corrente ....

mi sono espresso male,

intendevo dire che:
quanto più lontano manderemo il piombo, con una lenza di spessore importante,
tanto maggiore sarà l'effetto vela.
scusate :wink:
Immagine

non voglio due chili di pesce ... voglio un pesce da due chili
pierino
Avatar utente
pierino
Surfcaster avanzato
Surfcaster avanzato
 
Messaggi: 3910
Iscritto il: 18/02/2008, 1:00
Località: bari

Re: strategia a PAF.....

Messaggioda BigMau » 28/05/2015, 16:30

pierino ha scritto:maggiore sarà lo spessore della lenza e maggiore sarà la distanza di lancio,
maggiore sarà la superficie esposta alla corrente ....

mi sono espresso male,

intendevo dire che:
quanto più lontano manderemo il piombo, con una lenza di spessore importante,
tanto maggiore sarà l'effetto vela.
scusate :wink:

Avvoca', attento che perdemo 'a causa......... :lol: :lol: :lol:
E' meglio un ottimo pescatore con una pessima canna in mano che un'ottima canna in mano ad un pessimo pescatore

Maurizio
ImmagineImmagine
_________________________________________________________________________
Meno masturbazioni mentali e più pesca!
_________________________________________________________________________
Avatar utente
BigMau
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 19068
Iscritto il: 18/02/2007, 1:00
Località: Lazio - Ostia (RM)

Re: strategia a PAF.....

Messaggioda marva » 31/05/2015, 22:55

Lucio Amadasi ha scritto:Mauro,ho esordito in in questo 3d affermando un :"ammesso e non concesso".Il tutto a testimonianza che a paf non ho sovvertito le regole del gioco,quindi mi trovo a pescare come la maggior parte di voi con cannette leggere e e piombi adeguati.Quello che qualcuno ha capito e molti no,è che per tanto tempo una scuola di pensiero nata proprio dove tu risiedi,ha sempre sostenuto per filo e per segno quanto da me scritto e sottoscritto.Ti dirò di più,la paternità di questi dettami e guai se qualcuno si fosse permesso di confutarli,pena l'allontanamento immediato da un gruppo di cui è meglio tacerne il nome,è del più noto surfcaster e padre fondatore di ciò che noi oggi facciamo in spiaggia.Per quanto riguarda le distanze,niente è impossibile....Zio Neil metteva un pater noster in oceano dalle sue parti ad una distanza superiore ai 200 metri e questo non detto da me,ma più persone testimoni inconfutabili di tale evento.Quindi come vedi se un uomo ce la fa ce la possono fare anche altri.Poi non ho mai detto che pianto un paletto a 180 metri e ci vado sopra con tanto di esca,ma certamente con grammature adeguate sarebbe auspicabile entrare in un range operativo ben oltre i 150.... :wink:


Lucio,ti dirò che io sono tra quelli che non hanno capito,per il solo fatto che non ho mai sentito di questa scuola di pensiero che tu dici.Mai sentito dire da nessuno.Nemmeno dai "vecchi" scer.Anche perchè sarebbe stato motivo di discussione certa.
Per scarrocciare un piombo da 180 gr,seppur un AB o un tournament, ci vuole una corrente abbastanza sostenuta.Oppure un carico di alghe con minor corrente.Casi che si verificano non certo con le canoniche condizioni di paf.
Per quanto riguarda anche la distanza raggiungibile a pesca,siccome sono come san tommaso,fin quando non lo vedo con i miei occhi non ci credo.Fosse detto anche dal padre eterno.
E fin ora i miei occhi hanno visto che a pesca quelle misure sono impossibili da raggiungere per tutti
Immagine
Mauro
Avatar utente
marva
Surfcaster avanzato
Surfcaster avanzato
 
Messaggi: 3731
Iscritto il: 25/05/2008, 1:00
Località: Quartu Sant Elena,Cagliari

Re: strategia a PAF.....

Messaggioda vincenzo86 » 01/06/2015, 12:34

Buon giorno
La discussione la trovo abbastanza interessante poiché si tratta di una problematica per me frequente.
Non voglio mettere in dubbio le affermazioni di nessuno ma io 160 metri li faccio solo camminando 90 metri e poi lanciando dall'acqua :D , cosa che faccio spesso perchè nei miei spot è l'unico modo per ambire a prede di spessore.
In ogni caso contrariamente a quello che ho letto, ho notato che più il piombo è lontano da riva più tende a stare fermo.
E' vero che esiste un effetto vela ma almeno nei miei spot viene superato dal fatto che il piombo si insabbia rapidamente, inoltre, visto che nei primi 60 metri l'acqua è molto bassa, superata la secca il piombo tende a stare più che fermo. Secondo me il movimento di cui parla qualcuno è molto legato allo spot e non può essere generalizzato, per quanto mi riguarda il piombo più va lontano ed in acque profonde più resta fermo.
vincenzo86
Principiante
Principiante
 
Messaggi: 75
Iscritto il: 26/03/2012, 15:05

Re: strategia a PAF.....

Messaggioda Lucio Amadasi » 01/06/2015, 15:23

marva ha scritto:
Lucio Amadasi ha scritto:Mauro,ho esordito in in questo 3d affermando un :"ammesso e non concesso".Il tutto a testimonianza che a paf non ho sovvertito le regole del gioco,quindi mi trovo a pescare come la maggior parte di voi con cannette leggere e e piombi adeguati.Quello che qualcuno ha capito e molti no,è che per tanto tempo una scuola di pensiero nata proprio dove tu risiedi,ha sempre sostenuto per filo e per segno quanto da me scritto e sottoscritto.Ti dirò di più,la paternità di questi dettami e guai se qualcuno si fosse permesso di confutarli,pena l'allontanamento immediato da un gruppo di cui è meglio tacerne il nome,è del più noto surfcaster e padre fondatore di ciò che noi oggi facciamo in spiaggia.Per quanto riguarda le distanze,niente è impossibile....Zio Neil metteva un pater noster in oceano dalle sue parti ad una distanza superiore ai 200 metri e questo non detto da me,ma più persone testimoni inconfutabili di tale evento.Quindi come vedi se un uomo ce la fa ce la possono fare anche altri.Poi non ho mai detto che pianto un paletto a 180 metri e ci vado sopra con tanto di esca,ma certamente con grammature adeguate sarebbe auspicabile entrare in un range operativo ben oltre i 150.... :wink:


Lucio,ti dirò che io sono tra quelli che non hanno capito,per il solo fatto che non ho mai sentito di questa scuola di pensiero che tu dici.Mai sentito dire da nessuno.Nemmeno dai "vecchi" scer.Anche perchè sarebbe stato motivo di discussione certa.
Per scarrocciare un piombo da 180 gr,seppur un AB o un tournament, ci vuole una corrente abbastanza sostenuta.Oppure un carico di alghe con minor corrente.Casi che si verificano non certo con le canoniche condizioni di paf.
Per quanto riguarda anche la distanza raggiungibile a pesca,siccome sono come san tommaso,fin quando non lo vedo con i miei occhi non ci credo.Fosse detto anche dal padre eterno.
E fin ora i miei occhi hanno visto che a pesca quelle misure sono impossibili da raggiungere per tutti

Mauro,io proprio non voglio convincere nessuno e tanto meno posso dire che deve essere così,come espresso da me.
Non me ne viene in tasca niente ed in più essere relatore di una o più affermazioni patrocinate da inesperti del settore certamente non mi sarebbe valsa degna figura , in questa sede,che conta numerosi iniziati alla nostra nobile" disciplina",ma...,e sottolineo ma,considerato,come già accennato,che quanto esposto dal sottoscritto ha matrice nell'empireo del surfcasting....ho voluto essenzialmente proporre una nuova argomentazione ed invogliare quanti brandeggiando "formule uno della pesca"possano sfruttarne appieno le proprietà intrinseche.
Per rigore di logica e di onestà intellettuale...e riprendendo l'assunto "così feroce"da me postato integro con quanto segue :
....passata la stagione primaverile,condizioni favorevoli per windback......si piomba in una fase di stanca,e in pieno luglio si verifica la favorevolissima occasione di pescare alla lunga distanza che "paga"di più....e pur mantenendo filo dello 0,35 occorrerà sottocalibrare il piombo ad ogiva (il testo parla con esattezza di 142 grammi)....insomma dal grande coach i piombi sotto i 150 vengono definiti :piombi da passeggio (s'intende..quelli affusolati) e che sfruttano anche la minima corrente per realizzare una scarrocciata :D
P.S.
Per lunga distanza "ipse"...da 150 a 200.
Temo il giorno in cui la tecnologia andrà oltre la nostra umanità : il mondo sarà popolato allora da una generazione di idioti.

A.E.
Avatar utente
Lucio Amadasi
Pescatore surfcasting
Pescatore surfcasting
 
Messaggi: 812
Iscritto il: 26/08/2013, 14:25
Località: Parma

Re: strategia a PAF.....

Messaggioda clauser » 01/06/2015, 15:52

Sono qui come supporter di Lucio. Quello che serve per superare i cento metri è impiegare piombi di una certa massa che siano in grado di trascinare fuori esche e lenza. I piombi da 100-125 gr sono inadeguati e si comincia a ragionare con zavorre da 150-160 gr anche con forme non espressamente ogivali. Quindi Mauro mi potrai capire di quando mi contestavate i 90-100 metri in un periodo in cui perlomeno i primi due o tre lanci arrivavano dove dovevano, cioè ad almeno 130 metri, e con uno spike senza raffi da 175 e la Grauvell se non arrivavo a 140 mancava poco, ma allora avevo 68 anni e sentire voi giovincelli dire che era uno sproposito mi rattristava perché non potevo fornire una energica cura ricostituente per tutti e mi facevate tenerezza! :lol: :lol: :lol:
.
Sergio

Immagine Immagine__________________
La differenza tra la genialità e la stupidità è che la genialità ha i suoi limiti.
Albert Einstein
Avatar utente
clauser
Surfcaster professionista
Surfcaster professionista
 
Messaggi: 6035
Iscritto il: 18/04/2010, 13:23
Località: Pordenone

Re: strategia a PAF.....

Messaggioda Lucio Amadasi » 01/06/2015, 21:52

:wink:
Temo il giorno in cui la tecnologia andrà oltre la nostra umanità : il mondo sarà popolato allora da una generazione di idioti.

A.E.
Avatar utente
Lucio Amadasi
Pescatore surfcasting
Pescatore surfcasting
 
Messaggi: 812
Iscritto il: 26/08/2013, 14:25
Località: Parma

Re: strategia a PAF.....

Messaggioda ghiummu » 03/06/2015, 20:37

chissa come li misuravi quei 130 mt :roll: :roll: :roll: :roll:
ma sono OT.... e siccome già scrivo poco, ci manca pure essere bannato :mrgreen:
Immagine ______________PENSA DA PESCE_______________
________________________________________________Cristian
Avatar utente
ghiummu
Surfcaster
Surfcaster
 
Messaggi: 2048
Iscritto il: 30/11/2012, 1:08
Località: Messina

Re: strategia a PAF.....

Messaggioda clauser » 04/06/2015, 0:50

ghiummu ha scritto:chissa come li misuravi quei 130 mt :roll: :roll: :roll: :roll:
ma sono OT.... e siccome già scrivo poco, ci manca pure essere bannato :mrgreen:

Il fatto è Cristian che il riferimento è fisso per tutti nel fondale di una spiaggia che frequento purtroppo, quindi metro più metro meno dipende dalla marea, è impossibile sbagliare: O arrivi nel trogolo e rischi di catturare qualcosa, oppure puoi tentare qualche canalone che è sempre meglio che starsene a casa ma i risultati sono infimi. Da qualche altra parte misuro qualche volta per gioco montando un contametri sulla lenza in recupero, oppure di notte stimo di quanto si vuota la bobina o ancora a posteriori se ho preso dei riferimenti fissi in mare misurando col contametri di Google Earth che ha una risoluzione al centimetro. Ma non è importante tutto ciò, è che come spesso succede siamo passati da una discussione accademica astratta ad una situazione di scontro. Se ti dico che li ho misurati con l'elastico ti va bene? Pace fatta? :D :D :D :wink:
.
Sergio

Immagine Immagine__________________
La differenza tra la genialità e la stupidità è che la genialità ha i suoi limiti.
Albert Einstein
Avatar utente
clauser
Surfcaster professionista
Surfcaster professionista
 
Messaggi: 6035
Iscritto il: 18/04/2010, 13:23
Località: Pordenone

Re: strategia a PAF.....

Messaggioda BigMau » 04/06/2015, 10:54

Signori miei, la discussione sulle distanze raggiungibili in pesca, si perpetua negli anni in un crescendo di argomentazioni e relative confutazioni che immancabilmente assumona i toni della polemica.
A parte che non è questo il topic per parlarne -ed appunto è stato attualizzato quello "ma quanti metri fate" espressamente dedicato- mi sembra oltremodo stancante, tediosa e sterile l'intera discussione.
Infatti, c'è chi sostiene di coprire distanze degne di nota e chi, contrariamente, non ritiene possibile ottenerle.
Esisterebbe un unico modo per smentire gli uni o gli altri: il campo e la fettuccia metrica.
Qualsiasi altro sistema empirico (occhiometro, boe, giri del mulinello, svuotatura bobina, ecc.) non fornisce la dovuta attendibilità.
Finché non saranno eseguiti concreti test non sarà possibile avere certezze inconfutabili.
Perció ognuno rimarrà nella propria convinzione e non si approderà mai a stabilire chi ha torto e chi ragione.
Detto questo, prego tutti di evitare contrapposizioni che potrebbero degenerare.
Grazie.
E' meglio un ottimo pescatore con una pessima canna in mano che un'ottima canna in mano ad un pessimo pescatore

Maurizio
ImmagineImmagine
_________________________________________________________________________
Meno masturbazioni mentali e più pesca!
_________________________________________________________________________
Avatar utente
BigMau
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 19068
Iscritto il: 18/02/2007, 1:00
Località: Lazio - Ostia (RM)

Re: strategia a PAF.....

Messaggioda clauser » 04/06/2015, 12:52

Da parte mia Maurizio mi rendo conto di non aver proprio null'altro da fare per essermi rifatto adescare da queste vecchie diatribe, scusami.

Per contro leggendoti sorrido perché è recente una ferocissima contestazione su una misura effettuata proprio con la rotella metrica il cui nastro poggiando sull'erba non poteva essere in piano perfetto . . .

Quando c'è un certo tipo di spirito nell'affrontare le cose se non è l'erba c'è sempre qualcos'altro cui appigliarsi, e menomale che stiamo parlando di quello che dovrebbe essere un rilassante hobby comune e non d'altro! :lol: :lol: :lol:
.
Sergio

Immagine Immagine__________________
La differenza tra la genialità e la stupidità è che la genialità ha i suoi limiti.
Albert Einstein
Avatar utente
clauser
Surfcaster professionista
Surfcaster professionista
 
Messaggi: 6035
Iscritto il: 18/04/2010, 13:23
Località: Pordenone

PrecedenteProssimo

Torna a Pesca a fondo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron