Surfcasting Online Forum


strategia a PAF.....

Una chicca per i puristi: scindiamo il surfcasting dalla pesca a fondo

Moderatori: Adminsurf, BigMau, silversurfer, NonnoRito, Caramon, bass

Re: strategia a PAF.....

Messaggioda Lucio Amadasi » 27/05/2015, 15:59

BigMau ha scritto:Lucio, non mi è mai capitato, con il mare calmo e con un minimo di zavorra, che il piombo scarrocciasse.
A paf, in assenza di vento e rivolgendomi alle mormore a breve/media distanza, pesco con 75/100 g., nylon in bobina dello 0,25 e SL dello 0,50.
Se cerco la distanza e se devo forare il Ponentino, le zavorre passano a 125/150 gr. e lo SL allo 0,70.
Uso piombi da lancio tecnico.
Con queste configurazioni non mi è mai capitato che il piombo si sia spostato.
Mi sembra strano che un piombo, per quanto sia affusolato ed anche collegato a nylon che facciano vela in acqua, possa spostarsi.

Mauri,da quello che ho potuto sperimentare sulle spiagge della bassa Liguria e dell'alta Toscana nonchè del litorale prossimo alla foce del Serchio,ti posso assicurare che spikes da 150 lasciati privi delle loro"appendici"dopo una mezz'ora di permanenza in acqua,alla distanza di 160-170 metri e lanciati pressocchè perpendicolarmente alla battigia li recuperavo ad ore 9 da ore 12 della loro caduta,a volte anche con notevole recupero di filo lasco,a volte nella medesima direzione di lancio.La risposta che mi sono dato è anche la più logica:infatti a breve e a media distanza 50-60-70 m.e filo-madre sottile non si ha una significativa escursione di tutto l'apparato pescante,mentre raddoppiando le distanze ed il filo madre si amplifica enormemente l'azione prodotta anche dalla seppur minima corrente sottostante la superficie;in pratica le forze idriche quadruplicano la loro spinta ed in più il tutto viene agevolato dalla madre lenza dell'0,35 che subisce l'azione di spinta in modo proporzionale e cioè al quadrato.In pratica più o meno tutte le zavorre sono soggette alla trazione della" frusta",anche se la superficie del mare è piatta,sotto,anche se moderata,una corrente c'è sempre....usando pesi che non si "affossano"si favorisce il naturale movimento senza pregiudicarne il fine.
Temo il giorno in cui la tecnologia andrà oltre la nostra umanità : il mondo sarà popolato allora da una generazione di idioti.

A.E.
Avatar utente
Lucio Amadasi
Pescatore surfcasting
Pescatore surfcasting
 
Messaggi: 812
Iscritto il: 26/08/2013, 14:25
Località: Parma

Re: strategia a PAF.....

Messaggioda pierino » 27/05/2015, 16:31

il principio fisico l'ho capito.
peccato che non credo che in questa vita riuscirò a testarlo ......
e quand'è che riuscirò a lanciare 0.35 di lenza a 160-170-180 metri :roll: :roll: :roll: :roll: :roll: :roll:
Immagine

non voglio due chili di pesce ... voglio un pesce da due chili
pierino
Avatar utente
pierino
Surfcaster avanzato
Surfcaster avanzato
 
Messaggi: 3910
Iscritto il: 18/02/2008, 1:00
Località: bari

Re: strategia a PAF.....

Messaggioda darkwave » 27/05/2015, 16:37

Mah....anche a me, come a Maurizio, non è mai capitato che a paf, piombi da 100 o 125gr vadano a "spasso", forse essendo frequentatori di spiagge "laziali" siamo esclusi da questo "fenomeno" :wink: e comunque a PAF anche piombi ad ogiva' da lancio o sfere, una volta "arrivati" a destinazione, potranno muoversi di molto poco (giusto quando mettiamo il filo in trazione) non credo che (a paf) vadano a spasso da soli....come non credo che si possa pescare a distanze di 150 170 o 200 mt.....già in condizioni ottimali, con rip e rot è molto difficile "sfondare i 130.... :wink: scusa Lucio ma non sono d'accordo con niente di ciò che hai detto :)
Immagine David
Avatar utente
darkwave
Pescatore
Pescatore
 
Messaggi: 478
Iscritto il: 19/09/2012, 18:40
Località: Roma sud

Re: strategia a PAF.....

Messaggioda clauser » 27/05/2015, 16:51

Anche da queste parti quando il piombo scarroccia indica che il fondo è chiuso ed è meglio lanciare l'esca su una zona più proficua.
.
Sergio

Immagine Immagine__________________
La differenza tra la genialità e la stupidità è che la genialità ha i suoi limiti.
Albert Einstein
Avatar utente
clauser
Surfcaster professionista
Surfcaster professionista
 
Messaggi: 6101
Iscritto il: 18/04/2010, 13:23
Località: Pordenone

Re: strategia a PAF.....

Messaggioda Lucio Amadasi » 27/05/2015, 17:22

darkwave ha scritto:Mah....anche a me, come a Maurizio, non è mai capitato che a paf, piombi da 100 o 125gr vadano a "spasso", forse essendo frequentatori di spiagge "laziali" siamo esclusi da questo "fenomeno" :wink: e comunque a PAF anche piombi ad ogiva' da lancio o sfere, una volta "arrivati" a destinazione, potranno muoversi di molto poco (giusto quando mettiamo il filo in trazione) non credo che (a paf) vadano a spasso da soli....come non credo che si possa pescare a distanze di 150 170 o 200 mt.....già in condizioni ottimali, con rip e rot è molto difficile "sfondare i 130.... :wink: scusa Lucio ma non sono d'accordo con niente di ciò che hai detto :)

Il tema è :strategia a paf.Solitamente ci si dedica nel periodo estivo alla ricerca dell'orata.Come Sergio ha sottolineato ci troviamo la maggior parte delle volte a pescare con fondo chiuso,in più le catture,se avvengono,sono il più delle volte contrassegnate da bellissime giornate,di pieno sole,assenza di vento e calma piatta.Se in condizioni come queste con rip e rotanti è molto difficile sfondare i 130 m meglio dedicarsi ad altro stile di pesca...quando sul forum non si fa altro che disquisire da parte di alcuni di conoflex,centuryttsp,zziplexm427,sidewinder,affinity,cuscinetti in ceramica e oli lubrificanti più o meno densi :lol: e poi trovate difficoltà nel caso sia necessario lanciare,magari per un paio di volte l'anno ad una distanza superiore ai 150,cosa che ci arrivano delle donne con mulinelli fissi :!:.....la paf,in linea di principio,è destinata alla lunga di stanza,non stiamo pescando spigole nella "gazzosa",il pesce,specie in estate,lo trovo al largo,molto al largo e ste benedette ripartite,di cui ci si riempe tanto la bocca,servono solo,unicamente,incotrovertibilmente ad andare lontano..anche a duecento e passa metri....porco mondo :D :D :D
Temo il giorno in cui la tecnologia andrà oltre la nostra umanità : il mondo sarà popolato allora da una generazione di idioti.

A.E.
Avatar utente
Lucio Amadasi
Pescatore surfcasting
Pescatore surfcasting
 
Messaggi: 812
Iscritto il: 26/08/2013, 14:25
Località: Parma

Re: strategia a PAF.....

Messaggioda darkwave » 27/05/2015, 18:08

Allora come hai detto:giornate di sole assenza di vento..paf...in queste condizioni il "fondo chiuso" è comunque sufficientemente "morbido" a non far scarrocciare piombi da 100 125 ed anche meno gr,,,anche con il "ponentino" di solito un ogiva da 125gr tiene, figuriamoci nelle condizioni di cui sopra,....distanza, io da quasi 30 anni uso solo rip e rot, non sarò un longcaster, ma in pesca, ripeto, non è facile raggiungere certe distanze, vado in spiaggia con amici che superano tranquillamente i 240mt, in pedana, e ti posso assicurare che 150mt sono TANTI in pesca, figuriamoci i 180 o 200 di cui parli, tu come li raggiungi? Li hai mai misurati? Come? Ci deve essere un topic dove un amico misura sul campo i mt fatti in assetto pesca, proprio per sfatare certe leggende...se qualcuno se lo ricorda gradirei rivederlo, è molto "istruttivo"....era Luchixeddu??...Lucio, non sò tu, ma in questo forum, penso ci siano parecchi che, come hai scritto tu, abbiano difficoltà a lanciare in pesca oltre i 150 mt, me compreso, ma credo che abbiamo diverse concezioni di "distanze".
Immagine David
Avatar utente
darkwave
Pescatore
Pescatore
 
Messaggi: 478
Iscritto il: 19/09/2012, 18:40
Località: Roma sud

Re: strategia a PAF.....

Messaggioda pierino » 27/05/2015, 18:38

Scrivendo queste parole


......"il principio fisico l'ho capito.
peccato che non credo che in questa vita riuscirò a testarlo ......
e quand'è che riuscirò a lanciare 0.35 di lenza a 160-170-180 metri...."

non volevo porre in dubbio la capacità di nessuno a raggiungere tali distanze,
mi riferivo alla mia incapacità di neofita del lancio tecnico e con poco tempo da dedicare all'allenamento.

diciamo che il concetto fondamentale che volevo esprimere è: il principio fisico l'ho capito.

la lenza di spessore generoso fa da vela e porta a spasso il piombo;
chiaramente, maggiore sarà lo spessore della lenza e maggiore sarà la distanza di lancio,
maggiore sarà la superficie esposta alla corrente, e
di conseguenza
maggiore trazione la vela eserciterà sul piombo,
che si sposterà percorrendo un a porzione più ampia de i circoferenza.
adesso mi sembra semplice, ma prima non l'avevo capito. :wink:

devo dire, però,
per quel che vedo e sento in giro,
che concordo con chi dice che non è da tutti raggiungere le distanze da te indicate.
senza voler offendere nessuno,
credo che Cristiano, Luchixeddu, e Caramon credo ci arrivino senza grossi problemi,
altri su due piedi non me ne vengono in mente
Immagine

non voglio due chili di pesce ... voglio un pesce da due chili
pierino
Avatar utente
pierino
Surfcaster avanzato
Surfcaster avanzato
 
Messaggi: 3910
Iscritto il: 18/02/2008, 1:00
Località: bari

Re: strategia a PAF.....

Messaggioda BigMau » 27/05/2015, 20:41

pierino ha scritto:chiaramente, maggiore sarà lo spessore della lenza e maggiore sarà la distanza di lancio,

Mica tanto chiaramente.......
E' meglio un ottimo pescatore con una pessima canna in mano che un'ottima canna in mano ad un pessimo pescatore

Maurizio
ImmagineImmagine
_________________________________________________________________________
Meno masturbazioni mentali e più pesca!
_________________________________________________________________________
Avatar utente
BigMau
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 19135
Iscritto il: 18/02/2007, 1:00
Località: Lazio - Ostia (RM)

Re: strategia a PAF.....

Messaggioda darkwave » 27/05/2015, 21:09

Lucio Amadasi ha scritto:
darkwave ha scritto:Mah....anche a me, come a Maurizio, non è mai capitato che a paf, piombi da 100 o 125gr vadano a "spasso", forse essendo frequentatori di spiagge "laziali" siamo esclusi da questo "fenomeno" :wink: e comunque a PAF anche piombi ad ogiva' da lancio o sfere, una volta "arrivati" a destinazione, potranno muoversi di molto poco (giusto quando mettiamo il filo in trazione) non credo che (a paf) vadano a spasso da soli....come non credo che si possa pescare a distanze di 150 170 o 200 mt.....già in condizioni ottimali, con rip e rot è molto difficile "sfondare i 130.... :wink: scusa Lucio ma non sono d'accordo con niente di ciò che hai detto :)

Il tema è :strategia a paf.Solitamente ci si dedica nel periodo estivo alla ricerca dell'orata.Come Sergio ha sottolineato ci troviamo la maggior parte delle volte a pescare con fondo chiuso,in più le catture,se avvengono,sono il più delle volte contrassegnate da bellissime giornate,di pieno sole,assenza di vento e calma piatta.Se in condizioni come queste con rip e rotanti è molto difficile sfondare i 130 m meglio dedicarsi ad altro stile di pesca...quando sul forum non si fa altro che disquisire da parte di alcuni di conoflex,centuryttsp,zziplexm427,sidewinder,affinity,cuscinetti in ceramica e oli lubrificanti più o meno densi :lol: e poi trovate difficoltà nel caso sia necessario lanciare,magari per un paio di volte l'anno ad una distanza superiore ai 150,cosa che ci arrivano delle donne con mulinelli fissi :!:.....la paf,in linea di principio,è destinata alla lunga di stanza,non stiamo pescando spigole nella "gazzosa",il pesce,specie in estate,lo trovo al largo,molto al largo e ste benedette ripartite,di cui ci si riempe tanto la bocca,servono solo,unicamente,incotrovertibilmente ad andare lontano..anche a duecento e passa metri....porco mondo :D :D :D
Distanze: Consiglio la lettura del topic "Ma quanti metri fate?" di Lucapi in "surfcasting e dintorni"....così magari vi potrete fare un idea più "reale" su cosa sono i metri a pesca :wink:
Immagine David
Avatar utente
darkwave
Pescatore
Pescatore
 
Messaggi: 478
Iscritto il: 19/09/2012, 18:40
Località: Roma sud

Re: strategia a PAF.....

Messaggioda Riccardo1984 » 27/05/2015, 21:11

BigMau ha scritto:
pierino ha scritto:chiaramente, maggiore sarà lo spessore della lenza e maggiore sarà la distanza di lancio,

Mica tanto chiaramente.......


No Big! Intendeva dire "maggiore sarà lo spessore della lenza e maggiore la quantità di filo in acqua....."
"se il nostro amico Mare non ci regalasse anche queste lezioni di vita, ci impigriremmo e smetteremmo di studiarlo, di osservarlo e di amarlo, perché tutto sarebbe troppo facile e quindi monotono!"
Nonnorito

Immagine
Riccardo1984
Pescatore surfcasting
Pescatore surfcasting
 
Messaggi: 1224
Iscritto il: 17/11/2013, 23:58
Località: Parma

Re: strategia a PAF.....

Messaggioda Lucio Amadasi » 27/05/2015, 21:28

darkwave ha scritto:Allora come hai detto:giornate di sole assenza di vento..paf...in queste condizioni il "fondo chiuso" è comunque sufficientemente "morbido" a non far scarrocciare piombi da 100 125 ed anche meno gr,,,anche con il "ponentino" di solito un ogiva da 125gr tiene, figuriamoci nelle condizioni di cui sopra,....distanza, io da quasi 30 anni uso solo rip e rot, non sarò un longcaster, ma in pesca, ripeto, non è facile raggiungere certe distanze, vado in spiaggia con amici che superano tranquillamente i 240mt, in pedana, e ti posso assicurare che 150mt sono TANTI in pesca, figuriamoci i 180 o 200 di cui parli, tu come li raggiungi? Li hai mai misurati? Come? Ci deve essere un topic dove un amico misura sul campo i mt fatti in assetto pesca, proprio per sfatare certe leggende...se qualcuno se lo ricorda gradirei rivederlo, è molto "istruttivo"....era Luchixeddu??...Lucio, non sò tu, ma in questo forum, penso ci siano parecchi che, come hai scritto tu, abbiano difficoltà a lanciare in pesca oltre i 150 mt, me compreso, ma credo che abbiamo diverse concezioni di "distanze".

...chi lo stabilisce quel "suffucientemente"morbido ........ed anche meno gr ? ...forse dove peschi tu....i miei 125 dopo i cento ballano la bossa nova....
Con un ponente ,i 125 gr.il Tirreno te li rispedisce a riva con ricevuta di ritorno.......
...Tu che usi solo rip ...e da trent'anni....ti sei mai chiesto a cosa servano ? Se vuoi prendere un cinghiale .....usi una carabina ad aria compressa o un 308 winchester ? I tuoi amici superano tranquillamente i 240... quanti anni hanno ?....se tu,dopo trentanni che usi solo rip e rotanti....trovi che siano tanti 150 con le condizioni da me
descritte :roll:
...mi assicuri che a pesca sono TANTI ....si,ma ci devi mettere anche ..vento,intensità,velocità,direzione angolo di contrasto,pressione atmosferica,pioggia,neve,ecc.ecc.
Io non ho detto che devo per forza raggiungere i 200 m.,ho detto che se voglio andare a fare un safari in Africa e usare una bolt action in 338 Lapua magnum devo prima tarare il cannocchiale per sapere dove sparo.Se vado a pesca con rip e rotanti devo saper pescare dietro lo scalino di risacca a 7 metri da riva come a 150-160-170-180-190-200...fossero anche 250....se ci si sente appagati circolare per dei borghi cittadini con un Hummer,liberissimo di farlo...personalmente opterei per qualcosa che riveli le sue "virtù"....
Dulcis in fundo...La lunga distanza !...chissà mai cosa vorrà dire questa enigmatica parola ?
Se rispondi tu,da quel che ho capito, esistono diverse concezioni,in pratica c'è chi fa fatica arrivare ai trenta metri...per cui i 50 per lui sarebbero :la lunga distanza;chi fatica invece arrivare a 80,sarebbero i cento.....
Attualmente per lunga distanza si parla di 300 yarde.Da dove si parta per definirla è ancora da decidere :chi dice oltre i 120 m.,chi oltre i 150....non importa,dopo ci salterrebbe furi la polemica di Zoroastro...se a 119 oppure a 149 non si è in range di lunga distanza o meno.....
Aver difficoltà,per molti qui nel forum come hai detto,non è una patologia incurabile,nè tanto meno cosa di cui vergognarsi,neppure un handicap da nascondere od un marchio satanico...invece c'è chi pesca assai più onorevolmente con telescopiche e tre pezzi e che sfrutta appieno le potenzialità e le qualità delle suddette canne arrivando a superare coloro che con rip e rotanti non hanno voglia nè di imparare ne di applicarsi al "gioco".....la domanda spontanea che sorge è :cosa ci faccio con un aeroplano se giro solamente sulla pista senza decollare ?
Ultima domanda che mi hai fatto : come raggiungo i 200 , se li ho mai misurati e come :parto dall'ultima :iniziai,,,tanto tempo fa, a caricare la bobina con contametri,a lanciare e togliere tutto il filo,effettuato il lancio, in eccedenza dalla stessa per poi, coi successivi lanci constatare la sua totale o parziale fuoriuscita.Inizia con 100,130,150,200 e attualmente ne carico 230 dello 0,35:
per la seconda domanda viene da sè la risposta ;
al..come li raggiungo e ciò con tutta ovvietà è impossibile che a pesca si verifichi con costanza e sempre ,ti rispondo : voglia di arrivarci....poi se ha uno non gliene frega niente,a beh,altro paio di maniche....
Temo il giorno in cui la tecnologia andrà oltre la nostra umanità : il mondo sarà popolato allora da una generazione di idioti.

A.E.
Avatar utente
Lucio Amadasi
Pescatore surfcasting
Pescatore surfcasting
 
Messaggi: 812
Iscritto il: 26/08/2013, 14:25
Località: Parma

Re: strategia a PAF.....

Messaggioda darkwave » 27/05/2015, 22:06

Lucio scusa, ma hai detto tante cose, ma di concreto, "reale" è come se non avessi detto niente, sicuramente sarò io che non capisco, comunque rimango della mia opinione, i concetti da te espressi li trovo completamente, o quasi, inesatti, ma naturalmente questa è una mia personale opinione, quindi chiudiamola quì, ciao :) ......dovrei chiedere al Doc se l'Oltremare potrei usarla per i cinghiali.....
Immagine David
Avatar utente
darkwave
Pescatore
Pescatore
 
Messaggi: 478
Iscritto il: 19/09/2012, 18:40
Località: Roma sud

Re: strategia a PAF.....

Messaggioda Lucio Amadasi » 27/05/2015, 22:15

pierino ha scritto:Scrivendo queste parole


......"il principio fisico l'ho capito.
peccato che non credo che in questa vita riuscirò a testarlo ......
e quand'è che riuscirò a lanciare 0.35 di lenza a 160-170-180 metri...."

non volevo porre in dubbio la capacità di nessuno a raggiungere tali distanze,
mi riferivo alla mia incapacità di neofita del lancio tecnico e con poco tempo da dedicare all'allenamento.

diciamo che il concetto fondamentale che volevo esprimere è: il principio fisico l'ho capito.

la lenza di spessore generoso fa da vela e porta a spasso il piombo;
chiaramente, maggiore sarà lo spessore della lenza e maggiore sarà la distanza di lancio,
maggiore sarà la superficie esposta alla corrente, e
di conseguenza
maggiore trazione la vela eserciterà sul piombo,
che si sposterà percorrendo un a porzione più ampia de i circoferenza.
adesso mi sembra semplice, ma prima non l'avevo capito. :wink:

devo dire, però,
per quel che vedo e sento in giro,
che concordo con chi dice che non è da tutti raggiungere le distanze da te indicate.
senza voler offendere nessuno,
credo che Cristiano, Luchixeddu, e Caramon credo ci arrivino senza grossi problemi,
altri su due piedi non me ne vengono in mente

Si,hai inteso bene,tranne :...maggiore sarà lo spessore della lenza e maggiore sarà la distanza di lancio...non l'ho detto...ma direi il contrario... :wink:
Mi porti l'esempio di Cristiano,Caramon ecc.
Ti porto un altro esempio :
...vent'anni fa,calpestavo i campi di tiro a volo,specialità (trap)tiro al piattello...Noceto,provincia di Parma,località Ghiare inferiori,era una Fossa Olimpica...in pratica i piattelli venivano eietti alla stessa velocità operata alle Olimpiadi.Ci andavo per puro divertimento,per stare in compagnia con gli amici,una due volte al massimo scendevo in pedana a fare un paio di serie 25+25.Una volta su dieci facevo 25.Se no,il mio target si assestava su 22,23.Una volta feci 50 su 50.Sai Pierino che differenza ci passava fra me ed il campione del mondo,quando feci 50 su 50 ?Nessuna :) Ma allora come facevo io ad essere così bravo se mi allenavo un'oretta alla settimana e lui in pratica viveva tutta la sua giornata sui campi di tiro ? Te lo spiego in poche parole :
Fare 22-23 su 25,è un risultato mediocre,fare 23 costantemente su 25 è un buon risultato,fare 24 su 25 è discreto....solo un campione del mondo e cioè una persona su 7.000.000.000 fa 25 su 25 sempre e costantemente.
Perchè ti ho fatto questo esempio :...a 170-180 metri ci possiamo agevolmente arrivare tutti con un pò di metodica e allenamento senza poi nemmeno sforzarci tanto e farci venire l'ernia al disco;ai 200,beh,li ci vuole anche il desiderio di migliorarsi e tanta caparbietà.Dopo questi metri,l'impegno diventa sfida con se stessi e ancora più in là desiderio di primeggiare.Ora fra i 200 e i 250 c'è un baratro,tra i 250 e 270 un abisso .... :wink:
Temo il giorno in cui la tecnologia andrà oltre la nostra umanità : il mondo sarà popolato allora da una generazione di idioti.

A.E.
Avatar utente
Lucio Amadasi
Pescatore surfcasting
Pescatore surfcasting
 
Messaggi: 812
Iscritto il: 26/08/2013, 14:25
Località: Parma

Re: strategia a PAF.....

Messaggioda Lucio Amadasi » 27/05/2015, 22:22

darkwave ha scritto:Lucio scusa, ma hai detto tante cose, ma di concreto, "reale" è come se non avessi detto niente, sicuramente sarò io che non capisco, comunque rimango della mia opinione, i concetti da te espressi li trovo completamente, o quasi, inesatti, ma naturalmente questa è una mia personale opinione, quindi chiudiamola quì, ciao :) ......dovrei chiedere al Doc se l'Oltremare potrei usarla per i cinghiali.....

Se riesci a centrarlo in testa,ad una distanza di trenta con 100 gr.pendolando,ti assicuro che un cinghiale lo stendi :wink:
Temo il giorno in cui la tecnologia andrà oltre la nostra umanità : il mondo sarà popolato allora da una generazione di idioti.

A.E.
Avatar utente
Lucio Amadasi
Pescatore surfcasting
Pescatore surfcasting
 
Messaggi: 812
Iscritto il: 26/08/2013, 14:25
Località: Parma

Re: strategia a PAF.....

Messaggioda Riccardo1984 » 27/05/2015, 22:36

Lucio se ti va un giorno replichiamo la prova di Lucapi e misuriamo con la mia rotella stradale!

Io da pescatore che a volte va al prato posso dire di avere misurato i 180-190 molte volte, ma la mia media è di 160.....al mare a occhiometro mi fermo moooooooooolto ma mooooooolto prima!!

Onestamente con telescopica e side credo che siano molto pochi quelli che in assetto di pesca superino i 100....
"se il nostro amico Mare non ci regalasse anche queste lezioni di vita, ci impigriremmo e smetteremmo di studiarlo, di osservarlo e di amarlo, perché tutto sarebbe troppo facile e quindi monotono!"
Nonnorito

Immagine
Riccardo1984
Pescatore surfcasting
Pescatore surfcasting
 
Messaggi: 1224
Iscritto il: 17/11/2013, 23:58
Località: Parma

PrecedenteProssimo

Torna a Pesca a fondo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti