Surfcasting Online Forum


Rotte di pascolo

Sezione dedicata agli aspetti propri della disciplina, quali lo studio delle spiagge, le correnti, la meteorologia

Moderatori: Adminsurf, BigMau, silversurfer, NonnoRito, bass

Re: Rotte di pascolo

Messaggioda IL Dibbi » 05/08/2018, 10:50

BigMau ha scritto:Il "posto" è un termine generico, non indica assolutamente un settore specifico.
Se dicessi che vado a pescare a Tirrenia od al Calambrone ti indicherei due posti, due spiagge, due località, ma una volta giunto in spiaggia starebbe a te scegliere il settore giusto per l'occasione.
Tieni presente che anche se ti indicassi esattamente un settore nel quale avessi realizzato un buon carniere, quel settore sarebbe produttivo solo nelle medesime condizioni della mia pescata.


Grazie per l'infinita pazienza. Piano piano sto arrivando sulla vostra sintonia....
Alessandro
Avatar utente
IL Dibbi
Principiante
Principiante
 
Messaggi: 24
Iscritto il: 21/07/2018, 10:05
Località: Pisa

Re: Rotte di pascolo

Messaggioda clauser » 05/08/2018, 12:16

Tranquillo, credo che noi tutti abbiamo iniziato pensando che i pesci fossero ansiosi di venirsi a suicidare sui nostri ami attratti dalle meravigliose serigrafie delle nostre canne, ma poi col tempo alcuni hanno cominciato a realizzare che le cose non stanno proprio così ed è nata la tecnica e strategia . . . :lol: :lol: :lol: :wink:
.
Sergio

Immagine Immagine__________________
La differenza tra la genialità e la stupidità è che la genialità ha i suoi limiti.
Albert Einstein
Avatar utente
clauser
Surfcaster professionista
Surfcaster professionista
 
Messaggi: 6038
Iscritto il: 18/04/2010, 13:23
Località: Pordenone

Re: Rotte di pascolo

Messaggioda Riccardo1984 » 05/08/2018, 12:54

Alcuni punti di alcune spiagge che frequento, però, rimangono sempre più pescosi di altri indipendentemente da tutti i fattori che possono entrare in gioco.... magari perché appena a largo c'è qualcosa (una secca, una distesa di posidonia, un relitto, una formazione di scogli sommersi etc) che è collegata alla riva da strade che sono più o meno stabili nel tempo... per cui capita che alcuni punti di lunghe spiagge siano sempre più pescosi di altri...
"se il nostro amico Mare non ci regalasse anche queste lezioni di vita, ci impigriremmo e smetteremmo di studiarlo, di osservarlo e di amarlo, perché tutto sarebbe troppo facile e quindi monotono!"
Nonnorito

Immagine
Riccardo1984
Pescatore surfcasting
Pescatore surfcasting
 
Messaggi: 1224
Iscritto il: 17/11/2013, 23:58
Località: Parma

Re: Rotte di pascolo

Messaggioda Riccardo1984 » 05/08/2018, 13:00

Ed anche nelle pocket dove il fenomeno dovrebbe essere molto ridotto
Capita che si prenda sempre di più in un determinato punto ( destra sinistra o centro)
"se il nostro amico Mare non ci regalasse anche queste lezioni di vita, ci impigriremmo e smetteremmo di studiarlo, di osservarlo e di amarlo, perché tutto sarebbe troppo facile e quindi monotono!"
Nonnorito

Immagine
Riccardo1984
Pescatore surfcasting
Pescatore surfcasting
 
Messaggi: 1224
Iscritto il: 17/11/2013, 23:58
Località: Parma

Re: Rotte di pascolo

Messaggioda clauser » 05/08/2018, 14:10

In effetti è proprio così Riccardo, sicuramente è un fenomeno legato alla particolare fertilità del fondale in certi punti o anche alla particolare conformazione dello stesso che si presta alla caccia. Dalle mie parti ad esempio è bene rischiare qualche piombo per lanciare vicinissimo alle briccole dietro alle quali spesso si nascondono le grosse spigole in caccia o le orate intente a piluccare le cozze novelle.

Quando sono approdato in Veneto ovviamente non conoscevo nessuna località. A chiedere in giro uscivano almeno quattro spot miracolosi alla settimana . . . E' stato invece interessante per localizzare gli spot utili per la PAF, seguire nelle vesti da curioso turista qualche gara di "Pesca a suffiasting" (per dirla alla NonnoRito). Il settore che assegnava il vincitore poi era sempre il più pescoso della spiaggia almeno fino alla successiva mareggiata.
.
Sergio

Immagine Immagine__________________
La differenza tra la genialità e la stupidità è che la genialità ha i suoi limiti.
Albert Einstein
Avatar utente
clauser
Surfcaster professionista
Surfcaster professionista
 
Messaggi: 6038
Iscritto il: 18/04/2010, 13:23
Località: Pordenone

Re: Re:

Messaggioda Pietro209 » 04/03/2019, 10:55

stefano53 ha scritto:
low73 ha scritto:
BigMau ha scritto:Qui facevamo riferimento alle rotte di pascolo relativamente al fenomeno Surf.
E' difficile che un sarago accosti a terra da una secca al largo col mare calmo; che ci verrebbe a fare?
Ricorda che i pesci accostano a riva per due motivi: riproduzione ed alimentazione.
Parlando di condizioni di mare calmo, occorre distinguere il settore, cioè se l'azione di pesca viene esercitata in foce, su misto o su spiaggia aperta.
Nei primi due casi la scelta non sarà difficile perché nel misto sarà sufficiente porre le esche nelle chiazze sgombre tra le rocce, mentre in foce pescheremo dove la corrente d'uscita porterà i sedimenti e con essi le sostanze alimentari che faranno da richiamo ai grufolatori ed ai pesci foraggio che a loro volta richiameranno i predatori.
Parlando di spiagge aperte, va da se che mireremo a mormore, orate e tutt'al più, rombi.
Gli ultimi, tipici del periodo freddo e solo in alcune zone (da preferire con qualche foce), si trovano spesso molto vicini alla riva.
Mormore ed orate, più frequenti nella buona stagione, andranno ricercate spesso a lunga distanza.
Potrebbe essere interessante eseguire una perlustrazione subacquea del fondale, per cercare di individuare quei settori in cui il substrato presenta abbondanza di molluschi e pabulum in generale.
La pesca a mare calmo non offre altri riferimenti particolari IMO




Ciao,
ultimamente sto andando a pesca (con coreano) sia con mare calmo o quasi mosso , sia su spiaggia aperta che fondale misto, credetemi tutto il giorno una sola toccata !!.. :shock: dove ho pure incagliato... :(
da cosa puo dipendere questa inattivita'?, dalla stagione?, dal mare o altro?

.
.....non é facile risponderti visti le innumerevoli variabil interessate al fatto che tu non veda un tocca.
Prova a variare per lo meno l'esca......io passerei ad innescare con l'ago un fouille.....i pesci non reistono.!!!


Cos’è un fouille?
Pietro209
Principiante
Principiante
 
Messaggi: 20
Iscritto il: 13/02/2019, 22:07

Re: Rotte di pascolo

Messaggioda Pietro209 » 04/03/2019, 11:08

IL Dibbi ha scritto:Scusate se riapro questo vecchio post.
Sto rileggendo voracemente molti post che ritngo interessantissimi per chi come me e' agli inizi e sta cercando di imparare questa difficile arte.
La mia domanda e:.... una volta identificata (con studio, ricerca e sacrificio) una rotta di pascolo (canaloni orizzontali e verticali oltre ad avvallamenti attorno alle secche) possiamo contare che questi rimarranno tali per molto tempo oppure ciascuna mareggiata (che non sia un maremoto) puo' portare a significativi cambiamenti del fondale.... tali da ricominciare tutto da capo nella loro ricerca?
Grazie


Sicuramente, ogni mareggiata può cambiare il fondale.
Pietro209
Principiante
Principiante
 
Messaggi: 20
Iscritto il: 13/02/2019, 22:07

Re: Rotte di pascolo

Messaggioda stefano53 » 06/03/2019, 22:49

.
...cos’e’ il fouille ??...e’ il verme piu’ “ grosso “ che esista...
:shock:
...senza il matrimonio potresti vivere credendo di essere senza difetti...

Immagine Immagine ImmagineImmagine

pesca a fondo con lancio dalla spiaggia tesa ad insidiare pesci che pascolano in prossimità di questa, conseguentemente a mareggiate o forti correnti che scavano il fondo
(cit. Bigmau )
Avatar utente
stefano53
Moderatore locale
Moderatore locale
 
Messaggi: 10866
Iscritto il: 01/02/2007, 1:00
Località: Viareggio

Precedente

Torna a SC: Filosofia - Aspetti - Strategie

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti