Surfcasting Online Forum


strategia a PAF.....

Una chicca per i puristi: scindiamo il surfcasting dalla pesca a fondo

Moderatori: Adminsurf, BigMau, silversurfer, NonnoRito, Caramon, bass

strategia a PAF.....

Messaggioda Riccardo1984 » 10/05/2015, 13:08

Dal momento che siamo in stagione.....

Come impostate strategicamente le vostre paffate? Differenze tra spiagge basse e profonde? Preferite il misto? Pescate vicino alle scogliere? Quante canne? Che esche? Ma soprattutto dove le mettete?
"se il nostro amico Mare non ci regalasse anche queste lezioni di vita, ci impigriremmo e smetteremmo di studiarlo, di osservarlo e di amarlo, perché tutto sarebbe troppo facile e quindi monotono!"
Nonnorito

Immagine
Riccardo1984
Pescatore surfcasting
Pescatore surfcasting
 
Messaggi: 1224
Iscritto il: 17/11/2013, 23:58
Località: Parma

Re: strategia a PAF.....

Messaggioda neogeo » 10/05/2015, 13:59

Strategie personali:
- Esca: Arenicola locale in primis (in alcune spiagge è assolutamente necessaria), poi bibi o granchio
- Spiaggie: solo basse
- Distanza: cercare di raggiungere il secondo canalone nelle spiagge dove è possibile, andando ad utilizzare baitclip, monofili dello 0,25 ed ami robusti
- Punto d'acqua: ho notato catture di Orate nel cambio da bassa ad alta marea, ma forse è solo un caso ed inoltre non sono in grado di gestire il tempo libero e pesco quasi esclusivamente di giorno lontano da tutti
Giordano
Avatar utente
neogeo
Pescatore
Pescatore
 
Messaggi: 469
Iscritto il: 21/11/2012, 16:37
Località: Anzio

Re: strategia a PAF.....

Messaggioda Riccardo1984 » 10/05/2015, 14:44

Per quanto mi riguarda idealmente 4 canne.....due centrali su un tripode con vermaglia: arenicola americano e bibi. Alterno a sondare fascia a breve , media e lunga distanza. Le due canne laterali su picchetti le dedico ai predatori con trancio, sarda o strisce di seppia o altro di pescheria. Una subito sotto Riva l'altra un po' piú fuori, entrambe con cavetto.
Nelle spiagge basse do maggior fiducia alla media e lunga distanza, nelle spiagge profonde di piú alla corta e media con un occhio di riguardo per il gradino di risacca.
"se il nostro amico Mare non ci regalasse anche queste lezioni di vita, ci impigriremmo e smetteremmo di studiarlo, di osservarlo e di amarlo, perché tutto sarebbe troppo facile e quindi monotono!"
Nonnorito

Immagine
Riccardo1984
Pescatore surfcasting
Pescatore surfcasting
 
Messaggi: 1224
Iscritto il: 17/11/2013, 23:58
Località: Parma

Re: strategia a PAF.....

Messaggioda Riccardo1984 » 10/05/2015, 14:48

Riccardo1984 ha scritto:Dal momento che siamo in stagione.....

Come impostate strategicamente le vostre paffate? Differenze tra spiagge basse e profonde? Preferite il misto? Pescate vicino alle scogliere? Quante canne? Che esche? Ma soprattutto dove le mettete?


Mi interessa molto soprattutto la diversa analisi tra spiagge fonde e basse.
Io in quelle basse cerco di capire dove sono i canaloni perpendicolari e tendo a preferire questi punti
"se il nostro amico Mare non ci regalasse anche queste lezioni di vita, ci impigriremmo e smetteremmo di studiarlo, di osservarlo e di amarlo, perché tutto sarebbe troppo facile e quindi monotono!"
Nonnorito

Immagine
Riccardo1984
Pescatore surfcasting
Pescatore surfcasting
 
Messaggi: 1224
Iscritto il: 17/11/2013, 23:58
Località: Parma

Re: strategia a PAF.....

Messaggioda MASSI70 » 10/05/2015, 15:10

Riccardo1984 ha scritto:
Riccardo1984 ha scritto:Dal momento che siamo in stagione.....

Come impostate strategicamente le vostre paffate? Differenze tra spiagge basse e profonde? Preferite il misto? Pescate vicino alle scogliere? Quante canne? Che esche? Ma soprattutto dove le mettete?


Mi interessa molto soprattutto la diversa analisi tra spiagge fonde e basse.
Io in quelle basse cerco di capire dove sono i canaloni perpendicolari e tendo a preferire questi punti



Io per comodita' pesco in spiagge basse ed imposto le mie strategie a PAF sondando il primo canalone parallelo a 25 mt dalla spiaggia. L'ultima volta ho utilizzato il pasturatore e bachini...
Avatar utente
MASSI70
Pescatore
Pescatore
 
Messaggi: 485
Iscritto il: 24/10/2011, 21:49
Località: Follonica

Re: strategia a PAF.....

Messaggioda Stefano2000 » 10/05/2015, 18:32

penso che d'estate, sia fondamentale la conoscenza dello spot, in quanto i vari punti individuabili con mare mosso, sono "nascosti". ho un'esperienza che mi ha colpito in questo: raduno toscani di settembre 2014, spot il seggio. prima di piazzarmi ho parlato un po' co Stefano Chiavaccini sulla postazione. seguendo le sue indicazioni mi sono piazzato in un punto e ho provato a raggiungere il secondo canalone. raggiungendolo ho attaccato due orate di discrete dimensioni (una presa l'altra persa). secondo me, quindi, senza le info di Ste quelle mangiate me le sarei sognate :wink:
il tutto imho e soprattutto dal basso della mia piccola esperienza :D
Stefano
Immagine
Avatar utente
Stefano2000
Pescatore surfcasting
Pescatore surfcasting
 
Messaggi: 1241
Iscritto il: 22/08/2013, 8:17
Località: Torino

Re: strategia a PAF.....

Messaggioda mala » 10/05/2015, 19:31

Spiagge basse, cerco principalmente mormore o orate con vermaglia o granchi/ cannoli, mentre nelle spiagge profonde mi dedico più hai serra, vivo se si può , altrimenti trancioni di notte, solitamente in entrambi i casi butto a mollo due canne :D
ImmagineImmagineImmagineImmagine
Per migliorare la propria tecnica non è necessario cambiare la canna o il mulo ne altro.... basta andare a pescare....
ANDREA
Avatar utente
mala
Surfcaster
Surfcaster
 
Messaggi: 2228
Iscritto il: 20/11/2012, 12:37
Località: bologna

Re: strategia a PAF.....

Messaggioda Mr pit74 » 10/05/2015, 21:09

Indipendentemente dal tipo di spiaggia, affronto le mie paffate principalmente con tre canne. Una sui primi 50 m, una sulla lunga distanza (per quello che le mie braccia son capaci di fare) con esca clippata, e l'altra o a sondare i vari settori in cerca del pascolo, o a provare a diversificare i vari calamenti. L'esca nel mio caso è costituita principalmente da arenicola in primis, americano, bibi, coreano e 4-5 sarde; quest' ultime le impiego su una 4°canna alla ricerca del predatore, quando l'attività dei pesci lo consente (praticamente sempre).
Pietro
Avatar utente
Mr pit74
Pescatore
Pescatore
 
Messaggi: 199
Iscritto il: 28/04/2015, 12:23
Località: bologna

Re: strategia a PAF.....

Messaggioda Riccardo1984 » 10/05/2015, 21:54

Mr pit74 ha scritto:Indipendentemente dal tipo di spiaggia, affronto le mie paffate principalmente con tre canne. Una sui primi 50 m, una sulla lunga distanza (per quello che le mie braccia son capaci di fare) con esca clippata, e l'altra o a sondare i vari settori in cerca del pascolo, o a provare a diversificare i vari calamenti. L'esca nel mio caso è costituita principalmente da arenicola in primis, americano, bibi, coreano e 4-5 sarde; quest' ultime le impiego su una 4°canna alla ricerca del predatore, quando l'attività dei pesci lo consente (praticamente sempre).


Pietro nella foto pare che pieghi in due un palo della luce.....secondo me la distanza la fai!!!!
Quello che dice Stefano è vero, è altresì vero che al sole non è poi difficilissimo individuare i punti piú profondi aiutandosi anche con il profilo della spiaggia e la sua granulometria così come l'ha modificata l'ultima mareggiata.
Secondo me però in questi spot la distanza rende molto e soprattutto parlando di orate
Nelle spiagge fonde invece secondo me la maggior parte dei giochi si fa nel gradino di risacca e nei primi 40 mt
"se il nostro amico Mare non ci regalasse anche queste lezioni di vita, ci impigriremmo e smetteremmo di studiarlo, di osservarlo e di amarlo, perché tutto sarebbe troppo facile e quindi monotono!"
Nonnorito

Immagine
Riccardo1984
Pescatore surfcasting
Pescatore surfcasting
 
Messaggi: 1224
Iscritto il: 17/11/2013, 23:58
Località: Parma

Re: strategia a PAF.....

Messaggioda BigMau » 11/05/2015, 6:09

Premetto che sulla costa che frequento abitualmente non esistono spiagge profonde, né misti e che in questo periodo l'azione di pesca si svolge nelle ore serali/notturne.

Distinguiamo tra paf ai serra e paf ai grufolatori.
Per i serra pesco con due canne entrambe innescate con trancio o sarda su cavetto.
Non cerco la distanza -peraltro difficile da ottenere con inneschi e zavorre che complessivamente raggiungono/superano i 200 grammi- e l'azione di pesca è alquanto semplice: si lancia dai 30 ai 60 m, tanto quando sono in giro accostano senza avere particolari corridoi, e si attende.
È una pesca che non mi entusiasma, se non dall'abboccata in poi.
La paf ai grufolatori la divido tra quella alle mormore e quella alle orate.
Le mormore vado a cercarle sulle spiagge di casa mia perchè non sono disposto a fare chilometri per andare a mormore.
Attrezzatura leggera: una coppia di rip 1/3 oz con fissi misura 5000 imbobinati con 0,222/0,25.
Piombi da 75 g, terminali 0,22/0,25.
Innesco cannolicchi ed arenicola su ami proporzionati alle esche.
Il pascolo va ricercato perchè talvolta si svolge distante ed in altri momenti alquanto vicino.
Ció che il piú delle volte mi spinge a smontare tutto ed a smettere di pescare è la presenza dei granchi che, unitamente alla mia scarsa propensione per la pesca a mare calmo, spegne ogni qualsiasi entusiasmo.
Anche la paf alle orate non è che mi affascini molto, soprattutto perchè non posso andare a cercarle nelle ore diurne, dato che, almeno sulla costa che frequento, quelle belle si incontrano con il sole a picco.
Per l'orata la distanza è da tenere molto in considerazione e l'ideale sarebbe poter lanciare veramente molto lontano.
Comunque, secondo le spiagge, le abboccate si verificano tra i 60 ed i 100 e passa metri.
Pesco con cannolicchi, USA e granchi, utilizzando una coppia di rip da 5 oz con rotanti imbobinati di 0,30.
LA 0,25/0,30 armati con ami beack inox proporzionati alle esche.

Come nel SC, anche nella paf attribuisco molta e determinante importanza allo studio preventivo ed alla conoscenza poi delle spiagge.
Cercare la buca, il primo od il secondo canalone parallelo o la secca dipende dalla spiaggia perchè è inutile mettere l'esca nei punti in cui una determinata spiaggia non ha mai dato niente.
E' meglio un ottimo pescatore con una pessima canna in mano che un'ottima canna in mano ad un pessimo pescatore

Maurizio
ImmagineImmagine
_________________________________________________________________________
Meno masturbazioni mentali e più pesca!
_________________________________________________________________________
Avatar utente
BigMau
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 19068
Iscritto il: 18/02/2007, 1:00
Località: Lazio - Ostia (RM)

Re: strategia a PAF.....

Messaggioda Mr pit74 » 11/05/2015, 8:39

Riccardo1984 ha scritto:
Pietro nella foto pare che pieghi in due un palo della luce.....secondo me la distanza la fai!!!!
Quello che dice Stefano è vero, è altresì vero che al sole non è poi difficilissimo individuare i punti piú profondi aiutandosi anche con il profilo della spiaggia e la sua granulometria così come l'ha modificata l'ultima mareggiata.
Secondo me però in questi spot la distanza rende molto e soprattutto parlando di orate
Nelle spiagge fonde invece secondo me la maggior parte dei giochi si fa nel gradino di risacca e nei primi 40 mt


Lascia stare la foto del'avatar! :lol: :lol: :lol: Tutti abbiamo degli idoli e dei sogni nel cassetto :wink:
Vivendo a Bologna, non ho la possibilità di conoscere una spiaggia così nel dettaglio, di conseguenza ad ogni uscita devo saper interpretare ed improvvisare e a maggior ragione utilizzo 3 canne, proprio perché una è dedicata alla ricerca del pascolo e del settore.
Trattandosi di paf la mia attenzione è rivolta esclusivamente ai grufolatori in particolar modo alle mormore,visto che le orate preferisco insidiarle di giorno e già i primi di marzo sulla spiaggia c'erano più persone che granelli di sabbia
Pietro
Avatar utente
Mr pit74
Pescatore
Pescatore
 
Messaggi: 199
Iscritto il: 28/04/2015, 12:23
Località: bologna

Re: strategia a PAF.....

Messaggioda nicola rosa » 11/05/2015, 9:21

Non ho una vera e propria strategia, vado a memoria.La spiaggia è sempre la stessa e questi sono i punti che più o meno mi danno qualche cattura, granulometria fine, basso fondale e ai lati del mio settore ci sono delle scogliere.
Uso tre canne, una bicerella dove metto o uno o due ami(dipende dalla voglia) e posizione l'esca ,Bibi, o Coreano se uso 2 ami, intorno ai 30-40 mt, l'altra granchietto sulla media o dove mi accorgo che il lancio non mi distrugge il chelato, l'altra sulla, mia, lunga distanza utilizzando due bibi su un amo.
ImmagineImmagineImmagine
Avatar utente
nicola rosa
Pescatore surfcasting
Pescatore surfcasting
 
Messaggi: 582
Iscritto il: 02/02/2014, 15:23
Località: sassari

Re: strategia a PAF.....

Messaggioda ghiummu » 11/05/2015, 12:31

LATO TIRRENO : Fondali a media profondità prettamente sabbiosi con qualche macchia di misto in base allo spot...

2 TTLD : una con un Daiwa 7ht con il sufix 0,30 Shock solidale dello 0,70 piombo aquapedo da 5 oz.... attacco basso con snodo crimps perlina girellina( di Pesca e barca del nostro Emilio) perlina crimps....
circa un passo (1,50 -1,80) di 0,28 Falcon Prestige..... amo o il 2 della mustad in acciaio beak con occhiello....o il 4 mustad sempre in acciaio beak a paletta ....
la scelta dipende dal tipo di esca..... a occhiello per cannolicchi ,murici, cozze ,paguri e granchi....a paletta per il bibi........

l'altra LD stesso assetto ma montata con un Daiwa 6hm......

QUindi in breve, due canne da 5,3 oz con 5 oz e attacco basso ......... sparate il più fuori possibile.....


LATO IONIO:
Una LD con il 7ht con lo stesso assetto appena descritto.......
un 'altra LD con un Penn 525 mag con uno 0,40 diretto per il vivo......
- di maestrale con il palloncino con la tecnica del balloon fishing....
- altrimenti se non ho vento alle spalle, lancio il vivo insieme al piombo....niente teleferica....



ps. la mia idea di PAF è la ricerca dell'orata e del predatore....niente aiole(mormore).....
non credo alla ricerca del settore(buche canaloni) ma credo nel sondare più distanze.....anche in base alla profondità dei miei fondali.....

non PAFFO d'estate.....
Immagine ______________PENSA DA PESCE_______________
________________________________________________Cristian
Avatar utente
ghiummu
Surfcaster
Surfcaster
 
Messaggi: 2048
Iscritto il: 30/11/2012, 1:08
Località: Messina

Re: strategia a PAF.....

Messaggioda Stefano2000 » 12/05/2015, 5:53

Ho notato che molti utilizzano attrezzatura specifica. Io vado un po' controcorrente e dico che uso (ovviamente con lenze e terminali adeguati alla stagione) la stessa attrezzatura: century ttsm per il predatore, aspire con anellidi a rotazione e (penso) spike rod come l'aspire (penso perche non l'ho ancora ne provata ne presa in mano se non per qualche lancio al raduno :mrgreen: )Se poi proprio mi accordo che non vedo le mangiate di minutaglia o poco più, metto su un bel pendolino e via. Ma è un eventualità abbastanza rara, anche perché non vado mai a mormore.
cazziatemi se ho un idea sbagliata, please :mrgreen: :wink:
Stefano
Immagine
Avatar utente
Stefano2000
Pescatore surfcasting
Pescatore surfcasting
 
Messaggi: 1241
Iscritto il: 22/08/2013, 8:17
Località: Torino

Re: strategia a PAF.....

Messaggioda Nathz » 13/05/2015, 13:25

Diverse tipologie in base agli orari...
Fuituna serale durante la pausa cena, solitamente dalle 20 alle 22/23.
Due canne, Alcedo da 120 gr dedicata ai grufolatori (mormore solitamente) con Coreano (continuo la mia guerra personale contro l'arenicola, di pessima qualità a prezzi esorbitanti). Seconda canna dedicata al serra, solitamente con filetto di cefalo. Spiaggia bassa, ma e' l'unico posto che mi permette di arrivare, montare, pescare in 10 minuti..

Domenica libera (ah quanto mi mancano...) in diurna.
3-4 Canne, una con vermaglia varia (korea/usa/bibi), solitamente la Alcedo 120gr, poi l'altra Alcedo e la Veret SCS4, entrambe da 180 gr, con cannolicchio/fasolare/striscia di seppia sperando nell'orata. Infine l'altra Alcedo da 180 gr con filetto/vivo alla ricerca dei predatori.

Domenica libera+spot misto.
Due canne perche' lo spazio e' davvero ristretto e bisogna fare lanci mirati nelle zone di mare libere dagli scogli.
La 120gr montata con un piombo pendolino da 80 con vermaglia varia, prede solite saraghi misti, preda sperata qualche bella orata (ma ahime' ancora mai prese...) seconda canna, alcedo da 180 gr con cannolicchio/fasolare/striscia di seppia, sempre mirata all'orata, oppure trancio di cefalo/vivo se "annuso" predatori in giro.

Fino ad ora, le uniche soddisfazioni le ho avute con le "fuitine", piu' che altro perche' riesco ad andarci con una certa costanza...

Infine, extra dal discorso, domenica mattina con un paio di ore disponibili, spinning al serra o, quando le spiagge sono sovraffollate, spinning al bass al lago,.. ma questa e' un'altra storia :D.
L'ho aggiunto solo per invitare eventuali "spinnaroli" di acqua dolce che volessero provare a prendere Bass dalle mie parti, di farsi sentire.
Saluti.
Raffaele
Nathz
Pescatore
Pescatore
 
Messaggi: 385
Iscritto il: 10/10/2013, 14:25
Località: Policoro (MT)

Prossimo

Torna a Pesca a fondo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

cron