Surfcasting Online Forum


Prima o poi doveva succedere

Una chicca per i puristi: scindiamo il surfcasting dalla pesca a fondo

Moderatori: Adminsurf, BigMau, silversurfer, NonnoRito, Caramon, bass

Prima o poi doveva succedere

Messaggioda vincenzo86 » 12/06/2019, 18:35

Buonasera a tutti
Piccolo racconto / sfogo a caldo di piccola pescata paf.

Stamattina all'alba devo accompagnare mia moglie ad un concorso a Salerno, non ho grandi impegni lavorativi e quindi cedo alla tentazione ... mi allungo a Capaccio sapendo di avere le attrezzature a casa lì, per un 3 - 4 ore al mare con annesso primo bagno di stagione.
Trovo ottima esca rossa a Battipaglia sulla strada e quindi si va .....

Mare liscio come l'olio, quindi scelgo la mia eccellente dreaming, vettino da 100 gr, e scendo leggero in spiaggia, giusto qualche piombo in più, ami, terminale di ricambio picchetto e crema solare.
Solito assetto, solito posto, solita tecnica barbara.
Piombo da 80 gr, terminale 0,18 (che io possa morire) amo n. 4 beck.
Inizio pesca ore 11,00, come vi ho già raccontato altre volte, in quello spot, di giorno, cammino lungo la secca e poi lancio, arrivando ad una distanza di 130 - 150 m.
Davanti a me ho 30 metri di acqua altina (circa 1,5 mt) poi una secca, poi altra buca, poi altra secca.
Lanciando dalla punta della prima secca, riesco a pescare sul limite esterno della seconda secca, posizione che mi ha dato molte soddisfazioni.

Bene, calma piatta, nessuna tocca esche intatte (che per me in quello spot è ottimo segno) fino all'una, alle 14,30 devo andare via quindi sono abbastanza rassegnato, ma non male il sole il mare , qualche tuffo....

Ore 13,30 .... piccola tocca, piccola tocca, canna a 90 gradi ...... ferro .... un muro, insisto niente, inizia con delle testate paurose, ragazzi paurose davvero, mi tira la canna da mano , allento la frizione inizia a prendere filo, metri su metri, in bobbina ne ho pochi e devo stringere.
Cerco allora di non forzare il recupero, ma almeno di tenerla ferma per stancarla, ferma sti cazzi .... mi tira letteralmente verso il mare, la canna piegata al massimo della tensione, allento di nuovo, prende altri metri, altri metri, fa una fuga violenta e stack ............. :cry: andata .....

Ora premesso che io e sto 0,18 sono un coglione ..... io così le ho sempre tirate fuori, tante fino a 2,2 kg.....ho messo in conto che potevo stuccare con una grossa, ma non così cazzo .... non in 1 minuto, non con il pesce lontano 140 metri.... con tutta l'elasticità della lenza in acqua ....
Mi ha massacrato

Ma non è finita ..... ripreparo il terminale, rilancio, ore 14,30 (già sarei dovuto andare via e tornare a lavoro), tempo 15 minuti, spiomba ..... ferro ..c'è ... la porto a riva dolce dolce, (in questo grande dreaming) arriva sullo scalino, bella oratina, ad occhio 800 - 900 gr, faccio per spiaggiarla e si slama ...... mi lancio per bloccarla .. niente ... fa prima di me, 2 colpi di coda e saluti e baci
Chiudo tutto e vado via.

Lasciamo stare la slamata, vabbuò, capita anche perchè ogni volta mi si allamano in punta di labbro e la pelle può rompersi.

Sull'altra .... non ho esperienza di grandi pesci, intesi come grandi grandi, (mio record da spiaggia 2,5 kg) e so che pescare in quel cazzo di modo con lo 0,18 è un azzardo, (motivato dal fatto che di giorno ste maledette sono iper sospettose a mare calmo.)
Colpa mia 0,18 bannato per sempre. Ricomincio dal 0,26 diciamo 0,24 va. (preciso che parlo di mare forza olio)

Da un lato non mi faccio capace , dall'altro adrenalina a mille, è durata poco, ma mai sentita una bestia così .... mi tirava letteralmente verso il mare e non sono una spara cazzate ....doveva essere un pezzo di quelli belli belli, vabbè ....
Credo che chiuderò lo studio un paio di giorni prossima settimana e mi piazzo in spiaggia.
Ci continuo a ripensare, stuccare così.... canna morbida, frizione aperta e tanta lenza in acqua alta .... porca miseria, sarà stata una bestiaccia di 4 - 5 kg. Me la sognerò a lungo
Ma cazzo
vincenzo86
Principiante
Principiante
 
Messaggi: 75
Iscritto il: 26/03/2012, 15:05

Re: Prima o poi doveva succedere

Messaggioda primusuck » 13/06/2019, 8:08

e be...capita...se ti può consolare, a Settembre, mentre pescavo col vivo, un qualcosa mi ha spaccato lo 0.35! :lol:
avete mai visto saraghi da un chilo e mezzo? Ma se li pescano appena nati!
lasciate alla specie il tempo di riprodursi...una volta i denti dei saraghi erano grossi come quelli degli asini!

Arriva il freddo ed io ripongo le canne in cantina
Ma come, proprio adesso che si inizia a pescare seriamente?


Immagine
Uploaded with ImageShack.us
Avatar utente
primusuck
Surfcaster professionista
Surfcaster professionista
 
Messaggi: 5860
Iscritto il: 26/01/2008, 1:00
Località: Maruggio (TA)

Re: Prima o poi doveva succedere

Messaggioda excalibur49 » 13/06/2019, 8:28

Vincenzo non te la prendere, l'importante è che sia successo :D :D
Comunque bravo
Enzo
excalibur49
Pescatore surfcasting
Pescatore surfcasting
 
Messaggi: 614
Iscritto il: 06/11/2011, 19:53
Località: Angri (SA)

Re: Prima o poi doveva succedere

Messaggioda vincenzo86 » 13/06/2019, 13:13

E' vero l'importante è che è successo ... ora questo fine settimana 2 nottate di canne in acqua .... effetto adrenalina... :D (purtroppo di giorno non si può... mi concentrerò nella fascia oraria 3 - 7)

Comunque nonostante lo 0,18 non ho capito come mi ha fatto così male da così lontano ... nel senso, correggetemi se sbaglio, mi doveva rompere sulla secca, o sotto riva con poco filo fuori .... di solito anche quelle grandicelle, intorno a 1,5 kg, nel punto di acqua alta non fanno quel macello
Mi ha rotto nel primo punto debole, il nodo alla girella
vincenzo86
Principiante
Principiante
 
Messaggi: 75
Iscritto il: 26/03/2012, 15:05

Re: Prima o poi doveva succedere

Messaggioda matteosparus » 14/06/2019, 9:20

Gran peccato....
bella esperienza comunque, chissà però se ti fossi trovato con uno 0.35 magari non avresti visto nessuna tocca!!Io personalmente sono del parere che meglio utilizzare uno 0.35 e non vedere niente, che uno 0.18 e perdere tutto!!
ognuno ha le sue fisse...
comunque devi aver provato bellissime emozioni :wink: :wink:


Complimenti :D
Avatar utente
matteosparus
Pescatore surfcasting
Pescatore surfcasting
 
Messaggi: 515
Iscritto il: 09/02/2015, 16:06

Re: Prima o poi doveva succedere

Messaggioda clauser » 14/06/2019, 11:15

Riferendomi al titolo del post, prima o poi è successo a tutti. L'importante è capire perchè è successo realmente. Assegnare la responsabilità tout court al terminale è ingeneroso.

Se il finale si rompe è perchè su una canna con cimino che non ammortizza, la frizione del mulinello non è stata registrata correttamente oppure il mulinello è una ciofeca, quindi lo 0,18 non doveva neppure vederlo.

Poi un'altra considerazione: Solitamente non è che si và a pesca con l'intento di sfamare la famiglia, di solito si è alla caccia del pezzo con taglia di prestigio, quindi terminali sottili non sono troppo indicati per tutta una sere di ragioni, non ultimo il fatto che dopo una nutrita serie di cappotti e di minutaglia senza valore, la preda vera si allama quasi sempre quando meno ce lo aspettiamo, e l'emozione ha un impatto malefico nell'azione di recupero.

Se vogliamo mantenere la mobilità all'esca impariamo a gestire terminali lunghi, anche molto lunghi. Nella PAF dalle spiagge Veneto-Friulane e Croate i migliori risultati in assoluto li ho avuti con minitrave in acciaio da 8 cm e terminale da 0,22-0,28 lungo da 1,5 a 3 metri abbondanti, indipendentemente dalla specie che andavo insidiando.
.
Sergio

Immagine Immagine__________________
La differenza tra la genialità e la stupidità è che la genialità ha i suoi limiti.
Albert Einstein
Avatar utente
clauser
Surfcaster professionista
Surfcaster professionista
 
Messaggi: 6042
Iscritto il: 18/04/2010, 13:23
Località: Pordenone

Re: Prima o poi doveva succedere

Messaggioda vincenzo86 » 14/06/2019, 11:49

clauser ha scritto:Riferendomi al titolo del post, prima o poi è successo a tutti. L'importante è capire perchè è successo realmente. Assegnare la responsabilità tout court al terminale è ingeneroso.

Se il finale si rompe è perchè su una canna con cimino che non ammortizza, la frizione del mulinello non è stata registrata correttamente oppure il mulinello è una ciofeca, quindi lo 0,18 non doveva neppure vederlo.

Poi un'altra considerazione: Solitamente non è che si và a pesca con l'intento di sfamare la famiglia, di solito si è alla caccia del pezzo con taglia di prestigio, quindi terminali sottili non sono troppo indicati per tutta una sere di ragioni, non ultimo il fatto che dopo una nutrita serie di cappotti e di minutaglia senza valore, la preda vera si allama quasi sempre quando meno ce lo aspettiamo, e l'emozione ha un impatto malefico nell'azione di recupero.

Se vogliamo mantenere la mobilità all'esca impariamo a gestire terminali lunghi, anche molto lunghi. Nella PAF dalle spiagge Veneto-Friulane e Croate i migliori risultati in assoluto li ho avuti con minitrave in acciaio da 8 cm e terminale da 0,22-0,28 lungo da 1,5 a 3 metri abbondanti, indipendentemente dalla specie che andavo insidiando.


Quello che dici è giusto quindi vorrei precisare alcune cose, perchè a prescindere dalla mia avventura /disavventura ci sono alcuni spunti per un confronto interessante.

- Questo tipo di assetto lo uso solo di giorno e con il mare liscio

- Non vado a caccia di minutaglia, così, di giorno, prendo solo orate (1 massimo 2) dai 700 gr al record mio di 2,2 kg) e non ho mai avuto rotture, solo 3 -4 che si sono slamate. E non credo sia minutaglia.
E' diventato il mio assetto di pesca preferito proprio perchè a quell'ora in quello spot non si vede minutaglia, mentre la sera, vengo massacrato dalle minimormore e dai granchi.

- tuttavia, ogni volta che ho usato lo 0,26 (non il 35 ma lo 0,26) sarà un caso ma non ho preso nulla, così come ho girato qualsiasi esca, compreso cannolicchio locale, e ste benedette vanno sempre e solo sull'arenicola ...
Come faccio a innescare un capo di arenicola sullo 0,30? a mare calmo?

- Mulinello è eccellente Shimano, ma è un 3000 ed ero rimasto ad un certo punto con pochi metri in bobbina, ragion per cui ho dovuto stringere la frizione.
- Canna iper elastica, ma credimi, ad un certo punto era a 90 gradi e di elastico non c'era più niente ...

- il terminale era 2 mt con snodo qualche cm sopra il piombo.

Sono certo di averla gestita male, tra l'emozione ed il panico della bobbina che stava esaurendo il filo, perchè anche lo 0,18 a quella distanza deve tenere, però sono anche certo che quel pesce mi avrebbe sfasciato anche lo 0,26 ... magari sulla secca o sotto riva, e non sono per nulla propenso a credere che con uno 0,30 avrebbe mangiato.

Forse dico una cazzata, ma non so se a paf sia possibile allamare un'orata di 4 -5 kg e portarla a terra, con un fondale che nell'ultimo tratto è 40 cm ....

Io stanotte e domani notte ritento, aumento i diametri fino allo 0,26, ed uso i muli grandi. Accetto consigli. Mare che chiaramente è sempre calmissimo.

Insomma c'è il solito problema, ... coordinare pesci diffidenti - mare calmo - esca rossa - rischio di prendere una bella scoppola come la mia.

Accetto consigli
vincenzo86
Principiante
Principiante
 
Messaggi: 75
Iscritto il: 26/03/2012, 15:05

Re: Prima o poi doveva succedere

Messaggioda clauser » 17/06/2019, 16:18

Vincenzo, ognuno di noi impiega una attrezzatura che è frutto di scelte personali che per prestazioni differisce anche moltissimo l'una dall'altra, quindi non è detto che tutti si possa pescare orate da 7 Kg alla Raul Mario (rifatti gli occhi).

https://www.youtube.com/watch?v=ynULrHvVg4w

Inoltre questo signore ci ha fatto sbavare parecchio perchè sei o sette anni fà, per un paio di stagioni almeno ha impiegato lo 0,18 in bobina!

Ritengo che il forum sia un ottimo strumento mediante il quale, con l'apporto di esperienze diverse maturate in ambienti diversi, con attrezzature diverse, possa magari fornire più di qualche indicazione utile per migliorare la nostra tecnica complessiva, ma prendere tutto pari pari non può ovviamente funzionare, diversamente basterebbe seguire pedissequamente una check-list e rimanere in spiaggia finchè ci si stufa di slamare pesci.
.
Sergio

Immagine Immagine__________________
La differenza tra la genialità e la stupidità è che la genialità ha i suoi limiti.
Albert Einstein
Avatar utente
clauser
Surfcaster professionista
Surfcaster professionista
 
Messaggi: 6042
Iscritto il: 18/04/2010, 13:23
Località: Pordenone


Torna a Pesca a fondo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite