Surfcasting Online Forum


filo diretto

Una chicca per i puristi: scindiamo il surfcasting dalla pesca a fondo

Moderatori: Adminsurf, BigMau, silversurfer, NonnoRito, Caramon, bass

Re: filo diretto

Messaggioda mala » 04/07/2014, 21:07

Marco Bolognesi ha scritto:Io solitamente metto in bobina un 22 e uso gli shock 23/57......
Sto tranquillo ed il nodo piccolo è molto più fluido quando esce dagli anelli.....

Uguale :D
ImmagineImmagineImmagineImmagine
Per migliorare la propria tecnica non è necessario cambiare la canna o il mulo ne altro.... basta andare a pescare....
ANDREA
Avatar utente
mala
Surfcaster
Surfcaster
 
Messaggi: 2228
Iscritto il: 20/11/2012, 12:37
Località: bologna

Re: filo diretto

Messaggioda Mrtookie » 06/07/2014, 22:06

Ma mettere in bobina un tracciato o simili? :roll: Mi è capitato di vedere un video su youtube (basta ricercare "approcci agonistici") girato dal mio negoziante "di fiducia", dove con uno 0,06 del nuovo Sunline Pe lancia, senza forzature, tranquillamente 60 Gr.

Può essere una opzione da prendere in considerazione? :roll: :roll:
Nicolò
Avatar utente
Mrtookie
Principiante
Principiante
 
Messaggi: 44
Iscritto il: 22/04/2014, 12:09
Località: Roma

Re: filo diretto

Messaggioda clauser » 06/07/2014, 23:08

Mrtookie ha scritto:Ma mettere in bobina un tracciato o simili? :roll: Mi è capitato di vedere un video su youtube (basta ricercare "approcci agonistici") girato dal mio negoziante "di fiducia", dove con uno 0,06 del nuovo Sunline Pe lancia, senza forzature, tranquillamente 60 Gr.

Può essere una opzione da prendere in considerazione? :roll: :roll:

Abbiamo da tempo assodato che i trecciati vanno benissimo quando viaggiano in acque libere, ma se strusciano sulla sabbia o peggio ancora su roccia sono un disastro.
Rimane comunque sempre poi il problema della sicurezza; con un trecciato montato su un mulinello a bobina fissa non so con quanta "tranquillità" si possa lanciare un piombo, forse giusto un piombino da 60 gr potrebbe essere gestito dal salvadito, sempre che comunque la frizione per un qualche motivo non ceda filo sul lancio, comunque con piombi consistenti la probabilità di tagliarsi profondamente la falange è notevole.
Io impiego sui rotanti, dove tante di queste problematiche sono praticamente inesistenti lo SL in trecciato, si tratta di un multifibbra da 0,38, ma devo accorciarlo dalla parte del trave di un buon mezzo metro/metro ogni paio di uscite perché il degrado strusciando sul fondo è fin troppo palese.
IL trecciato è una lenza perfetta per lo spinning, in subordine anche a bolentino, ma in spiaggia è proprio da evitare, e se c'è roccia sul fondale non vale nemmeno il tempo che hai impiegato a caricare la bobina perché tanto la devi buttare, con buona pace per il tuo negoziante di fiducia.
.
Sergio

Immagine Immagine__________________
La differenza tra la genialità e la stupidità è che la genialità ha i suoi limiti.
Albert Einstein
Avatar utente
clauser
Surfcaster professionista
Surfcaster professionista
 
Messaggi: 6033
Iscritto il: 18/04/2010, 13:23
Località: Pordenone

Re: filo diretto

Messaggioda Ener » 07/07/2014, 11:02

Può essere una opzione da prendere in considerazione? :roll: :roll:[/quote]
Abbiamo da tempo assodato che i trecciati vanno benissimo quando viaggiano in acque libere, ma se strusciano sulla sabbia o peggio ancora su roccia sono un disastro.
Rimane comunque sempre poi il problema della sicurezza; con un trecciato montato su un mulinello a bobina fissa non so con quanta "tranquillità" si possa lanciare un piombo, forse giusto un piombino da 60 gr potrebbe essere gestito dal salvadito, sempre che comunque la frizione per un qualche motivo non ceda filo sul lancio, comunque con piombi consistenti la probabilità di tagliarsi profondamente la falange è notevole.
Io impiego sui rotanti, dove tante di queste problematiche sono praticamente inesistenti lo SL in trecciato, si tratta di un multifibbra da 0,38, ma devo accorciarlo dalla parte del trave di un buon mezzo metro/metro ogni paio di uscite perché il degrado strusciando sul fondo è fin troppo palese.
IL trecciato è una lenza perfetta per lo spinning, in subordine anche a bolentino, ma in spiaggia è proprio da evitare, e se c'è roccia sul fondale non vale nemmeno il tempo che hai impiegato a caricare la bobina perché tanto la devi buttare, con buona pace per il tuo negoziante di fiducia.[/quote]

Giustissimo il trecciato va usato solo a spinning proprio x evitare danni(che possono essere anche gravi) al dito durante il lancio
Ener
Principiante
Principiante
 
Messaggi: 62
Iscritto il: 05/07/2014, 10:10
Località: nettuno

Re: filo diretto

Messaggioda BigMau » 07/07/2014, 13:04

Mrtookie ha scritto:Ma mettere in bobina un tracciato o simili? :roll: Mi è capitato di vedere un video su youtube (basta ricercare "approcci agonistici") girato dal mio negoziante "di fiducia", dove con uno 0,06 del nuovo Sunline Pe lancia, senza forzature, tranquillamente 60 Gr.

Può essere una opzione da prendere in considerazione? :roll: :roll:

Prova a fare una ricerca su questo forum e vedrai che ne abbiamo parlato sempre negativamente.
E poi, considera che ormai i trecciati sono presenti sul mercato da tanti anni e allora chiediti come mai, tra i pescatori a fondo dalla spiaggia, utilizzano il trecciato sui mulinelli solo il tuo negoziante di fiducia (ma ne è veramente degno? :roll: ) e qualcun'altro.......
E' meglio un ottimo pescatore con una pessima canna in mano che un'ottima canna in mano ad un pessimo pescatore

Maurizio
ImmagineImmagine
_________________________________________________________________________
Meno masturbazioni mentali e più pesca!
_________________________________________________________________________
Avatar utente
BigMau
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 19068
Iscritto il: 18/02/2007, 1:00
Località: Lazio - Ostia (RM)

Re: filo diretto

Messaggioda Mrtookie » 07/07/2014, 19:03

Sìsì scusate...vergogna a me che l'ho dato per scontato citando il nome del prodotto ma non approfondendo. Ho già letto qualcosa sul forum relativamente ai multifibra (quel tanto che è bastato a farmi abbandonare l'idea di caricarci il mulinello) e infatti la mia "proposta" non vuole prendere in considerazione il classico tracciato (dyneema, spectra o quel che sia) ma quelli rivestiti di materiale simile al nylon (se non proprio nylon) che aiuta sia nell'agevolarne la fuoriuscita che abbassando l'indice di abrasione oltre ad evitare l'assorbimento di acqua dello stesso multifribra :roll: :roll:
Pensavo che per la PAF potesse essere un buon compromesso tra diametri e carichi di rottura...
Si vede che con queste uscite si palesa tutta la mia incompetenza, ahah :oops: :oops: :lol: :lol:

OT
Chiedetevi perché il "di fiducia" è tra virgolette :lol: Buona pace per gli agonisti ma come può essere una persona "di fiducia" se mi ha SEMPRE impostato il SC in un'ottica di competizione? Vendendomi ami del 6 o 8 come "micidiali"! 8) 8)
Nicolò
Avatar utente
Mrtookie
Principiante
Principiante
 
Messaggi: 44
Iscritto il: 22/04/2014, 12:09
Località: Roma

Re: filo diretto

Messaggioda Mrtookie » 07/07/2014, 19:07

E aggiungo, cosa di cui dovrei assolutamente vergognarmi, che non ho preso assolutamente in considerazione il fattore sicurezza perché sono abituato a mulinelli a bobina fissa e lanci che non vanno oltre al side (Ci sto lavorando 8) )

E mi rendo conto che, essendo un forum pubblico, prima di uscirmene con leggerezza dovrei prendere anche questa variabile in considerazione :oops: :oops:
Nicolò
Avatar utente
Mrtookie
Principiante
Principiante
 
Messaggi: 44
Iscritto il: 22/04/2014, 12:09
Località: Roma

Re: filo diretto

Messaggioda dario14 » 06/09/2015, 16:16

salve ragazzi, mi rifaccio a questo post per non aprirne un'altro, volevo sapere secondo voi dato che ho una canna da 130 gr che cui appoggio solo, potrebbe andare bene uno 0,31 in bobbina per lanciare 70-80 gr.
ne ho 250m che non uso per questo vorrei metterlo su.
grazie dell'aiuto
dario14
Principiante
Principiante
 
Messaggi: 11
Iscritto il: 15/02/2014, 11:32
Località: Roma

Re: filo diretto

Messaggioda BigMau » 06/09/2015, 16:53

Si.
E' meglio un ottimo pescatore con una pessima canna in mano che un'ottima canna in mano ad un pessimo pescatore

Maurizio
ImmagineImmagine
_________________________________________________________________________
Meno masturbazioni mentali e più pesca!
_________________________________________________________________________
Avatar utente
BigMau
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 19068
Iscritto il: 18/02/2007, 1:00
Località: Lazio - Ostia (RM)

Re: filo diretto

Messaggioda berry » 05/10/2015, 17:15

Sono d’accordo con Big :D soprattutto nella pesca nei primi 50 metri per me non ha senso utilizzare fili troppo sottili anche con canne leggere. Infatti, se ti capita un pesciotto decente e non hai 100-150 metri di filo fuori che ammortizzano bene le sue eventuali fughe, è meglio avere un filo decente in bobina che ti dia un buon margine di sicurezza. Utilizzare uno 0,18 per arrivare pescare nei primi metri è per me inutile e dispendioso quando, con uno 0.30-0.35, ci puoi fare invece un intera stagione :wink:
"Qualche volta il miglior sashimi sta in un guadino vuoto"
Avatar utente
berry
Pescatore surfcasting
Pescatore surfcasting
 
Messaggi: 1106
Iscritto il: 14/07/2008, 1:00
Località: teramo

Re: filo diretto

Messaggioda lucas72 » 05/10/2015, 18:33

Personalmente a paf uso uno 0,25 in bobina con shock dello 0,40 o 0,50.... e vado tranquillo considerando la sorpresa o qualche zona leggermente con fondale misto che dalle mie parti non manca....
il dubbio e' il primo passo verso la conoscenza
ImmagineImmagine
Avatar utente
lucas72
Pescatore surfcasting
Pescatore surfcasting
 
Messaggi: 782
Iscritto il: 06/04/2013, 14:31
Località: Taranto

Re: filo diretto

Messaggioda Goffredo » 04/03/2019, 10:34

clauser ha scritto:
massitriliam ha scritto:bene grazie mettero' un buon filo del 0.25 , oppure shock del 0.25 e filo del 0,18 ma personalmente per la distanza che posso raggiungere con i 60 gr ,preferisco il filo diretto sto piu' tranquillo tanto non credo che mettere il 0.18 mi farebbe guadagnare tanti metri


Tra il filo da 0,18 e quello da 0,25 per quanto riguarda la distanza ottenibile c'è un abisso, non va dimenticato che stai usando mulinelli con bobina di piccolo diametro e quindi con un numero di spire maggiore che devono uscire.
Lo 0,18 però è un filo che con la sabbia si deteriora velocemente e in caso anche di leggero incaglio o di alghe può darti problemi. La mia opinione è sulla linea di Maurizio, 0,22 in bobina e uno spezzone da 7 metri da 0,30 come shock leader e sei tranquillo.


Buongiorno a tutti. Riprendo l'argomento.
Pesca di giorno a mare piatto=necessità di lancio lungo.
Un trecciato dello 0,18, di buona qualità, può deteriorarsi più o meno come il nylon?
E' realistico pensare di lanciare lontano con canna da BL e 100 g di piombo ?
Grazie, buona giornata a tutti da Goffredo.
Goffredo
Principiante
Principiante
 
Messaggi: 17
Iscritto il: 05/02/2019, 12:22

Re: filo diretto

Messaggioda clauser » 04/03/2019, 13:52

No, si deteriora molto di più del nylon.

Il trecciato è una lenza formidabile a patto di usarla in acque senza sedimenti in sospensione e poi assolutamente non a contatto con la sabbia. Per motivi di comodità/praticità sui rotanti praticamente da sempre ho impiegato come SL un trecciato da 0,38; almeno 2 o 3 volte a stagione dovevo tagliare gli ultimi 50-60 cm perchè sfregando sulla sabbia del fondale si deterioravano palesemente.

Ogni tanto leggo di qualcuno che attratto dalle peculiarità del trecciato con molto entusiasmo ci vogliono provare a PAF o a surf, ma poi tutto finisce nel silenzio, che è molto più indicativo di qualunque commento,
.
Sergio

Immagine Immagine__________________
La differenza tra la genialità e la stupidità è che la genialità ha i suoi limiti.
Albert Einstein
Avatar utente
clauser
Surfcaster professionista
Surfcaster professionista
 
Messaggi: 6033
Iscritto il: 18/04/2010, 13:23
Località: Pordenone

Precedente

Torna a Pesca a fondo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti